Sotto un ponte, lungo un fiume

Sotto un ponte, lungo un fiume La COMPAGNIA ENTER Presenta SOTTO UN PONTE, LUNGO UN FIUME di Luigi Lunari regia di Gianni Licata con Luisella Mattei, Andrea Zanacchi, Luca Milesi ______________ dal 10 al 14 marzo Piccolo Teatro Campo d'Arte Debutta mercoledì 10 marzo al Piccolo Teatro Campo d'Arte, via dei Cappellari 93, Sotto un ponte, lungo un fiume di Luigi Lunari.

02/mar/2010 12.38.06 Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 
 
 
La COMPAGNIA ENTER
Presenta
 
SOTTO UN PONTE, LUNGO UN FIUME
di Luigi Lunari
regia di Gianni Licata
con Luisella Mattei, Andrea Zanacchi, Luca Milesi
______________
dal 10 al 14 marzo
Piccolo Teatro Campo d’Arte
 
Debutta mercoledì 10 marzo al Piccolo Teatro Campo d’Arte, via dei Cappellari 93, Sotto un ponte, lungo un fiume di Luigi Lunari. Lo spettacolo, diretto da Gianni Licata, con Luisella Mattei, Andrea Zanacchi e Luca Milesi sarà in scena fino a domenica 14 marzo.
 
Sotto un ponte, lungo un fiume affronta una delle contraddizioni più drammatiche della società contemporanea, la ricerca del progresso ad ogni costo.
L’autore si inserisce nella riflessione filosofica e politica sull’autodistruzione umana, riconducendola al fondamentale conflitto tra una pericolosa ed alienante corsa al sempre di più e al sempre meglio, e il rifiuto, altrettanto pericoloso ed alienante, di ogni forma di progresso che allevi la fatica del vivere. Il tutto esemplificato nello scontro di due fratelli, che portano agli estremi queste due tendenze.
 
Sotto un ponte, lungo un fiume ha un protagonista sotto traccia che non vediamo mai. E’ un imprenditore, di lui sappiamo che ha inseguito il benessere cercando di mantenere il contatto con gli operai dell’officina, talvolta inseguendone la compagnia nelle osterie del sabato sera o magari seduto al loro stesso tavolo da gioco.
Un giorno, forse malato o comunque in procinto di morire, riuscirà ad esclamare solo “Maledetti soldi! Maledetta fabbrica!”. Non lo vediamo neanche andarsene: lo percepiamo tuttavia, prepotentemente, nello scontro acceso che divide i suoi due figli.
Il minore, non appena divenuto orfano, ha scelto di abbandonare l’impresa di famiglia per vivere come un barbone sulle sponde di un torrente inquinato, il maggiore diversamente ha continuato a gestire convinto la fortuna costruita a fatica dai genitori.
Per dirla tutta in questa faccenda ci sarebbe anche un arbitro, la madre vedova.
Ma ha scelto di seguire le orme del più piccolo…
 
 
 
 
Sotto un ponte, lungo un fiume
DiLuigi Lunari
Regia Gianni Licata
Con Luisella Mattei, Andrea Zanacchi e Luca Milesi
 
Al Piccolo Teatro Campo d’Arte
Dal 10 al 14 marzo
Ore 21.00 – domenica ore 18.00
Biglietti: ridotto 8.00 euro
             Intero 10.00 euro
             Tessera 2.00 euro
 
 
 
 
NOTE DI REGIA
 
Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno per cui fatica sotto il sole?
Molta sapienza, molto affanno. Chi accresce il sapere, aumenta il dolore. (L’Ecclesiaste, 250 a.c.)
 
 
“Sembra quasi di sentirlo il suono costante e monotono delle cicale leggendo la didascalia che introduce questa commedia di Luigi Lunari, e non a sproposito. In genere è un “canto” che riconduce al caldo, alla bella stagione, alle sensazioni positive, ma può facilmente diventare la colonna sonora della malinconia e della solitudine, nere regine del cuore di chi, sfortunato, sente di aver perso la propria partita e sceglie di abbandonare. Non c’è stagione peggiore dell’estate per chi è solo e sconfitto. Quando vagano per i viali alberati di una grande città, sotto il sole, l’anziano dimenticato o il barbone trovano in quel ronzio un compagno, ma ne sono quasi storditi”…
 
 
 
 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl