comunicato stampa IL DYSKOLOS domenica 18 luglio al Teatro Antico di Morgantina -foto di Giuseppe MESSINA-

16/lug/2010 12.46.11 claudia catalano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



                                            COMUNICATO  STAMPA

Domenica 18 luglio 2010 alle ore 21,15  al Teatro Antico di Morgantina(Aidone) , per  Teatri di Pietra, andrà in scena l'esilarante commedia “Il Dyskolos di Menandro”, ovvero le tragicomiche peripezie del servo Pirria nel tentativo di non essere venduto come S.S.B.M . Il testo di Menandro (Atene 342 a.C. circa - 291 a.C. circa ), tra i maggiori poeti greci della commedia nuova, si presenta con una veste diversa grazie all'adattamento di Romano Bernardi che, per l'occasione, dirigerà un cast d'eccellenza: Tuccio Musumeci vestirà i panni del servo Pirria, trascinando il pubblico in un delirio di risate; accanto al lui Agostino Zumbo,  Olivia Spigarelli, Debora Bernardi, Plinio Milazzo, Maria Rita Sgarlato, Giovanni Santangelo e Salvo Scuderi. L'opera di Menandro, conosciuta solo per fama e per la rielaborazione dei comici latini, è venuta alla luce nel 1957 grazie al rinvenimento di alcuni frammenti riguardanti soltanto quindici delle cento e più commedie composte in trent'anni di attività febbrile. L'unica rinvenuta pressochè intatta è proprio il Dyskolos (317 a. C.). Vi si narra la vicenda di Cnemone, vecchio scontroso e misantropo, che, solito cacciare a bastonate chi aspira alla mano della figlia, dovrà ricredersi sulla bontà dell'essere umano e del prossimo proprio quando, caduto dentro un pozzo, verrà salvato da Sostrato, giovane e ricco ateniese innamorato della figlia. Nello spettacolo, prodotto dal Teatro della Città, Romano Bernardi si è divertito a mescolare situazioni e personaggi tanto che, pur rispettando la vicenda raccontata da Menandro, ne è scaturita una commedia del tutto nuova che ha come scopo quello di esaltare gli elementi comici del testo originale, offrendo al pubblico uno spettacolo brillante e pieno di ritmo. Musiche di Mikis Theodorakis. Le scene e i costumi sono firmati da Giuseppe Andolfo e realizzati a cura del laboratorio di scenografia del Teatro della Città.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl