CRACK new LabAct Incursioni Urbane

CRACK new LabAct Incursioni Urbane CRACK new LabAct Incursioni Urbane dal 28 Novembre per 12 domeniche pomeriggio dalle 15.00 alle 20.00 allo Spazio Liberato Ex Breda Est in Viale Pacinotti 9 Pt inizia il nuovo Laboratorio Pensateci!

03/nov/2010 13.55.02 ultimoteatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

CRACK new LabAct Incursioni Urbane

dal 28 Novembre
per 12 domeniche pomeriggio dalle 15.00 alle 20.00

allo Spazio Liberato Ex Breda Est in Viale Pacinotti 9 Pt

inizia il nuovo Laboratorio

Pensateci! Prenotatevi! Pubblicizzate! Partecipate!

DEBUTTO FEBBRAIO 2011


�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�”�“
UltimoTeatro & LabAct Incursioni Urbane in

CRACK

Sessione dedicata al Carcere, alla Psichiatria, alle Droghe

“Il tutto” inizia dalla nascita dell’uomo. “Il tutto” passa dalla semplicità del respiro alla perversione degli atti. “Il tutto” è capace di risolvere e di contorcersi in se stesso. “Il tutto” è. “Il tutto” non sarà mai. “Il tutto” e soprattutto “il niente”.

Partiamo da vari concetti per ridefinire questa società poco sociale e rivalutarla. Dal senso del capitale e di quello che sottrae all’uomo. Dal controllo, dalla normalità, della lucidità, dalla differenza tra giusto e sbagliato, tra oggettivo e soggettivo, tra chiarezza e follia. Partiamo da tutte quelle regole che generano regole, regole e nient’altro che regole. Dallo stato effimero e corrosivo del potere, dell’asservimento, della deviazione, della dipendenza. Da quel gruppo di uomini e donne che camminano lobotomizzati, assuefatti, disciplinati uno dietro l’altra, uno sopra l’altra, uno dentro l’altra, uno sotto l’altra e ricordiamoci che non vi è una regola esterna ma solo migliaia di regole interne, che rendono gli esseri viventi equilibrati, armonici, colorati. Un susseguirsi di piccole verità che fanno l’homo sapiens perfetto, sensibile, creatore. Un corpo e più corpi fuori da un anima e più anime in un segno e più segni che danno vita e morte, saggezza e purificazione, alterità e uguaglianza, profondità e mistero. Partiamo in ordine sparso andando in tutte le direzioni e fermiamoci solo quando avremo trovato l’introvabile, tutto ciò che non è tangibile, tutto ciò che non appare, tutto ciò che sembra non servire ma che in realtà rivela l’essenza e la semplicità, lo spirito ed il fisico, l’organizzato ed il caos, la fluidità e la solidità. Osserviamo quello che accade e cerchiamo di entrare in esso senza far rumore ma con la massima attenzione a ciò che accade.

Perché “il tutto” vada per il meglio, perché “il tutto” si fermi nella catastrofe del peggio.

_____________________________________________________________________________________________________

http://spazioliberato.wordpress.com/2010/11/02/crack-new-labact-incursioni-urbane/

http://www.myspace.com/act_theatret_sleb

328-7017104
priviteraluca@virgilio.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl