TRENTA SENZA LODE - TEATRO TESTACCIO 6 APRILE 1° MAGGIO

TRENTA SENZA LODE - TEATRO TESTACCIO 6 APRILE 1° MAGGIO

03/apr/2005 18.18.56 Gianluca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La compagnia Bona La Prima

presenta

al Teatro Testaccio

dal 6 aprile al 1 maggio

 

TRENTA SENZA LODE

 

Scritta e diretta da

Marco Falaguasta

con

Marco Falaguasta, Piero Scornavacchi, Francesca Ceci, Marco Fiorini, Vanessa Fulvio,  Maurizio Ballesio,

Valerio Isidori, Silvia Pasero, Tiziana Procopio,

Riccardo Squillace, Silvia Catalano

 

Scene Alessia Petrangeli

Luci Davide Micarelli

 

Torna a far divertire il pubblico romano Marco Falaguasta con la sua brillante e divertente commedia “Trenta senza lode”.

Claudio è un giovane e affermato architetto, che conduce una vita agiata e tranquilla, ma l’incontro  di una notte con la bella, affascinante ed estroversa  Fiore, stravolgerà la sua esistenza. Fiore, innamorata dell’appartamento  di Claudio, “dell’energia” che entra nella casa, ha trovato la sua nuova dimora!…ogni tentativo è vano…non vuole andarsene…ma sta per tornare Fabiola, la fidanzata di Claudio.Che fare? Disperato, chiede l’intervento del suo fidato amico Egidio… ma dopo aver tentato tutto il possibile non rimane che un’unica soluzione: eliminarla e far sparire di corsa il cadavere!! I nostri “killer” che non hanno alcuna esperienza nel settore, si ritroveranno ad affrontare situazioni paradossali, esilaranti, complicate dall’arrivo di Carlo e Roberta…… 

 

Ogni volta che ascolto racconti di vita, la mia mente non resiste al fascino di renderli paradossali e…teatrali.

Devo l’ispirazione di questa commedia a un mio coetaneo che mi ha raccontato un fatto realmente accaduto! L’ aspetto che più mi colpiva mentre lo ascoltavo era la disperazione, il panico, l’agitazione che promanavano dalle sue parole nonostante mi stesse semplicemente riportando un episodio accaduto tanti anni prima. Mentre lo ascoltavo pensavo a quanto potessero essere vive in lui quelle sensazioni, a quanto lo avessero colpito e segnato se dopo tanto tempo ne parlava ancora con quel coinvolgimento.

Lui aveva deciso di vivere “un’ escursione” che rompesse la monotonia del quotidiano, convinto però che, terminata l’esperienza, sarebbe tornato alla rassicurante routine di tutti i giorni. Così non è stato! L’ escursione a un certo punto è sfuggita al suo controllo gettandolo nella disperazione più profonda, e più tentava di uscirne più comicamente rimaneva vittima di quella sabbia mobile che sembra essere la vita quando decide di diventare beffarda e dispettosa!

Osservando costantemente i nostri tempi, ho capito che la stragrande maggioranza di noi vive un grande conflitto, un grande disagio, tra quello che fa e quello che avrebbe voluto fare della propria vita e la comicità è tutta in questa continua lotta, in questo duellare tra realtà e desideri.

A pensarci seriamente la situazione sarebbe tristissima e catastrofica, ma per fortuna tra noi e la catastrofe interviene a salvarci la capacità di ridere delle nostre incertezze!”             

                                                                                               Marco Falaguasta

 

In scena al Teatro Testaccio (via Romolo Gessi 8 tel.06/5755482) dal 6 aprile al  1 maggio. Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21.15 festivi ore 18, lunedì riposo. Biglietto intero euro 15, ridotto euro 12.

 

Ufficio Stampa

Valeria Buffoni

Tel.06/7883848-347/4871566

valebuf@yahoo.it

Gianluca Verlezza

Tel.06/47824171-338/7575258

gianluca.verlezza@fastwebnet.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl