Domani 7 agosto L'INCIDENTE ad Aci Bonaccorsi con Tuccio Musumeci e Marcello Perracchio

08/giu/2010 16.31.18 claudia catalano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Domani Sabato 7 agosto 2010 alle ore 21 al Cortile di Palazzo Cutore di Aci Bonaccorsi(CT), per la rassegna teatrale “Città Teatro alla Corte di Aci “, l'Associazione Città Teatro presenta la sarcastica commedia del contemporaneo Luigi Lunari, “L'incidente”, con Tuccio Musumeci, Marcello Perracchio, Concita Vasquez ed Agostino Zumbo per la regia di Giuseppe Romani.

Ambientata negli anni '70 la pièce , tratta da “Die hose” ovvero “Le mutande” di Carl Sternheim, si presenta più che mai attuale nell'affrontare in modo sarcastico le “debolezze” umane nei confronti della sessualità.Tutto ruota attorno ad un “incidente” appunto, che scatena nel piccolo ambiente del tranquillo ragionier Martelli interpretato dall'esilarante Tuccio Musumeci, fantasie, ipotesi, invidie ed entusiasmi; la bella e procace moglie del piccolo bancario, interpretata da Concita Vasquez, durante l’inaugurazione della nuova sede della banca, perde per l’appunto le mutande. La donna, si china, raccoglie l’indumento e lo nasconde rapida nella borsetta…Ma qualcuno ha visto! Che cosa si nasconde sotto quell’evento? La prova di una doppia vita o un sublime gesto di ribellione contro le convenzioni della banalità quotidiana? Il ragionier Martelli, si sente travolto dallo scandalo e lotta con tutte le sue forze per salvare la carriera minacciata e il buon nome infangato. Uno scandalo che comporta una serie di situazioni e di incidenti in crescendo:

l 'Onorevole , interpretato da Marcello Perracchio, che dimentica la nazionalità del suo popolo , ma non la propaganda elettorale, il quale perde la testa per la donna; un apparentemente integerrimo direttore di banca, interpretato Agostino Zumbo, che si rivela un lascivo voyer pronto a lanciarsi in un esilarante orgia con due escort, interpretate da Egle Doria e Maria Rita Sgarlato; i goffi e perbenisti personaggi interpretati da Carmela Buffa Calleo, Elisabetta Alma , Giovanni Santangelo e Salvo Scuderi.

La commedia è un ritratto di un mondo represso e compresso che troverà sfogo nell’orgia liberatoria del ’68, con un finale che vede la sconfitta di tutte le velleità dei maschi e la vittoria del buon senso femminile. Scene e costumi sono firmati da Giuseppe Andolfo.

Per accrediti contattarmi al seguente recapito telefonico

Grazie per la collaborazione

Claudia Catalano

329.2726174


 








 
 










blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl