LA TERZA VITA di Moroni al TEATRO VALLE!

T E A T R O¡¡¡¡V A L L E 11,12 e 13 marzo 2011 LA TERZA VITA da un testo di Vittorio Moroni regia Amandio Pinheiro interpreti Laura Nardi Elena Veggetti luci Marco Maione musiche Mario Mariani ¡¡ Testo vincitore del premio Siae C Agis - Eti 2009 del regista cinematografico Vittorio Moroni, La Terza Vita stata premiata in quanto capace di "affrontare con sensibilit¤ le tematiche sociali che percorrono l'anima del nostro Paese".

22/feb/2011 11.44.33 Giulia Contadini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

T E A T R O¡¡¡¡V A L L E


 

11,12 e 13 marzo 2011

LA TERZA VITA

 

da un testo di Vittorio Moroni

regia Amandio Pinheiro

 

interpreti

Laura Nardi

Elena Veggetti

 

luci Marco Maione

musiche Mario Mariani

¡¡

 
Testo vincitore del premio Siae ¨C Agis - Eti 2009 del regista cinematografico Vittorio Moroni, La Terza Vita ¨¨ stata premiata in quanto capace di "affrontare con sensibilit¨¤ le tematiche sociali che percorrono l'anima del nostro Paese".
Gi¨¤ autore delle fortunate docufiction Tu devi essere il lupo (2003), Le ferie di Licu (2006) e del recente Eva e Adamo (2009), Moroni si cimenta per la prima volta con un testo teatrale, ispirandosi ad una storia vera. Aisha, nata in un villaggio berbero del Marocco, eredita dal fratello, prematuramente scomparso, il privilegio di frequentare l'universit¨¤, poi sposa Ahmed, con il quale inizia una nuova vita in Europa.
Dall'esperienza prima di donna, poi di madre, infine di vedova, inizier¨¤ per lei un profondo processo di trasformazione, un confronto inevitabile tra la propria identit¨¤ culturale e la nostra societ¨¤, tra l'antica condizione femminile di assoggettamento al masc! hio e la conquista del diritto di autodeterminare il corso della propria vita.
Su un grande telo appaiono e scompaiono immagini, come richiamate da una memoria incerta e lontana, immagini realizzate con sabbia, acqua e altri materiali, disegnate dal vivo e proiettate con l'ausilio di una lavagna luminosa. Segni sfumati, a volte astratti, capaci di coagulare lo scorrere del tempo e il dramma del cambiamento in pochi quadri visivi che scandiscono le parole di Aisha, evocandone il sapore e la densit¨¤ quasi tattile. La sabbia, come l'acqua, ¨¨ un elemento fragile e possente al tempo stesso, scorre e si accumula, riempie i vuoti e si trasforma, evoca luoghi lontani e il fluire ininterrotto del tempo.

 

TEATRO VALLE - www.teatrovalle.it

LA TERZA VITA

11, 12 marzo ore 20.45

13 marzo ore 16.45

Via del Teatro Valle,21

tel. 06/6869049, 06/6861802

¡¡

Ufficio stampa

Giulia Contadini

333/3483517

giuliacontadini@hotmail.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl