POVIA in tournèe con “Centravanti del mestiere” al Park Casinò & Hotel a Nova Gorica.

08/lug/2009 09.54.38 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 10 luglio alle ore 22.30 presso il centro del gioco ed intrattenimento Park a Nova Gorica un nuovo grande appuntamento con la musica italiana ad opera di Povia, rocker dall’animo sensibile che catturerà gli ospiti con il suo sound internazionale, magnetico ed emozionante.

Park Casinò & Hotel, recentemente completamente ristrutturato, vanta la più lunga tradizione dell'offerta turistica del Gruppo Hit (www.hit.si), la più importante corporate multinazionale presente in Slovenia, basata sullo sviluppo del turismo all’interno del loro settore primario “gioco ed intrattenimento”. L’offerta del Gruppo Hit, oltre alla località di Nova Gorica, si allarga anche in altre destinazioni in Slovenia come ad esempio a Kranjska Gora dove si trova il Korona, Casinò & Hotel ed altre prestigiose strutture in Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina e Montenegro.

Alle ore 22.30 venerdì 10 luglio presso la sala Tiffany del Park, Casinò & Hotel si esibirà Povia, cantautore che negli ultimi anni è riuscito a farsi apprezzare da un vasto pubblico non solo per il suo stile musicale. L’appuntamento è parte integrante del suo tour estivo con il quale sta promovendo l’album “Centravanti di mestiere” uscito il 20 febbraio in contemporanea in Italia, Germania, Austria, Svizzera e Francia.

Giuseppe Povia, nato a Milano il 19 novembre del 1972, dopo aver imparato a suonare la chitarra da autodidatta, inizia a scrivere canzoni e ad esibirsi dal vivo, partecipando anche a diverse manifestazioni canore. Nel 1999 s’iscrive all’Accademia di San Remo, importante concorso dedicato ai giovani artisti emergenti arrivando in finale. Nel 2003 partecipa e vince la XIV edizione del “Premio Recanati”, oggi “Premio Musicultura”, con il brano “Mia sorella” che tocca il problema dell’anoressia e della bulimia e attira l’attenzione non solo del grande pubblico ma anche quella di alcuni di alcuni importanti poeti italiani dell’epoca contemporanea come Alda Merini, Dacia Maraini e Fernanda Pivano.
L’affermazione definitiva arriva nel 2005 dopo la partecipazione fuori-concorso al Festival di San Remo con “I bambini fanno ooh…”, brano successivamente scelto come colonna sonora della campagna di solidarietà a favore dei bambini del Darfur, Avamposto 55. A seguito di questa iniziativa, Povia s’impegna soprattutto nella tutela dei diritti dei bambini, devolvendo per un anno intero parte dei proventi delle vendite del singolo “I bambini fanno ooh…” per la costruzione di due scuole-ospedali nello stato africano.
Il singolo supera le 180.000 copie vendute ottendo numerosi dischi di platino e un riconoscimento speciale da parte della BMG Sony, su indicazione della Siae, per aver raggiunto oltre 500.000 download digitali. L’uscita del suo primo album, sempre nel 2005, “Evviva i pazzi… che hanno capito cos’è l’amore” raggiunge un notevole successo (60.000 copie vendute), non solo a livello nazionale, ottenendo anche il Disco d’oro. Ancora nel 2005 prende parte alla manifestazione musicale Live8, serie di concerti organizzata da Bob Geldof nelle nazioni appartenenti al G8, con lo scopo di sensibilizzare i leader politici dei paesi più ricchi e potenti del mondo e cancellare il debito pubblico delle nazioni povere dell’Africa.
Nel 2006 vince la 56° edizione del Festival di San Remo col brano “Vorrei avere il becco” e pubblica il secondo album “I bambini fanno ooh… La storia continua” in cui è contenuto il singolo “T’insegnerò” dedicato alla primogenita Emma.
Nel 2007 esce il terzo album “La storia continua… La tavola rotonda” in cui canta valori come l’amicizia e la famiglia e dal quale viene estratto il singolo “È meglio vivere una spiritualità”. L’anno successivo pubblica con Francesco Baccini, in edizione speciale, il cd/dvd “Uniti - Duemilacinqueduemilaotto”, collaborazione nata con l’intenzione di combattere la crisi del settore musicale. Secondo questa spinta, i due artisti hanno anche ideato la manifestazione Independent Music Day per promuovere una raccolta di firme a favore di una legge per la musica.
Nel 2008, Povia riceve dal Comitato dell’Ordine del Leone d’Oro di Venezia il Leone d’Argento alla carriera per la musica e partecipa alla campagna “Giù le mani dai bambini“. Nel 2009 arriva al secondo posto al Festival di San Remo col brano “Luca era gay” e si aggiudica anche il Premio Sala Stampa Radio Tv.

Presso il centro del gioco ed intrattenimento Park continua l’imperdibile gioco a premi Hit dell’estate con un montepremi complessivo di 90.000€. Infatti fino al 29 luglio ogni giocatore alle slot machines o ai tavoli da gioco durante l’attività promozionale, riceverà ogni due ore, dalle 8.00 in poi, un coupon per l’estrazione settimanale (i coupon non saranno distribuiti nei privé). I coupon sono validi esclusivamente per una delle estrazioni settimanali e possono essere consegnati in qualunque dei tre casinò aderenti all’iniziativa (Park, Perla e Drive-In). Le estrazioni al Park si terranno ogni lunedì alle 23.00.

Il Gruppo Hit infine continua a proporre il transfer bus gratis per gli ospiti dal Veneto.
Per qualsiasi informazione è a disposizione il numero verde 800 788 852.

Per ulteriori info:
www.hit.si
info@hit.si
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl