il programma della settimana

Allegati

17/mar/2009 21.28.07 THUNDER ROAD Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CODEVILLA PV - Strada Torrazza Coste, 1
0383 373064 / 338 4959000 www.thunderroad.it

 

Gio 19 marzo

ROCKLINE FESTIVAL:

LE MANI

Opening: Ultima/Doppio Senso/S.E.N.S.

apertura porte ore 20.30

inizio concerti ore 21.00


 Ven 20 marzo

Metal Maniac Night

Bad Bones+Dustyn Eyes+Lucky Bastardz

 

apertura porte ore 21.30

inizio concerto ore 22.30

ingresso € 5.00

ore 01.30: FABIANO in consolle

Ingresso libero!


 Sab 21 marzo DIVINA

 

apertura porte ore 22.00

inizio concerto ore 23.30

ingresso € 5.00

ore 01.30: FABIANO in consolle

Ingresso libero!


 Dom 22 marzo

10 anni di Secret Sphere

special guests: Elvenking+Trick or Treat

 

apertura porte ore 21.00

inizio concerti ore 22.00


ANTICIPAZIONI

Ven 27 marzo LA NOTTE DI VASCO. da Brescia GLI AMICI DI ALFREDO, special guest DIEGO SPAGNOLI che presenta ALBERTO ROCCHETTI alle tastiere, ANDREA CUCCHIA INNESTO al sax

Sab 28 marzo NOTTE NU and METAL SAD - tributo ai METALLICA + FUCK THE SYSTEM tributo ai SYSTEM OF A DOWN

Dom 29 marzo CRUCIFIED BARBARA+guest

Ven 3 aprile LINEA 77

Sab 4 aprile SHARY BAND

Dom 5 aprile JIM WEIDER BAND. Opening CHICKEN MAMBO + SMILES AND TROUBLES (RIGO RIGHETTI+ROBBY PELLATI)

Sab 11 aprile RAD1

Ven 17 aprile CISCO

Sab 18 aprile MISTER NO

Ven 24 aprile from England: GUNS2ROSES

Sab 25 aprile MERQURY BAND

Lun 27 aprile DESTRUCTION

Ven 8 maggio MARTA SUI TUBI

Sab 16 maggio MARLENE KUNTZ

Ven 22 maggio IRON MAIDEN NIGHT: The ClairVoyants feat. ANDRE MATOS

 
 

Giovedì 19 marzo 2009: ROCKLINE FESTIVAL: LE MANI+Ultima/Doppio Sneso/S.E.N.S.

In Fondo, brano da cui prende il nome l’album di esordio de Le Mani. La pellicola, diretta da Geo Coretti per la Bluvideo di Matera, sarà disponibile esclusivamente on line su Mtv Overdrive. La band torna così a promuovere il proprio progetto musicale tramite Internet, come già accaduto per il primo singolo Stai bene come stai, che l’aveva resa nota al grande pubblico. Una scelta che premia non solo i propri sostenitori, ma tutti i divoratori di buona musica, liberi di gustarsi qualche minuto di sano e puro rock. I cinque materani sembrano avere come unico obiettivo quello di accompagnarci nel mondo della musica con la loro energia e di trasmetterci emozioni. Nel video Le Mani vogliono ritrovare il senso più profondo delle cose e capovolgere la realtà che costantemente ci viene imposta. Sulla soglia un Cerbero attende gli invitati, tra cui figurano le maschere di cinque personaggi famosi, che assistono all’esibizione della band, in un vortice di sensazioni e note che pervade ogni cosa, esplodendo nella mente e nel cuore di chi si sentiva definitivamente spento. Inutile cercare di opporsi a questa esigenza primitiva ed innata: vivere con e grazie alla musica. Ed il finale è tutto a sorpresa I più curiosi potranno avere qualche anticipazione del video grazie al trailer presentato in questi giorni sul sito ufficiale della band

 

ULTIMA: Il gruppo pavese nasce nel 2002, inizialmente come trio e si trasforma in breve tempo in un quintetto, attuale formazione, composto da: Paolo Ciotta (voce/chitarra), Francesco Negroni (chitarra), Davide Passantino (basso), Giovanni Lanfranchi (pianoforte, violino, sampling) e Maurizio Vallati (batteria). La band, caratterizzata da un rock melodico e allo stesso tempo energico e grintoso con influenze elettroniche, dopo gli esordi nelle realtà locali, è approdata nei più rinomati locali del pavese e del milanese quali: Thunder Road, Spaziomusica, Rolling Stone, Bloom, fino ad altre rinomate location del Nord Italia. Sono entrati a far parte della compilation "Saturday Night Live" (Sony -Bmg) che li ha portati allíincontro con il produttore Davide Maggioni e in seguito con líetichetta indipendente RustyRecords che ha firmato e distribuito il loro primo Album: "Sanguemiele" Il 2007 ha segnato molti successi della band, con il secondo posto nella sezione dedicata alle giovani band del "Premio Lunezia 2007" dove hanno diviso il palco con artisti quali Ron, Avion Travel, Antonella Ruggiero e Laura Pausini, ottenendo un risultato di grande prestigio e importanza.
Quindi, la vittoria al Cornetto Free Music Audition 2007, organizzato da "Carosello Records" terminata con il bagno di folla a Chieti come special guest della data dei Negramaro durante La Finestra Tour 2007, davanti a 5.000 fans. L'esordio ufficiale è avvenuto con il singolo "Sospesa" su iTunes prima, e nelle più importanti radio poi, che ha portato la band nelle posizioni alte della classifica. L'estate 2008 li ha impegnati nelle performance del Tour Live e Radio per la promozione dell'album. Hanno partecipato anche al Festival Show di Radio Birikina e Bella&Monella con il brano "Lo Rifarei" estratto dal loro album. "Lo Rifarei", è stato in assoluto il brano più richiesto nelle radio organizzatrici del tour piazzandosi in altissima rotazione.


Venerdì 20 marzo 2009: METAL MANIAC NIGHT: Bad Bones+Dustyn Eyes+Lucky Bastardz
 

 

I BAD BONES sono quanto di più marcio sia stato partorito dalla più infima bettola piemontese negli ultimi trent'anni. La band nasce nel maggio del 2007, tra un whisky ed una rissa da osteria, con l'intento di tornare alle origini e suonare un rock istintivo, ruvido al punto giusto, ispirato a band storiche come Thin Lizzy, Motorhead, AC/DC, Motley Crue, Ramones e ZZ Top, aggiungendoci però una sana voglia di emergere e di fuggire da una dimensione che sta palesemente stretta ai tre "fratelli". E' così che Meku Bone chitarrista degli Anthenora, Steve Bone bassista dei White Skull e Lele Bone batterista dei Mirsie, si uniscono in questo nuovo, marcissimo progetto, arrivando a scrivere in tempi brevissimi una manciata di song grezze ma allo stesso tempo imperniate di clamorose melodie, ed è grazie a questi brani, diluiti con cover dei padri Guns'n'Roses, Motorhead, Sex Pistols, Ac/Dc che il gruppo inizia a girare l'Italia per affilare le armi. Dopo una serie di date per lo "Stivale" (tra queste si ricorda un devastante show allo Zoe di Milano), i BAD BONES si chiudono nei Remaster Studio di Vicenza sotto la supervisione di Tony "Mad" Fontò e tempo tre giorni e sei casse di Heineken, se ne escono con "Smalltown Brawlers", il loro disco di debutto. Il disco viene accolto alla grande da pubblico e critica (la prima tiratura viene presto esaurita solo grazie al passaparola!), la rivista Metal Maniac assegna un bell' "8" al disco, mentre la nota webzine Hard'n'Heavy afferma che "…Axl Rose venderebbe l'anima per canzoni come queste, contraddistinte da hooks melodici e chorus mozzafiato, tali da far resuscitare anche i morti!". Tutte le reazioni di magazine e webzine del settore (Slam, Metallus, Truemetal, Roxxzone…) sono comunque eccellenti, facendo si che i BAD BONES diventino in brevissimo tempo uno dei nomi caldi della scena hard rock italiana. La svolta, però, avviene nel gennaio del 2008 quando una gita di piacere in America alla ricerca della trasgressione si trasforma in un'incredibile rampa di lancio per questo power-trio. Una manciata di demo distribuiti sul Sunset Strip attirano l'attenzione di alcuni talent scout di Los Angeles che chiamano la band a tenere due show nel giro di due giorni, uno al 14th Below di Santa Monica ma soprattutto uno al leggendario Whisky A Go Go, locale storico che ha visto esibirsi, prima dei BAD BONES, band mitiche come Doors, Motley Crue, Guns'n'Roses, Jimi Hendrix, Led Zeppelin, Van Halen e quanto di meglio ci possa essere nella scena rock di tutti i tempi. La buona riuscita di questi concerti fa si che Nick Cordary dell'AMMP Management di Hollywood, Celina Denkins del Whisky a Go Go e Peter Boukounos richiamino i BAD BONES in America per un vero e proprio tour nell'estate del 2008. I tre "peones" salutano l'Italia a fine giugno con un entusiasmante concerto al celebre festival cuneese Nuvolari Libera Tribù davanti al oltre 600 fan in delirio, quindi vengono proiettati a Los Angeles dove vivono per tre mesi per strada, tra folli sciamani indiani, gang di messicani cocainomani, ratti giganti come compagni di stanza, procaci spogliarelliste e altri loschi figuri che paiono essere usciti direttamente da un romanzo di Irvine Welsh. Ma ovviamente c'è tanta, tantissima musica in questa nuova avventura oltre Oceano dei BAD BONES. Ci sono 22 concerti in 2 mesi, esibizioni nei principali locali della California del Sud, da San Diego a Ventura County, incluse Los Angeles, Long Beach, Camarillo e Santa Monica. L'inizio è con il botto: 4 luglio, Festa dell'Indipendenza e show memorabile al Whisky A Go Go, quindi concerti di spalla ai Dead Lazlo's Place (side project del singer dei Murphy's Law) allo storico locale punk The Scene di Glendale e agli Youth Brigade al Mai's di Ventura, quindi vengono invitati al Summerfest di Port Hueneme all'Oceanview Papillon dove si esibiscono insieme all'ex-GooGoo Dolls Rob Michaels.. In agosto i BAD BONES, ormai adottati ufficialmente dalla scena hard rock californiana, celebrano in grande stile il loro ingresso nell'Olimpo prendendo parte all' Hollywood Rock Convention al Key Club in compagnia dei Big Ball Stars (band che include tra gli altri Robin McAuley dei Survivor, Dizzy Reed dei G'n'R, Chris Holmes degli WASP, Frankie Banali dei Quiet Riot e Keri Kelly), Pretty Boy Floyd ed Enuff'z' Nuff .Il ritorno in patria è trionfale e viene celebrato con un concerto sold-out al Red House di Bra (locale che ha ospitato negli anni Pino Scotto, Richie Kotzen, Adam Bomb e molti altri…) del quale vi sono ancora testimonianze nella "rete", ora la band si imbarcherà in un lungo tour che la porterà ad esibirsi in tutta Italia con qualche puntata in altri Paesi europei. A breve verrà poi ristampato "Smalltown Brawlers" con l'aggiunta di alcuni brani inediti, ideale passaporto per un nuovo tour americano attualmente in allestimento. Fine della storia? No, è solo l'inizio….
Discografia
"SMALLTOWN BRAWLERS" NEW RELEASE + BONUS TRACKS INCLUDING "WE WANT TO LIVE WITH R'N'R" FEAT. PINO SCOTTO!
AVAIABLE ON MARCH 2009 - MADHOUSE MUSIC/RED PONY/AUDIOGLOBE

I DUSTINEYES si formano negli ultimi anni del secolo appena trascorso e cominciano la loro attività musicale sotto il nome di Split come terzetto dedito ad un punk-rock grezzo ed energico, i ragazzi galvanizzati dal fatto che suonando dal vivo è possibile non pagare ciò che viene bevuto proseguono nella loro attività profondento tonnellate di energia e passione e, tra live deliranti, abbigliamento ai limiti del buon gusto e birre non pagate riescono a suscitare l'interesse della nostrana label Insideout records che gli propone la realizzazione di un album completo.
Il nome cambia in DustInEyes e, sotto l'occhio vigile di Daniele Giordana (fonico che ha vanta nel suo curriculum collaborazioni con band come Motorhead), si rinchiudono nello studio "OneVoice" di Chivasso dando vita al loro primo full-leght "Rebel Monster", i punti di riferimento sono su tuttti l'horror punk di gente come Misfits e Damned e il rock n roll energico di Motorhead e W.A.S.P..
Tra il 2006 e il 2008 i quattro attraversano in lungo e in largo la penisola tenendo più di 40 show ed arrivando ad esibirsi nei più noti club milanesi (Zoe club, Aquatica, Heineken Jammin Club, Inkubo cafè) sull'onda dell'ottima risposta di pubblico durante le precedenti esibizioni.
Nel giugno del 2007 suonano al Travedona Rock Festival davanti a più di 3000 persone, ad ottobre aprono i concerti italiani dei canadesi Crystal Pistol, a novembre concludono la produzione del secondo album ora pronto alla release. Nel 2008 firmano con la label americana Sliptrick Records che pubblica il nuovo album "Next Stop Hell" e lo distribuisce in Europa, Nord-America e Giappone, nel frattempo la band continua l'intensa attività live che li porta ad aprire i concerti di gruppi come Hardcore Superstar, Bad Luck Charms, Necrodeath e Firetrail.

Line up:
Lele Dust - Vocals
Umbo Dust - Guitars and backing vocals
Drunk P.I.Z - Bass and backing vocals
Ema S.H. - Drums and backing vocals

Il progetto, che prenderà poi il nome di LUCKY BASTARDZ, nasce sul tour bus dei Secret Sphere durante il loro tour 07/08 in nord Europa.
L’idea di fondare una nuova band Rock’n’Roll venne quasi per gioco, tra una birra e una sigaretta, a PACO (chitarrista ritmico dei Secret) e a GEPPO (cantante e compositore del progetto darkwave Fisheye con un passato come singer della gothic metal band Triora, che in tour svolgeva la funzione di responsabile del merchandise) durante i viaggi da una città all’altra, dato il comune amore dei due per il genere.
Concluso il tour, quello che sembrava uno scherzo divenne realtà verso Maggio '08, quando entrano in gioco EVAN L.A. (bassista noto nell'ambiente hard rock/metal alessandrino per militanze in varie cover bands) e poco dopo anche PIPPO (batterista della band metalcore Five Days Of Rain). Con questa prima formazione la band inizia a scrivere da subito materiale proprio, con PACO autore della maggior parte del songwriting, e GEPPO dei testi e di alcuni arrangiamenti.
A Luglio la band esce anche a livello live, con alcune esibizioni nell'alessandrino e nel pavese.
Ad Agosto i BASTARDZ entrano negli Authoma Studios di Federico Pennazzato per incidere un promo che chiarisce subito come la band concepisca il Rock'n'Roll: ruvido e tirato, sporco e grezzo, influenzato sopra ogni altra cosa dai padri del genere, i Motorhead.
Il promo viene distribuito ai concerti, che da Luglio a Ottobre diventano sempre più frequenti, ottenendo ottimi consensi tra il pubblico.
Verso la fine di Ottobre 2008, dopo una data al Thunder Road davanti ad un minino di 500 persone, PIPPO decide di lasciare la band dati i crescenti impegni con il suo progetto metalcore. Lo split è amichevole e il vuoto dietro le pelli viene subito colmato da MR. IMMORALE, batterista attivo nelle mondo delle cover bands alessandrine.
Con questa nuova formazione i BASTARDZ rientrano in sala prove a lavorare su del nuovo materiale in vista del rientro "on the road", con parecchie date già confermate in tutto il Nord-Ovest.


Sabato 21 marzo 2009: DIVINA / 70-80 Disco Party!
   

Ami la mitica musica dance 70 e 80? Ami il brutal, grind, thrash, black metal ma vuoi una serata diversa? ti piace comunque ballare? DIVINA fa per te!


Difficile trovare un'altra band così coinvolgente, dove tutto è così spontaneo e così perfetto al tempo stesso, ottimi musicisti, tre cantanti con doti vocali sorprendenti e con una simpatia davvero naturale, un repertorio in continuo crescendo che non lascia un attimo di respiro...cambi d'abito...

DIVINA e THUNDER ROAD,l'accoppiata giusta per la tua serata all'insegna della qualità e del divertimento!


Domenica 22 marzo 2009: 10 anni di SECRET SPHERE. Opening: Elvenking + Trick or Treat

Dopo 10 anni di attività i SECRET SPHERE continuano ad essere una delle realtà più valide nel panorama del metal italiano.
Dopo alcuni cambi iniziali di line up la band incide il primo lavoro "mistress of the shadowlight" nel 1999...da subito vengono recensiti molto bene da tutte le riviste e le webzine nazionali ed internazionali creando molto interesse di pubblico nel mondo del metal mondiale.
Nel 2000 la band appare sul prestigioso album di tributo agli helloween a fianco di grossi nomi come Sonata Artica e Rhapsody.
Dopo il secondo album "A Time Nevercome" ,uscito nel 2001, la band inizia un intensa attività live sia in Italia che all'estero partecipando anche a prestigiosi festival tra cui il gods of metal.
La fama della band cresce sempre di più e il disco raggiunge dei buonissimi dati di vendita sia in europa che in giappone ricevendo ottime recensioni ed arrivando ad essere album del mese nel 80% delle riviste mondiali del settore.
Nel 2003 esce il terzo lavoro , stilisticamente il più variagato..il primo sotto l'ala della famosa labal tedesca Nuclear Blast.
I ragazzi continuano a partecipare a grossi festival e volano negli stati uniti per il Prog Power USA, festival americano di grande importanza per il metal europeo.
Nel 2005 esce"Heart & Anger", il quarto lavoro ,dove è da segnalare la partecipazione di musicisti classici a suonare le parti orchestrali del disco.
Grazie a questo album la band suona al Prog Power Uk e si reca per due volte in europa facendo tour in compagnia di grandi artisti come il leggendario King Diamond.
Arriviamo così ad oggi ,decimo anno di vita, con l'uscita del quinto lavoro intitolato "Sweet Blood Theory"dove il power metal dei secret sphere incontra le atmosfere orchestrali gotiche ispirate dalle musiche dei film di Tim Burton.
L'album è accolto molto bene da pubblico e critica e segna il passo definitivo verso un marchio di fabbrica ormai maturo e distinguibile nella massa.

Sin dall’anno della formazione gli ELVENKING sono parte attiva della scena metal Europea e sono stati in grado di creare una base di fan che cresce rapidamente giorno dopo giorno, portando il gruppo ad essere uno dei portabandiera del metal italiano all’estero. La band ha debuttato con l’album d’esordio “Heathenreel” nel 2001, divenuto ormai oggetto di culto oltre che essere nominato “Album del mese” nelle maggiori riviste specializzate europee. Ma è stato solo l’inizio, gli album successivi “Wyrd” (2004) e “The winter wake” (2006) hanno rafforzato lo status della band e dimostrato le capacità musicali e compositive del gruppo.
Pubblicato nel 2007, il loro quarto album “The scythe” è già divenuto il loro maggior successo, lanciato anche dal video del singolo “The divided heart” assoluto successo anche sul canale You Tube (più di 200.000 views in pochi mesi).
La band dimostra il suo coraggio e la sua totale estraneità alle regole del music business anche con l’ultimo lavoro, lo sperimentale Two Tragedy poets (…and a caravan of weird figures)” (2008), album totalmente acustico, che ancora una volta dimostra la personalità e l’originalità degli Elvenking.
La band ha svolto tour in tutta Europa al fianco di band come Jon Oliva’s Pain, Doro, Sonata Arctica, ecc. e hanno suonato ai maggiori eventi europei e non. Tra questi ricordiamo: Bloodstock (UK), Progpower USA, Pestpop (BE), Szieget (HU), Ragnarok (UK), Rock Hard festival (DE), Dong Open Air (DE), Tradate Iron Fest (IT), Agglutination (IT), e molti altri.

I TRICK OR TREAT si esibiscono dal 2002 come cover band italiana dei tedeschi Helloween.
Il loro repertorio include le canzoni più famose della band tedesca (quasi tutta l'era dei mitici Keeper), eseguite con eccezionale pertinenza grazie anche alla voce di Alessandro Conti, incredibilmente simile a quella di Michael Kiske. Presto i Trick or Treat diventano una tra le più apprezzate tribute band in Italia.
Dopo due anni di esperienza live, la band decide di registrare prezzi propri così, nel luglio del 2004, la registrazione del primo demo "Like Donald Duck" è completata. Il successo di "Like Donald Duck" fa firmare alla band un contratto discografico con la Valery Record (Pino Scotto e Fire Trails, The Phytons). Nel 2005, dopo un'estate trascorsa al famoso "Fear Studio" di Ravenna, l'album di debutto "Evil needs candy too" viene alla luce.
L'album è stato presentato al Rock.It di Aalen (Germania) il 31 ottobre 2006, data europea di uscita, e allo Zoe Club di Milano il 18 novembre 2006.
Dopo 2 anni di concerti in Italia e all'estero,tra cui un tour negli Stati Uniti,è prevista l'uscita del secondo disco dei Trick or treat,intitolato "Tin Soldiers".L'uscita è prevista per l'inizio del 2009.

THUNDER ROAD - The Music Site - www.thunderroad.it - tel 0383/373064 - 338/4959000 - facebook: Thunder road live music - myspace: www.myspace.com/thunderroad_it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl