ORA VADO DI LA' E METTO LA TESTA NEL FORNO - Teatro Sette di Roma - 29 marzo 17 aprile 2005

23/mar/2005 22.27.32 Gianluca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Compagnia Le Nuvole Teatro presenta

 

Al Teatro Sette dal 29 marzo al 17 aprile

 

LAccademia di Kacini in

 

CERCASI L’UOMO DISPERATAMENTE

 

di  Giannini & Scapicchio

 

con Alessia Cristiani, Fabrizio Giannini e Sandro Scapicchio

con la partecipazione di Marco Turriziani al contrabbasso

 

Scene Marco Tamburro

Luci Gabriele Barettin

Canzoni di Sandro Scapicchio

Regia di Fabrizio Giannini

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Che fine ha fatto l’uomo? Nella confusa, paranoica, alienante società di oggi, come è ridotto l’Uomo con la u maiuscola, l’essere umano, e come funzionano i rapporti invece tra uomo e donna? Se lo chiedono gli attori dell’ ACCADEMIA DI KACINI, al secolo Fabrizio Giannini, Sandro Scapicchio,  Alessia Cristiani e Marco Turriziani, (al contrabbasso) impegnati dal 29 marzo al 17 aprile nella loro ultima fatica, lo spettacolo “Cercasi l’Uomo disperatamente”, in programma al Teatro Sette di Roma. Indagando sui ruoli moderni di uomo e donna, su come il femminismo e la competitività esasperata abbiano portato ad una confusione dei ruoli tra “maschio” e femmina” i nostri attori-cantanti costruiscono uno spettacolo che, come al solito nei loro lavori, unisca musica e parola, con tanti quadri collegati da recitazione e canto, dando vita ad un caleidoscopico gioco, fresco e divertente, pungente e satirico. La scena, realizzata da un artista di talento come Marco Tamburro, si presenta  formata da tanti pannelli che evidenziano come  proprio l’immagine, l’apparenza sia alla base del nostro modello di vita. Su uno schermo scorrono brani, video, filmati, mentre i pannelli riproducono gli oggetti cult della nostra vita, dai telefonini alle carte di credito, dalla palestra virtuale alla video segreteria. Dopo il successo delle loro serate omaggio a Sordi, Manfredi, Fiorenzo Fiorentini, gli attori dell’Accademia di Kacini alzano ancora di più il tiro, spostando la loro attenzione dalla romanità all’universale, senza dimenticare il loro stile inconfondibile. Le canzoni inedite di Sandro Scapicchio, la musica di pianoforte, chitarra, contrabbasso, le voci dei tre artisti, il loro modo di affrontare anche gli argomenti più seri con ironia tagliente ed atmosfera giocosa, si preparano ancora una volta a conquistare il pubblico romano. Ancora una cosa:  chiunque trovi l’Uomo è pregato di contattare l’ufficio oggetti smarriti. Inoltre, se a trovarlo è una donna, si prega di non maltrattarlo, perché trattasi di materiale pregiato, fragile al tatto. Se ci si innamora il vuoto è a perdere, chi rompe paga e i cocci sono suoi!

 

In scena al Teatro Sette (via Benevento 23, tel.06/44236382) fino al 17 aprile. Orario spettacoli : dal martedì al sabato ore 21-domenica ore 18, lunedì riposo. Biglietto: intero euro 16, ridotto 12 (più 1 euro di tessera).

 

Ufficio Stampa

Valeria Buffoni

Tel. 06/7883848-347/487156 - valebuf@yahoo.it

Gianluca Verlezza

Tel. 06/47824171-338/7575258 - gianluca.verlezza@fastwebnet.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl