Book presenta: Heman Zed: La cortina di marzapane - 15 febbraio 2008 -- ore 18.30 -- La Tenda - Modena

15/feb/2008 10.10.00 La Tenda - Modena Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

15 febbraio 2008 – ore 18.30 – LaTenda - Modena

Bookpresenta.... Heman Zed: "La cortinadi marzapane" (ed. Il Maestrale)

La guerra fredda e l'est europeo visti con gli occhi di un bambino diTrieste nel 1973: inizia così il libro di Herman Zed "La cortina diMarzapane", che sarà presentato alla Tenda di viale Molza venerdì 15febbraio alle 18.30. "La cortina di Marzapane" accompagna il lettorealla scoperta dei paesi dell'Est, attraverso i sogni di un bambinotalmente affascinato da quel mondo da portarsi poi addosso per sempreil soprannome di Tito. Da adolescente, Tito rifiuterà la Vespa 50 perscorazzare con un motorino jugoslavo, mentre negli anni '80 sarà lamusica dark a portarlo oltre cortina, sullo sfondo dell'imminentecaduta del muro, dove il protagonista si troverà di fronte a unadrastica scelta di vita.
L'incontro di venerdì, a curadell'associazione "L'asino che vola" fa parte di un mini ciclointitolato "Book presenta", in vista dell'esposizione della piccola emedia editoria, "Book", in programma il 29 e il 30 marzo. "La cortinadi Marzapane", edito da Il Maestrale, è il primo romanzo di Herman Zed,40 anni, studioso di storia contemporanea. Introdurrà la serata StefanoAscari. La Tenda è in viale Molza angolo viale Monte Kosica, tel. 059214435, www.latendamodena.it.

Heman Zed-La cortina di marzapane (ed. IL Maestrale)

Trieste, 1973: unbambino, durante una cena in famiglia, scopre che esiste un postomagico chiamato “Paesi dell’Est”. Lì, dove le foto acolori vengono in bianco e nero, c’è anche una cittàdivisa da un muro gigante che si può pasticciare senza chenessuno dica niente. Di giorno, poi, al posto del filo spinatostendono dei rotoloni di marzapane buono. Ha più sensorimanere a Ovest? Le prime, eccentriche avvisaglie di una dissidenzainconsapevole quanto profonda hanno il candore dell’adolescente chesnobba Rivera per Sparwasser, onesto pallonaro della Germania Est.Ormai ragazzo, per tutti diventa Tito: rifiuta sdegnato la Vespa 50per scorrazzare col Tomos A3 jugoslavo. Ma in lui si accendono subitoambizioni e entusiasmi, dopo una vacanza-premio coi genitori, aBudapest, movimentata dalla compagnia di una serafica spia in fuga…Fino al periodo universitario che, tra il sogno di coniugarecapitalismo e socialismo e la passione per la musica dark anni ’80,gli dà occasione di tornare oltre cortina: sullo sfondodell’imminente caduta del Muro, un viaggio per le capitali dell’Estcon la fidanzata filoamericana Simona e l’amica Anna, accompagnatadallo scapestrato punk Sony-boy. Gli ostelli lerci, le folli ealcoliche scorribande notturne e gli imprevisti, lasciano emergereinsospettabili affinità elettive: un’illuminazione, perTito, che lo spingerà a una drastica scelta di vita e ad unincontro inatteso


Heman Zed

Heman Zed ha 40anni. Dopo aver viaggiato per l’Europa, lavorando come dj,importatore di abbigliamento fetish e anelli per body-piercing,decide di stabilirsi a Padova, dove collabora con un’associazioneno-profit impegnata in progetti sociali multimediali. È unappassionato studioso di storia contemporanea. La cortina dimarzapane è il suo primo romanzo.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl