Jim Weider band and many more...

Allegati

05/apr/2009 03.00.01 THUNDER ROAD Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

THUNDER ROAD

CODEVILLA PV

Strada Torrazza Coste, 1

0383 373064 / 338 4959000

www.thunderroad.it

Domenica 5 aprile 2009 AMERICAN ROCK FESTIVAL: JIM WEIDER BAND - "THE BAND" guitar player - special guest: RODNEY HOLMES - Carlos Santana drummer+Chicken Mambo + SMILES AND TROUBLES (the personal project by RIGO RIGHETTI & ROBBY PELLATI, bass & drum of LIGABUE)

Dom 5 aprile

AMERICAN ROCK FESTIVAL:

JIM WEIDER BAND

"THE BAND" guitar player special guest: RODNEY HOLMES - Carlos Santana drummer

 

+

FABRIZIO POGGI & I CHICKEN MAMBO

+

SMILES AND TROUBLES (the personal project by RIGO RIGHETTI & ROBBY PELLATI, bass & drum of LIGABUE)

apertura porte ore 20.00

inizio concerti ore 20.30

ingresso € 15,00


ANTICIPAZIONI

Mer 8 apr rockline student party:Collywobbles+Cane piccolo piccolo+Punch in the eye+Allan glass+Clunkers+Unchained+Beverly meadows

Gio 9 apr Innocent Rosie + Lucky Bastardz

Ven 10 aprile METAL TRIBUTE NIGHT: Cowboys From Hell (trb.PANTERA) + Posthuman (trb.MARYLIN MANSON) + White Pulp

Sab 11 aprile RAD1

Dom 12 aprile in memories of KURT COBAIN: a 15 anni dalla scomparsa: GRUNGE NIGHT: Nevermind (trb.NIRVANA) + Last Exit (trb.PEARL JAM) + Hate Love (trb. ALICE IN CHAINS) + Ain't

Ven 17 aprile CISCO

Sab 18 aprile MISTER NO

Ven 24 aprile from England: GUNS2ROSES

Sab 25 aprile MERQURY BAND

Lun 27 aprile DESTRUCTION - the German Thrash Legend

Gio 30 aprile Wildes Tier (trb.RAMMSTEIN) + Twisted Transistor (trb.KORN)

Ven 1.maggio GEM BOY

Sab 2 maggio DISCO INFERNO

Ven 8 maggio MARTA SUI TUBI

Sab 9 maggio DIVINA

Sab 16 maggio MARLENE KUNTZ

Ven 22 maggio IRON MAIDEN NIGHT: The ClairVoyants feat. ANDRE MATOS

JIM WEIDER, membro del leggendario gruppo "THE BAND", maestro della classica chitarra telecaster, è celebre per il suo suono rock e blues. E’ nel selezionato gruppo di musicisti “sponsorizzati” dalla Fender e nei 3 decenni scorsi si è guadagnato un enorme rispetto dai colleghi musicisti e dai fans di tutto il mondo… Jim è stato ospite in numerosi albums, films, video a apparizioni televisive, il cui punto più alto è senz’altro la performance nel 1990 con The Band e Ronnie Hawkins al The Berlin Wall concert prodotto da Roger Waters dei Pink Floyd; diversi specials nelle Tv via cavo (specialmente il "The Bob Dylan Tribute" al Madison Square Garden; "The Road," un concerto in tv pay-per-view dal Woodstock Festival del ‘94; e un’apparizione nel 1995 nel documentario della A&E Biography "The Authorized Video Biography The Band". Per la Homespun Video, Jim ha prodotto 6 video tapes/DVD didattici vendutissimi, distribuiti in tutto il mondo: Get That Classic Fender Sound, Rockabilly Guitar (1&2), Electric Country Blues (1&2), Basic Licks and Classic Solos for Electric Blues Guitar. Vincitore di un award nel 2005 come co-autore con Mavis Staples dell’hit single” Have-a-Little Faith”, titolo anche del cd, Jim ha scritto canzoni e prodotto molti artisti compreso la top ten hit “Remedy” della Band, e ha inciso 3 albums: BIG FOOT , REMEDY e il suo nuovo cd.
RODNEY HOLMES è uno dei battersti odierni più famosi e rispettati. Il suo talento come compositore e produttore è dimostrato dall’attesissimo album-debutto "TWELVE MONTHS OF OCTOBER." Rodney ha lavorato ed inciso con alcuni dei più considerati musicisti del mondo sia rock che jazz.. Carlos Santana, Rob Thomas, Wayne Shorter, Michael Brecker, Randy Brecker, Joe Zawinul, sono solo alcuni esempi.

A quattordici anni Fabrizio Poggi lascia la scuola e comincia a lavorare in fabbrica. In quegli anni i suoi eroi musicali sono soprattutto le band di rock blues inglesi come i Rolling Stones, i Bluesbreakers di John Mayall e i Cream di Eric Clapton. Qualche anno dopo vede al cinema “The Last Waltz”, il film d’addio della Band e viene folgorato dal carisma di Muddy Waters e dall’incredibile suono dell’armonica di Paul Butterfield. Non aveva mai sentito un’armonica suonare in un modo così emozionante. Nello stesso periodo decide che la musica che più rappresenta i suoi sentimenti, ma soprattutto la sua rabbia di operaio sfruttato, è il blues.
Sente di avere qualcosa in comune con i neri che suonano l’armonica alla fine di una dura giornata di lavoro passata nei campi di cotone del Mississippi o nelle fabbriche di Chicago. Comincia a comprare dischi di blues: vuole davvero conoscere da vicino quella musica e chi la suona, ma soprattutto le storie che si raccontano dietro a quelle canzoni. E si innamora, perdutamente, non solo del Delta o del Chicago blues ma di tutta l’ “altra musica americana” quella cantata da Bob Dylan e Woody Guthrie. In quegli anni cerca di sviluppare uno stile personale quando canta e suona il blues con la sua armonica, e tira fuori un suono che è la miscela di tutti gli stili degli armonicisti che gli piacciono: i due Sonny Boy Williamson, Little Walter Jacobs, Walter Horton, Paul Butterfield, Charlie Musselwhite, DeFord Bailey, Junior Wells e Slim Harpo. I suoi “soffiatori” preferiti, quelli che lui ama e amerà sempre in maniera particolare sono però Sonny Terry e James Cotton. I suoi primi gruppi si chiamano Stormy Monday, come la grande canzone di T- Bone Walker e Bluesnakers.
Intorno al 1990 Fabrizio Poggi fonda i Chicken Mambo che sin dalla prima ora sono sostanzialmente una blues band con influenze zydeco, la musica nera della Louisiana, e con una grande passione per i cantautori roots texani. Il nome del gruppo viene scelto quasi per caso per la sua musicalità ed è tratto da una canzone del mitico Howlin’ Wolf.
Durante la lunga vita dei Chicken Mambo, Fabrizio porta la sua armonica, nei locali sparsi per tutta la penisola, diventando un punto di riferimento per tanti appassionati che lo stimano e lo sostengono nei momenti difficili. I Chicken Mambo, raccolgono entusiastici consensi grazie all’istrionica capacità di Fabrizio Poggi di instaurare un rapporto, pressoché immediato, tra palco e platea.
Fabrizio Poggi & Chicken Mambo:

Fabrizio Poggi: armonica, organetto e voce
Maurizio Fassino: chitarra acustica
Roberto G. Sacchi: fisarmonica
Roberto Re: basso
Stefano Bertolotti: batteria

La “storia” musicale di Rigo inizia nei primi anni ottanta nel cuore della pianura padana.
Grandi concerti immancabili di quegli anni ( i Clash in Piazza Maggiore a Bologna, Bruce Springsteen a Zurigo, i Weather Report con Jaco Pastorius, i Talking Heads e tutta la scena all’avanguardia del suono in quegli anni) fanno da miccia per accendere il falò di una passione che è in continuo rinnovamento.
Rigo dapprima suona con vari gruppi locali, dai new romantic ai rockabilly, dalla presunta fusion o jazz-rock che dir si voglia, al punk rock tutto entra a far parte dell’evoluzione del nostro.
Nel 1984 entra nei The Rocking Chairs, coi quali ha modo di registrare quattro album distribuiti dalla Emi, due dei quali vengono registrati rispettivamente a New York e a Nashville e licenziati in Germania , Olanda e Giappone.
L’esperienza negli States ha un impatto molto forte sul nostro, l’America è in piena reagonomics, Rigo dopo aver sognato per anni una specie di promised land, trova la terra dell’ingiustizia sociale e delle diseguaglianze ma anche un posto che continua a produrre grande musica e ottimi musicisti.
Finita l’esperienza dei Rocking Chairs, Rigo, sempre con Robby (Pellati, batterista e compagno d’avventura ad oggi per ventitre’ anni insieme) suona sia in studio che live con i Gang, consolidata band a metà tra l’urgenza sociale dei clash e la canzone d’autore italiana.
Nell’autunno del novantaquattro viene chiamato da Luciano Ligabue per sostituire il bassista dei Clandestino in una data a Essen in Germania.
Luciano gli affida la formazione del suo nuovo gruppo, Rigo coinvolge Robby Pellati alla batteria e gli altri membri che lavoreranno con Luciano sia in studio che live fino al 2007.
Gli anni con Luciano sono fitti di incontri molto importanti e stimolanti, da Fabrizio Barbacci, che produce Buon Compleanno Elvis, la colonna sonora di Radio Freccia (registrata ai Southern Tracks di Atlanta) fino a Fuori come Va, l’esperienza del Pavarotti and Friends, i vari live a San Siro e all’Olimpico, i tour teatrali, il concerto del Campo Volo. Fabrizio Simoncioni è l’engineer che instaura un rapporto di fiducia e amicizia col nostro che lo porta a lavorare sia su “Songs from a Room”(2005) che su “Smiles & Troubles”(2008).

 

ANTICIPAZIONI

Gio 23 ottobre TOLO MARTON TRIO

Ven 24 ottobre MERQURY BAND

Sab 25 ottobre MISTER NO. Opening: Lucky Bastardz


WEEKEND DI HALLOWEEN!!!

Ven 31 ottobre SICK GIRL BURLESQUE SHOW & THE LEGENDARY KID COMBO!

Sab 1 novembre DISCO INFERNO

Dom 2 novembre SONOHRA


Gio 6 novembre ROULETTE CINESE

Ven 7 novembre NOTTE METAL: trb.MEGADETH+IN FLAMES

Sab 8 novembre DIVINA

Dom 9 novembre MANDOLIN BROS

Ven 14 novembre RUSTLESS + MACBETH

Ven 21 novembre MINISTRI + guest

Sab 22 novembre GEM BOY

Ven 28 novembre GARBO

Dom 30 novembre METAL SHOW 2008

Ven 5 dicembre TREVES BLUES BAND

Sab 6 dicembre SUD SOUND SYSTEM

Dom 7 dicembre PUNKREAS+GERSON

Ven 12 dicembre CAPAREZZA

Dom 21 dicembre PORNORIVISTE+SKRUIGNERS

Ven 26 dicembre MARRACASH

Dom 4 gennaio dARI

Ven 23 gennaio JIMMY CRESPO

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl