Les italiens: un centro di cultura italiana a Lione

I cinque teatri di produzione del Sud Italia (Aprustum di Castrovillari, Centro Teatro Calabria di Cosenza, Spazioteatro di Reggio Calabria,Teatrop di Lamezia Terme e il Teatro dei Naviganti di Messina), riuniti in ARTIndipendenti - Associazione in Rete di Teatri Indipendenti, hanno deciso di rilevare la gestione del Théâtre de l¹Oseraie di Lione in Francia e intendono proporlo come un vero e proprio Centro di cultura italiana per la promozione del teatro e della musica indipendente, di nuove proposte, di gruppi emergenti.

18/feb/2005 02.22.01 Centro Teatro Calabria Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO
³Les italiens: un centro di cultura italiana a Lione²
I cinque teatri di produzione del Sud Italia (Aprustum di Castrovillari, Centro Teatro Calabria di Cosenza, Spazioteatro di Reggio Calabria,Teatrop di Lamezia Terme e il Teatro dei Naviganti di Messina), riuniti in ARTIndipendenti - Associazione in Rete di Teatri Indipendenti, hanno deciso di rilevare la gestione del Théâtre de l¹Oseraie di Lione in Francia e intendono proporlo come un vero e proprio Centro di cultura italiana per la promozione del teatro e della musica indipendente, di nuove proposte, di gruppi emergenti.
Il Théâtre de l¹Oseraie è situato sul pendìo della Croix-Rousse, in pieno centro storico di Lione, dichiarato nel 1998 Patrimonio dell¹umanità da parte dell¹Unesco. Un centro storico riconosciuto come una testimonianza eccezionale della continuità urbana da più di due millenni.
Il Théâtre de l¹Oseraie è uno spazio, che finora è stato consacrato soprattutto alle nuove tendenze del teatro e della musica.
³Contemporain et convivial² , come è stato definito da molti, un teatro che si è caratterizzato per l¹ospitalità a compagnie giovani, a nuove propste teatrali e musicali e dalla possibilità alla fine dello spettacolo di un incontro fra il pubblico e gli artisti ³autour d'un verre².
Riprendendo un¹idea di Maurizio Scaparro, è stato sviluppato il progetto:³Les Italiens: un centro di cultura italiana a Lione², che prevede l¹organizzazione e la programmazione di manifestazioni culturali con la finalità di far conoscere in Francia quanto di interessante, oggi, viene prodotto nel campo delle arti sceniche fuori dai circuiti ufficiali. Accanto a rappresentazioni teatrali, anche, programmazione di concerti, incontri, letture, esposizioni, con l¹intento di aprire una finestra sull¹Europa. Da qui, anche l¹apertura di un confronto con la produzione culturale francese al fine di aprire collaborazioni, cooproduzioni, scambi attivi.
³LES ITALIENS² è un progetto, che partendo dal teatro, apre a nuovi orizzonti che toccano tutto il campo della produzione artistica e culturale meridionale.
³Viviamo un momento particolarmente difficile in cui più che mai è importante cercare di costruire insieme una Europa della cultura, capace di valorizzare quel grande patrimonio storico, creativo e civile che costituisce la forza originale dell¹Europa della diversità.
Noi siamo portatori di esperienze di una ³Italia plurale², un¹Italia delle lingue e delle città, un¹Italia delle regioni, attenti al proprio patrimonio culturale, così come siamo coscienti della ricchezza dei nuovi stimoli creativi che genera la vicinanza delle civiltà plurietniche del Mediterraneo.
Noi abbiamo voglia di ³raccontarci² in Europa, attraverso le differenti espressioni della creatività meridionale di ieri come di oggi; di approfondire i terreni di scambi e di affinità per intanto con la cultura francese, a seguire con quella di altri paesi europei, attraverso i diversi linguaggi artistici.
Un impegno, dunque, per i nostri teatri che si fanno scena internazionale: un passaggio ulteriore verso quella sensibilità che il Sud sviluppa, già da tempo, nei confronti dell'Europa.²

Il Coordinamento artistico-organizzativo del Théâtre de l'Oseraie
sarà curato da Piero Bonaccurso, Nello Costabile, Domenico Cucinotta, Francesco Gallo, Pino Raffa
La Direzione da Nello Costabile

Mercoledì 16 febbraio alle ore 11,00 presso l¹ IMAGAteatro, di Cosenza, il progetto è stato presentato con una conferenza stampa pubblica, a cui hanno partecipato, anche, i rappresentanti degli Enti che hanno già aderito all¹iniziativa e che hanno manifestato la loro volontà di sostenerla finanziariamente: Regione Calabria - Ass.to Cultura e Ass.to Agricoltura, Fondazione CARICAL, Provincia di Cosenza, Provincia di Reggio Calabria, Comune di Cosenza, Comune di Reggio Calabria, Comune di Lamezia Terme, Comune di Castrovillari


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl