ABORT/RESET: Antonio Nobili di nuovo in scena ed è SOLD OUT

14/mag/2010 16.54.58 Teatro Senza Tempo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Associazione Culturale Arte Senza Tempo in collaborazione con Teatro della Luna Storta nell'ambito della rassegna "Teatro&Dintorni" presenta ABORT/RESET di Antonio Nobili con Antonio Nobili e con la Compagnia Teatrale "Teatro Senza Tempo” TEATRO DELL'OROLOGIO – ROMA Via dei Filippini, 17a 30 Maggio 2010 Ore 18,30 "Abort/Reset" è uno spettacolo teatrale/multimediale in cui il teatro si fonde con la musica, la danza, elementi di scultura e proiezioni di graphic art. E’ la miscela determinata a trattare profondamente e simbolicamente una delle scelte più difficili per una donna: tenere un figlio inaspettato o..? Un figlio è un atto d’amore e l’amore non improvvisa..SI SENTE! L’amore lega i protagonisti della storia, nel bene e nel male, disegnando un cerchio che muove ogni personaggio tra sogno e realtà, passato e presente, senza esclusioni. L’epilogo, inaspettato, lascia lo spettatore sorpreso di scoprire che la vita è comunque un dono, ed ognuno di noi si può avvalere ddl libero arbitrio: possiamo viverla ogni giorno, superando i nostri limiti e le nostre debolezze o possiamo morire, ogni giorno, abbracciati ai nostri limiti ed alle nostre debolezze. L’opera nasce dalla collaborazione tra Antonio Nobili, la sua Compagnia/Accademia Teatro Senza Tempo e artisti nel campo musicale, grafico e danza. E' una storia in cui si mescolano tutte queste arti, immerse in un contesto teatrale contemporaneo ed a tinte forti. Un evento molto originale e sicuramente anticonvenzionale! ANTONIO NOBILI: Definito l’enfant prodige del teatro italiano, esordisce a soli 13 anni come protagonista nello spettacolo “Pinocchio, un bambino di legno”. Frequenta stages e seminari in Italia e all'estero e si diploma presso il Teatro dell’ Appeso, Teatro Azione, Cantiere Teatrale, English Private School of Dramatic Arts. In Italia studia e collabora con: Ennio Coltorti, Michele Mirabella, Fioretta Mari, Marco Blanchi, Giorgia Trasselli. Ha l’ onore di studiare con grandi maestri della cinematografia e del teatro mondiale tra cui Bernard Hiller, Ron Nummi, Shelyn Parker, Alfred Selym, Mamadou Dioume, Colin Firth, Kenneth Branagh. Dal 2004 comincia a scrivere di suo pugno i testi che verranno messi in scena. Nascono così lavori come "Sia Romeo che Giulietta", "Hamlet va servito freddo", "Giulietta e l'Ebreo", tutti di ispirazione shakespeariana, ai quali vanno ad affiancarsi dei lavori di letture poetiche sperimentali riguardo le potenzialità della voce e le variazioni timbrico-sonore. Per il cinema lavora come protagonista nel noir in “L’ultima corsa” e in “Rome” con la regia di Apdet. E’ tra i protagonisti della fiction “Grandi Domani” e lo ritroviamo in "Rivombrosa, La figlia di Elisa", "Gente di mare 2", "Romanzo Criminale - la serie". Antonio è anche una delle voci di Radio 3 Rai dove lavora come attore e lettore in diverse trasmissioni e radio-sceneggiati. Attualmente in scena con successo nelle opere da lui scritte ed interpretate “La Città Dolente” e “Abort/Reset”. E’ docente nella scuola di recitazione “Teatro Senza Tempo”. www.teatrosenzatempo.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl