"MEMORIAL STEFANO E FABIO" - INVIO FOTO e COMUNICATO

"MEMORIAL STEFANO E FABIO" - INVIO FOTO e COMUNICATO ASSOCIZIONE "STE.FAB" CON IL PATROCINIO DI PROVINCIA DI MACERATA ANTEROS PRODUZIONI E COMUNE DI MONTE SAN GIUSTO COMUNICATO STAMPA PIU' DI 1500 PERSONE IN PIAZZA PER IL " MEMORIAL STEFANO E FABIO" SUCCESSO PER LA SERATA TRA COMMOZIONE E RIFLESSIONE "ALCOOL, GIOVANI E INCIDENTI STRADALI" MONTE SAN GIUSTO - Più di 1500 persone ieri sera fino a tarda notte in Piazza Aldo Moro per la seconda edizione del Memorial Stefano e Fabio" quest'anno dedicato al tema Alcool, giovani e incidenti stradali".

11/set/2008 14.48.40 Ufficio Stampa Anteros Produzioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
 

ASSOCIZIONE "STE.FAB"       CON IL PATROCINIO DI PROVINCIA DI MACERATA

 

 ANTEROS PRODUZIONI          E         COMUNE DI MONTE SAN GIUSTO


  •  COMUNICATO STAMPA

     

  • PIU' DI 1500 PERSONE IN PIAZZA PER IL “ MEMORIAL STEFANO E FABIO”

  • SUCCESSO PER LA SERATA TRA COMMOZIONE E RIFLESSIONE

  • "ALCOOL, GIOVANI E INCIDENTI STRADALI" 


 MONTE SAN GIUSTO - Più di 1500 persone ieri sera fino a tarda notte in Piazza Aldo Moro per la seconda edizione del Memorial Stefano e Fabio” quest'anno dedicato al tema Alcool, giovani e incidenti stradali”. La formula del talk show con gli esperti, i personaggi televisivi e del mondo della cultura è servita per incollare alle poltroncine tantissimi spettatori anche giovanissimi su un argomento molto difficile come lo è quello dell'abuso di alcolici alla guida. Il conduttore Attilio Romita, popolare volto televisvo del Tg1 delle 20 con grande equilibrio ha saputo alternare momenti di grande commozione nel ricordo dei due ragazzi Stefano e Fabio scomparsi tragicamente nel 2006, a momenti di riflessione con l'intervento dei nove ospiti che hanno riposto all'appello della Ste. Fab, tra l'altro non senza strappare qualche risata alla platea entusiasta di questa manifestazione. Rappresentata tutta l'Ammiraglia Rai con la presenza all'incontro di tre giornalisti di spicco: Attilio Romita Tg1, Luciano Onder TG2 e Rosanna Cancellieri Tg3.

Dopo gli onori di casa del Sindaco Franco Bordoni ha fatto seguito l'intervento del Presidente della Provincia di Macerata Giulio Silenzi che sull'argomento giovani e alcool ha sottolineato l'importanza di comunicare ai giovani l'importanza della sicurezza stradale con un linguaggio nuovo. Di seguito il vice questore e capo della Polizia Stradale di Macerata, la dottoressa Stefania Minervino rispondendo alle domande di Romita ha evidenziato l'impegno sociale e non solo repressivo delle forze di polizia sul fronte sicurezza stradale che viene fatto quotidianamente tra i giovani, come avviene ad esempio nelle scuole. Sottolineando comunque nel fare una panoramica provinciale sul fenomeno, i rischi a cui vanno incontro gli automobilisti che si mettono al volante ubriachi con tanto di video e cifre. Tanti applausi anche per due personaggi molto attesi della tavola rotonda Rosanna Cancellieri giornalista di punta del TG3 sulle tematiche legate al vuoto di valori palpabile nella società e Luciano Onder, vicedirettore del Tg2 e responsabile della rubrica “Medicina 33” che ha parlato della tematica della serata sotto il profilo medico-scientifico per un fenomeno che in Italia a causa degli incidenti stradali fa scomparire quasi un paese di settemila persone. Toccante e di grande impatto emotivo il racconto ed il messaggio rivolto ai giovani lanciato dal testimonial della serata Jonni Perozzi per l'Associazione Italiana Familiari e vittime della Strada

. La sua vita è stata stravolta da un incidente stradale che lo coinvolse a 14 anni a bordo del suo motorino a pochi passai da casa. Rimase in coma per più di tre mesi. Ne uscì e con grande stupore dei medici riuscì a fare grandi progressi nella riabilitazione. Oggi, nonostante la disabilità e le grandi difficoltà che ha dovuto affrontare è una avvocato praticante il pomeriggio, la mattina lavora in banca e presta la propria opera nelle associazioni di volontariato. Hanno fatto seguito gli interventi dell'Assessore Paola Cardinali sui progetti sicurezza stradale per il territorio ed il Dj Persueder che ha sottolineato come debba essere perseguito l'obiettivo del divertimento sano e il fatto che certi generi musicali tipo “tecno” possano essere ballati a certi ritmi e per ore soltanto se si assumono alcolici o altre sostanze. Il platea anche il comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile Maurizio Funari. Nel corso della serata sono stati premiati da Bruna Giacomozzi e Sandro Rossi della “Ste.Fab” anche i ragazzi delle scuole elementari delle classi V A, B, C che hanno partecipato al Gioco dell'oca tematico. Infatti ogni partecipante avanzava di casella in casella rispondendo a domande sulla sicurezza stradale. A chiudere le premiazioni per i vincitori di tutte le gare. L'appuntamento organizzato da Ste.Fab in collaborazione con Anteros Produzioni di Nazziconi ed il patrocinio di Provincia e Comune ed il sostegno degli esercenti del posto ha fatto centro.

 
 
 
 
Note per didascalie foto:
- Nella foto con Rosanna Cancellieri ci sono Jonni Perozzi ed il dj Persueder.
- La foto "FINE SERATA -GLI ORGANIZZATORI" è quella che ritrae il gruppo "Ste.Fab" con Romita, Cancellieri, Onder e Jonni Perozzi
- Il gruppo rosa dei bimbi è tra quelli che hanno partecipato al gioco del'oca tematico mentre alzano una delle coppe del memorial (farà seguito altro comunicato nei prossimi giorni)


Tamara Ciarrocchi

Ufficio Stampa Anteros Produzioni

334.3413030 393.9319672 tam100@libero.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl