Dichiarazione di Vianello alla Commiss. Europea sulla proroga del diritto d'autore

Europea sulla proroga del diritto d'autore Carissimi, sperando in una Vs segnalazione, vi invio la dichiarazione fatta da Edoardo Vianello, neo-presidente dell'IMAIE (Istituto per la Tutela dei Diritti degli Artisti Interpreti Esecutori), alla Commissione Europea, in seguito alla proroga da 50 a 95 anni della durata del diritto di interprete.

21/lug/2008 09.30.00 Elisabetta Castiglioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Carissimi,
sperando in una Vs segnalazione, vi invio la dichiarazione fatta da Edoardo Vianello, neo-presidente dell'IMAIE (Istituto per la Tutela dei Diritti degli Artisti Interpreti Esecutori), alla Commissione Europea, in seguito alla proroga da 50 a 95 anni della durata del diritto di interprete.

Cordiali saluti e buon lavoro!

Elisabetta Castiglioni
(ufficio stampa Edoardo Vianello)

Quale presidente dell’Imaie, l’istituzione che in Italia è preposta alla tutela dei diritti degli artisti, interpreti ed esecutori, desidero esprimere la soddisfazione degli artisti italiani, e la mia personale, per l’approvazione da parte della Commissione Europea della proposta di estendere i termini di protezione del diritto degli artisti del settore musicale dagli attuali 50 anni a 95 anni, modificando la Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 2006/116/CE del 12 dicembre 2006.
La decisione dei Commissari europei consentirà, una volta modificata la Direttiva, da un lato, di venire incontro alle necessità degli artisti e delle loro famiglie anche nella fase più avanzata della loro vita, dall’altro, di ovviare in parte agli effetti negativi della diffusione delle prestazioni artistiche con i nuovi e meno controllabili mezzi forniti dalla tecnologia.
Un ringraziamento particolare va rivolto a Charlie McCreevy, il commissario europeo per il mercato interno, che si è fatto promotore dell’esigenza di rafforzare la tutela dei diritti degli artisti, equiparati ora, sotto questo profilo, agli autori.
L’intervento della Commissione Europea costituisce un ulteriore passo sulla strada della giusta tutela dei diritti degli interpreti ed esecutori dell’opera artistica; lo lascia sperare l’adozione, sempre da parte della Commissione, della «Carta verde sul diritto d’autore nell’economia della conoscenza», ispirata all’esigenza di bilanciare il diritto di tutti alla libera circolazione della conoscenza con il diritto degli artisti al riconoscimento del valore, anche economico, della propria attività, che ora va però affermato per tutti, anche per gli artisti del settore audiovisivo, non sussistendo alcun fondamento razionale per discriminare due forme artistiche assolutamente equivalenti e che devono, pertanto, trovare una tutela equivalente anche sotto il profilo giuridico ed economico.
Il Presidente dell'Imaie - Edoardo Vianello 
 

TUTELA DELLA PRIVACY - In conformità al D.Lgs. 196/2003 Testo Unico sulla Privacy per la tutela dei dati personali, L’Agenzia di comunicazione di ELISABETTA CASTIGLIONI garantisce la massima riservatezza dei tuoi dati. Qualora non fossi piu’ interessato a ricevere le Ns comunicazioni promozionali relative ad eventi culturali, ti invitiamo a cancellarti cliccando QUI


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl