AL FIENILE FLUO' GLI EX E DOCUMENTARI D'AUTORE

AL FIENILE FLUO' GLI EX E DOCUMENTARI D'AUTORE AL FIENILE FLUO' GLI EX E DOCUMENTARI D'AUTORE Venerdì 3 aprile alle ore 22 Fienile Fluo' ospiterà la musica Roots & Soul - Swing & Roll de Gli ex.

03/apr/2009 11.51.28 Crexida Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AL FIENILE FLUO’ GLI EX E DOCUMENTARI D’AUTORE

 

Venerdì 3 aprile alle ore 22 Fienile Fluo' ospiterà la musica Roots & Soul – Swing & Roll de Gli ex.

 

Gli ex:

 

Frei Rossi: voce, chitarra acustica, kazoo

Massimiliano Amadori: chitarra elettrica

Valerio Corzani:  basso semiacustico, basso tinozza, voce

Fabio Paglierani: batteria e cianfrusaglie

 

Un quartetto essenziale votato ad una pratica stradaiola della musica, ad un suono che sottrae piuttosto che aggiungere. Il progetto de Gli Ex riesce però a coniugare l’energia incalzante con accenti più sofisticati, il sostegno ritmico con la ricerca timbrica, le matrici vintage con le sferzate futuribili, il reggae acustico con lo swing. Valerio Corzani (Mau Mau, Mazapegul, Daunbailò, Corzani Airlines), Massimiliano Amadori (Mazapegul, Daunbailò, Vip200, Jang Senato), Frei Rossi (Frei Castigo), Fabio Paglierani (Mazapegul, Mat Da Sgun), apparecchiano un tornito pacchetto di brani originali e una manciata di canzoni altrui scelte con in mente uno stile e non l’appeal del singolo artista o la notorietà del pezzo. Arrivano così anche le cover di Nicola Arigliano e Giorgio Gaber, Serge Gainsbourg e Noir Desir. 

Sempre pronti ad aprire il proprio organico ad incursioni creative, nel corso dei loro concerti in giro per l’Italia, Gli Ex hanno già suonato con H.E.R., Gianni Perinelli, Andrea Costa dei Quintorigo, Tatè Nsongan dei Mau Mau. Il tutto tra voci e megafoni, batteria e ammennicoli vari, chitarre elettriche e basso tinozza, il basso più roots del mondo. Un orizzonte sonoro arrangiato seguendo sempre e comunque un unico imperativo categorico: far battere il piede, schioccare le dita e scodinzolare il cuore.

[www.myspace.com/gliexmusic]

 

Come ogni sabato, continuano le serate con Musica dalla consolle a partire dalle ore 21.

 

Domenica 5 aprile alle 21.30 continua la rassegna di cinema e cortometraggi Fienile cinema off. Questa settimana verranno proiettati il documentario di Luca Vullo Dallo zolfo al carbone e lo straordinario documentario sulla Pasqua ortodossa di Kusterle Domenica dei fiori.

 

Dallo zolfo al carbone è un documentario sul fenomeno migratorio derivato dal Patto Italo-Belga del 1946, che portò all’emigrazione obbligata di migliaia di minatori e contadini siciliani diretti alle miniere di carbone del Belgio. Un ritratto storico-sociale che Luca Vullo traccia ripercorrendo i momenti salienti che condussero milioni di giovani siciliani alla schiavitù: mancanza di lavoro, problema dell’emigrazione, sfruttamento, assenza di sicurezza sul lavoro, l’integrazione e perdita d’identità. Temi attuali che il giovane regista ci porta a ri-vivere nel suo viaggio tra le viscere della terra, con uno sguardo rivolto al passato, quando gli italiani venduti dal proprio Paese per un sacco di carbone, diventarono demoni neri prigionieri nell’inferno delle miniere, dove il buio è sempre più pesante e il silenzio assorda i pensieri.



 

Fienile fluò è aperto VENERDÌ, SABATO dalle 19. 30 all' 1 e DOMENICA dalle 12 30 alle 24 con un programma di concerti, teatro, cinema e attività per bambini e la possibilità di assaporare gustose e genuine ricette di stagione e il vino prodotto nei terreni circostanti.

 

 

Ingresso riservato ai soci.

E' consigliata la prenotazione per il numero limitato di posti.

 

Per info e prenotazioni:

338/5668169 - 051/589636 (dalle ore 18.30)

fienilefluo@crexida.it - www.crexida.it

 

 

Fienile Fluó, via di paderno, 9 bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl