Arte, cultura, natura e uno spettacolo equestre per la promozione del territorio

10/giu/2009 18.33.34 S Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

È una Città d’Arte che ha la fortuna di essere circondata da boschi ed il merito di aver ottenuto pochi mesi fa, per il quarto biennio consecutivo, la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, marchio di qualità turistico-ambientale assegnato ogni due anni alle piccole località dell'entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

È una Città d’Arte che ha legato il proprio nome ad una manifestazione dal carattere unico e dalla forte impronta spettacolare.

È Leonessa, piccolo comune in provincia di Rieti che da otto anni ospita durante il terzo fine settimana di giugno (quest’anno dal 19 al 21) la Rassegna Nazionale delle Regioni a Cavallo.

Ideata e organizzata dalla Yeg (Yastan Events Group) di Francesco Silveri con il supporto della Fise (Federazione Italiana Sport Equestri), dell’Unire (Unione Nazionale per l’Incremento delle Razze Equine) e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, la Rassegna porta in scena un confronto teatrale tra le diverse regioni italiane, la loro storia, le loro tradizioni, la loro cultura.

Una sfida che si gioca sul campo del teatro equestre - perché la manifestazione è un omaggio al cavallo e ne prevede una coerente presenza in scena – ma non si basa esclusivamente sulla tecnica equestre.

È teatro. Ogni rappresentazione si compone di interpretazione, inventiva, emozioni, suggestioni, forza evocativa, musiche, costumi, luci, regia. E le squadre interpretano episodi realmente accaduti o liberamente ispirati a vicende, personaggi e atmosfere peculiari della terra di appartenenza.

La città di Leonessa, con le sue bellezze architettoniche e paesaggistiche, è cornice ideale per uno spettacolo dal tratto così originale.

Avendo eletto Piazza VII Aprile come palcoscenico per la Rassegna, a far da sfondo alle esibizioni sarà il complesso di San Pietro che, con l’imponente campanile gotico a cuspide ottagonale e la facciata in pietra rossa, domina la scena. Maestosa fuori e preziosa dentro, facente parte del convento degli Agostiniani, la chiesa custodisce al suo interno una tavola di Jacopo Siciliano e una tela di Giovanni Lanfranco.

Passeggiando per le vie di Leonessa nell’attesa che uomini e cavalli entrino in scena, è d’obbligo una visita al complesso di San Francesco che, nella Chiesa Superiore, conserva un presepe in terracotta policroma risalente agli inizi del 1500 attribuito a Paolo Aquilano ed un Crocifisso ligneo, di arte umbra, della stessa epoca. Nella Chiesa Inferiore si ammira il ciclo di affreschi di scuola giottesca scoperto nel 1993 che, tra le altre immagini, presenta una raffigurazione dell’Inferno, una del Paradiso e la Madonna dell’Olivo il cui culto, diffuso in tutta la Sabina, si ricollega al movimento penitenziale dei Bianchi Battuti che toccò anche la città di Leonessa.

E nell’arco dei tre giorni dedicati alla manifestazione si potranno scoprire anche altri tesori leonessani, non solo architettonici, ma paesaggistici e gastronomici.

Il sodalizio che lega Leonessa e la Rassegna, infatti, è un esempio di come sia possibile promuovere il territorio attraverso uno spettacolo e, in modo complementare, di come il contesto idoneo possa essere il valore aggiunto ad una manifestazione.

Il programma della Rassegna prevede che il venerdì sia dedicato alla prove dello spettacolo. Sabato si entra nel vivo con l’esibizione in notturna, alle ore 21,30, delle regioni partecipanti.

E domenica mattina, a partire dalle 10,30, tutte le squadre si daranno ancora battaglia nell’arena di Piazza VII Aprile.

Grazie alla somma dei punteggi che una giuria avrà assegnato nei due giorni di gara si arriverà a decretare la regione vincitrice.

L’ingresso alla Rassegna sarà come ogni anno gratuito.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.rassegnaregioniacavallo.it o scrivere a info@yegevents.net

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato

3347445786

stefaniapilato@gmail.com

Francesco Micalizzi

3386029988

fmicalizzi@hotmail.com

 

 

             

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl