AFFABULA THEATER AL TEATRO ALLO SCALO DI SAN LORENZO - PRIMA: KAROSHI(Morte da eccesso di lavoro)

AFFABULA THEATER AL TEATRO ALLO SCALO DI SAN LORENZO - PRIMA: KAROSHI(Morte da eccesso di lavoro) TEATRO ALLO SCALO PRESENTA AFFABULA THEATER ALLO SCALO ... (TEATRO AFFABULANTE) L'Affabula Theater o Teatro Affabulante è un teatro che coniuga intrattenimento da caffè pomeridiano col teatro rappresentato e rivelato.

13/nov/2010 13.06.06 Andrej Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                          TEATRO ALLO SCALO

 

                                  PRESENTA

 

                AFFABULA THEATER ALLO SCALO

                   ... (TEATRO AFFABULANTE)

 

L’Affabula Theater o Teatro Affabulante è un teatro che coniuga intrattenimento da caffè pomeridiano col teatro rappresentato e rivelato.

Dopo la rappresentazione breve (un monologo, un corto etc.) l'autore, il regista, gli artisti intratterranno il pubblico per aprire la scatola magica dello spettacolo parlando, tra una caffè e una bibita, di forma, contenuti, problematiche etc. connesse all'Arte di Melpomene e Talia.

Una strategia nuova nella comunicazione teatrale utile agli spettatori puri ma anche al pubblico degli addetti ai lavori, per rilassarsi informandosi e nel contempo intessere pubbliche relazioni sul teatro e col teatro.

 

Quando: ogni venerdì del mese dall 18 alle 19,45

Dove: Teatro allo Scalo

Via dei Reti 36 tel. 06-83602262 - 340-6485291

 

Si comincia venerdì 19 novembre h. 18 con

 

KAROSHI(Morte da eccesso di lavoro) di G. Francione che cura la regia con Fiore Ranauro

 

Monologo. Karoshi è termine giapponese indicante "morte per eccesso di lavoro". Di eccessiva fatica si muore ed è quello che capita a Ciro Sciancalepore, amico dall'infanzia di Gennaro Esposito il quale, tra una maledizione, un ricordo e un discorso politico, santifica l'abitudine napoletana della fannulloneria. Meglio non lavorare o lavorare poco che morire stecchiti in un ufficio, divorati dalla macchina mostruosa della società pseudolibertaria che rende schiavi, lanciando slogan orwelliani del tipo "il lavoro nobilita l'uomo". Una valanga saettante di meditazioni, di gesti, di sussulti fino all'esito finale rivelatorio: lavorare non solo stanca e stressa, come diceva Cesare Pavese, ma per davvero uccide.

 

http://www.facebook.com/home.php#!/event.php?eid=148531785192825

 

http://www.facebook.com/home.php#!/event.php?eid=124070020987618

 

ADRAMELEK THEATER:  Il TEATRO MAGICO E  UROBORICO DI   

GENNARO FRANCIONE:                

              http://www.antiarte.it/adramelekteatro

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl