La Ragazza Carla - sala due

mi ha proposto di lavorare su La ragazza Carla del grande Elio

11/apr/2005 16.32.35 Teatro Vascello Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Teatro Stabile d'Innovazione

Direzione Artistica: Giancarlo Nanni e Manuela Kustermann

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 


Associazione Teatrale Pistoiese                                             Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Teatro del Tempo Presente                                                                                          Regione Toscana

 

 TEATRO VASCELLO SALA 2

“Destini Incrociati”

Via G. Carini 78 - Monteverde Vecchio Roma

 

Da Martedì 12 a Sabato 30 Aprile 2005, ore 21.30

domenica ore 17.30
biglietto 10,00 euro compresa una bevanda
info e prenotazioni 06 5881021

 

LA RAGAZZA CARLA

di Elio Pagliarani

Musiche di Enzo Jannacci

Orchestrazione Paolo Jannacci

con

Carla Chiarelli

Regia

Cristina Pezzoli

 

Assistente alla regia Francesca Sarteanesi

 

 

Distribuzione: Saverio Barsanti

Ufficio Produzione: Daniela Benassi

Ufficio Stampa: Francesca Marchiani

 

In collaborazione con Quellicherestano e Giovanna Maglione

 

 

Quando Carla Chiarelli mi ha proposto di lavorare su La ragazza Carla del grande Elio Pagliarani, alla lettura di questo stupefacente poema si è accompagnato ─ spontaneo immediato perentorio ─  il desiderio di un incontro tra quel mondo e la musica di un altro grande poeta contemporaneo: Enzo Jannacci.

Mi pare infatti che lo “sposalizio” tra i versi di Pagliarani e il mondo musicale di Jannacci sia quasi destinato ed inevitabile: entrambi attraversano con ironia e strazio, con lo sguardo incollato alla realtà, Milano e i suoi personaggi, senza mai cadere nella retorica o nel manierismo.

Entrambi dipingono con parole e musica affreschi che non dimenticano la dimensione sociale in cui i propri personaggi galleggiano, stralunati e sofferenti. Entrambi hanno vissuto con insofferenza  le accademie manieristiche, le hanno scardinate e hanno inventato forme nuove.

La ragazza Carla avrebbe potuto essere una canzone scritta da Jannacci, così come la ragazza “Vincenzina” o la ragazza “Maria” potrebbero essere uscite dalla penna di Pagliarani e attraversare le strade o le piazze in cui passa Carla e guardarla scappare.

Quando ho chiesto a Pagliarani un parere sull’ipotesi che Jannacci potesse musicare il suo poema,  ha reagito con la gioia di un ragazzino invitato ad una festa (“è l’unico mito della mia giovinezza, unico della musica detta leggera; Jannacci mi dà gioia”).

Quando a Jannacci è giunta la proposta di musicare Pagliarani si è fatto portare una vecchia tastiera tedesca piena di polvere, l’ha appoggiata su una scrivania, stracolma di scartoffie ─ accanto all’ombra del Duomo di un fianco del Duomo…─ e ha cominciato a suonare.

In questa prima fase alcuni suoi brani inediti accompagnano il nostro studio; in autunno il lavoro verrà completato, anche grazie all’orchestrazione di Paolo Jannacci, trasformando il poema in operina musicale.

A questi due grandi uomini, Carla Chiarelli ed io diciamo grazie per il regalo che ci hanno fatto e per la semplicità con cui l’hanno elargito: non capita tutti i giorni di incontrare, sul proprio cammino, un pezzo della storia culturale italiana del Novecento. 

Cristina Pezzoli

 

 

 

 
 

Cristina D'Aquanno

 

Come raggiungerci

Il teatro Vascello si trova in Via G. Carini 78 a Monteverde Vecchio (Roma), sopra Trastevere

Con mezzi privati: parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a c.a. 100 metri dal Teatro

Con mezzi pubblici: l'autobus 75 ferma proprio avanti il teatro e si può prendere da Stazione Termini, Colosseo, Circo Massimo e Piramide, oppure il 44, il 710, l'870 e l'871.

Vi aspettiamo

La Fabbrica dell'Attore - Teatro Vascello - via G. Carini 78 - 00152 Roma 065881021 - fax 065816623 - promozione@teatrovascello.it  www.teatrovascello.it

Ai sensi della legge sulla privacy (L. 675/96) tutti i nominativi della nostra mailing list sono in copia nascosta  e non vengono diffusi o resi noti in alcuna forma, neppure agli altri membri. Se non hai interesse per i servizi e le notizie del Teatro Vascello e desideri la cancellazione dalla mailing list è sufficiente inviare una risposta al presente messaggio con la parola "cancella". Se hai amici che possono essere interessati alle notizie e ai servizi del Teatro Vascello inoltra loro questa mail. Nuovi membri: per ricevere le news su spettacoli e labs e avere informazioni su convenzioni per la nuova stagione del Teatro Vascello inviare una mail con nome e cognome a promozione@teatrovascello.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl