Theandric festeggia dieci anni di vita con la Stagione Teatrale Primavera 2011

Otto pièces di cui quattro dedicate ai bambini, sei compagnie tra le più attive in Sardegna, un teatro aperto alla città e ancora laboratori teatrali e incontri culturali.

20/apr/2011 18.23.41 ARPress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Otto pièces di cui quattro dedicate ai bambini, sei compagnie tra le più attive in Sardegna, un teatro aperto alla città e ancora laboratori teatrali e incontri culturali. E’ costruita su questi numeri la “Stagione Teatrale Primavera 2011” organizzata da Theandric Teatro Nonviolento, ma più in dettaglio sul tentativo di raccontare con il linguaggio del palcoscenico le molteplici contraddizioni del territorio urbano, le insidie della società contemporanea, i falsi miraggi, gli stereotipi del successo e inoltre suggerire modelli alternativi ai problemi più urgenti del vivere quotidiano e diffondere tra i più giovani la cultura della nonviolenza. Per salutare il traguardo di dieci anni di vita l’associazione culturale diretta da Maria Virginia, perché, di fatto, dal 2001 anno della fondazione, porta avanti un’attività di ricerca nell’ambito del teatro “politico” che è vissuto nella sua totalità come momento di interazione sociale, approfondimento culturale e conoscenza, ha allestito un ben definito calendario di appuntamenti distribuiti dal 22 aprile al 27 maggio, al Teatro Auditorium di Via G.Cantore n. 62 a Pirri. Un programma realizzato da Theandric con il sostegno del Comune di Cagliari, dell’Amministrazione Provinciale e della Regione Autonoma della Sardegna, ma soprattutto grazie alla collaborazione con alcune compagnie da tempo impegnate a proporre con le rispettive scritture teatrali, non spettacoli di semplice intrattenimento: Teatro Impossibile, Teatro del Segno, L'Effimero Meraviglioso, Pinocchio Dance e Circo Calumet del gruppo Alkestis. Il sipario sul cartellone si apre, infatti, venerdì 22 aprile alle ore 21, con Elio Turno Arthemalle e Vito Biolchini nello spettacolo di Teatro Impossibile “Oggi smontiamo l’Anfiteatro”. I due attori e conduttori della trasmissione radiofonica di Radio Press "Buongiorno Cagliari", prenderanno per mano il pubblico accompagnandolo con la loro sferzante comicità in una sorta di viaggio a ritroso, una cronistoria, che prende spunto da documenti ufficiali, interviste e inchieste giornalistiche apparse dal 1999 ad oggi, per ricostruire non solo come sia nato il "caso Anfiteatro", ma come quel sistema fatto di ipocrisie, collusioni, inadeguatezze e convenienze di parte, nel corso degli ultimi decenni abbia privato la città della spiaggia del Poetto o metta a serio rischio la necropoli di Tuvixeddu. Dai problemi urbanistici della città e della denuncia di possibili speculazioni, il venerdì successivo 29 aprile sempre alle 21, dal palcoscenico di Via G.Cantore arriva non una denuncia pura e semplice, ma l’invito a riflettere sugli effetti negativi e la drammatica realtà dell’ossessione per il gioco. Per il secondo appuntamento con la rassegna è appunto in programma con il Teatro del Segno, la pièce “G.A.P. Gioco d’azzardo patologico”. Lo spettacolo scritto e diretto da Stefano Ledda sarà proposto anche la mattina con una recita riservata agli studenti. Il calendario degli appuntamenti prosegue il primo venerdì di maggio (il 6 alle ore 21) con il reading: “Il meraviglioso Mago di Oz” realizzato dai padroni di casa. Con la regia di Maria Virginia Siriu, sul palcoscenico Daniela Collu (voce recitante) e Andrea Congia (chitarra), propongono una rilettura del famoso ed omonimo romanzo scritto da Lyman Frank Baum che si delinea come una metafora della vita dei nostri giorni e allo stesso tempo un invito alla riflessione sul ruolo dei mass media. Al termine dello spettacolo è in programma un incontro-dibattito sui temi evidenziati nello spettacolo. Il 13 maggio alle 21 è invece il turno di “Volevo vedere il cielo” della compagnia L'Effimero Meraviglioso con Miana Merisi e la partecipazione di Francesca Cara. La pièce tratta dal testo di Massimo Carlotto, è la radiografia di uno spaccato della società di oggi, dove si alimentano i falsi miraggi, i luoghi comuni, gli stereotipi del successo e della felicità. Contemporaneamente ai vari spettacoli Theandric Teatro propone i consueti appuntamenti con i laboratori teatrali per grandi e bambini per la XI edizione di Agorà Incontri Creativi. Tutti i venerdì alle ore 18 è in programma “Sviluppare la creatività con le favole di Esopo” riservato ai bambini dai 5 ai 10 anni. I laboratori che riprendono le linee di crescita seguite negli anni precedenti si ripropongono di rafforzare la coesione e l’identità sociale nel territorio, promuovere, sperimentare il rinnovamento del linguaggio teatrale e in particolar modo diffondere la cultura nonviolenta come alternativa all’aggressività nella gestione dei conflitti. Il calendario degli appuntamenti “Stagione Teatrale Primavera 2011” prevede anche il 20 maggio alle ore 18, un incontro con lo scrittore Alberto Abate per la presentazione del saggio “Gramsci e la nonviolenza”. Ritornando invece agli spettacoli teatrali, il primo degli appuntamenti riservati al pubblico più giovane è sabato 23 aprile alle ore 18 con l’attore Daniele Contu e la compagnia Pinocchio Dance che portano in scena con la tecnica dei burattini e pupazzi animati dal vivo la storia “Cappuccetto Arrubiu (La terribile bimba sarda)”. Dalla versione sarda della celebre favola che ha allietato e accompagnato la fantasia di intere generazioni, la settimana successiva (il 30 aprile alle 18) si prosegue con un altro spettacolo per i giovanissimi spettatori: “Armonia” di Theandric Teatro. La pièce diretta da Maria Virginia Siriu e interpretata da Massimo Zordan e Daniela Collu, cerca di presentare in un percorso giocoso in cui il pubblico è coinvolto attivamente, come il processo costruttivo dell’armonia si propaghi oltre i confini dello spazio scenico, nella vita di ogni giorno. Il penultimo appuntamento dei quattro dedicati ai bambini, ma non solo, riporta sabato 7 maggio alle 18 sul palcoscenico il gruppo L'Effimero Meraviglioso nella rilettura di una famosissima fiaba di Andersen. Francesca Cara, Pierpaolo Frigau e Luca Lecca in “L’imperatore vanesio” affrontano il tema del potere, del narcisismo conseguente e delle distorsioni provocate quando si perde il senso della misura e soprattutto il rapporto con le persone che da quel potere dovrebbero essere governate e rappresentate. Chiude la serie per ragazzi “La drogheria Odense” di Alkestis Circo Calumet, con Verena Knaup e Sabrina Mascia in programma il 14 maggio alle 18. Diretto da Andrea Meloni, lo spettacolo è liberamente ispirato alla vita e alla poetica dello scrittore danese Hans Christian Andersen. La storia è ambientata nel 1819 in un'ipotetica drogheria del villaggio natale dello scrittore. Grazie alle doti particolari della droghiera, il negozio si trasforma in un luogo iniziatico, gli oggetti si animano, prendono voce e davanti agli occhi increduli del commesso si sprigiona la natura nascosta delle cose. In questa situazione magica, a cavallo tra il tramonto e il canto del gallo, Andersen riflette su argomenti a lui cari, e prende coscienza che in ogni brandello di quotidianità si cela sempre qualche suggerimento su come affrontare gli ostacoli e le opportunità del mondo. Il sipario cala sulla manifestazione il 27 maggio dalle ore 18 alle 20, con la presentazione del laboratorio per giovani e adulti “L’arte del teatro nonviolento in marcia per la pace”. Quest’ultima proposta oltre al progetto “Introduzione ai metodi della nonviolenza” a cura di Rete Nonviolenza Sardegna, prevede la realizzazione di un azione scenica che sarà allestita il 25 settembre prossimo in occasione del 50 anniversario della marcia per la pace Perugia-Assisi. Ingresso agli spettacoli: adulti 10 euro, ridotto carta giovani 8 euro, bambini 5 euro; Abbonamento 35 euro adulti, ridotto 25 euro, bambini 15 euro. Info: Associazione culturale Theandric Via Goretti, 2 Cagliari –Pirri Segreteria: h. 16-19 Lunedì, mercoledì, venerdì Tel. +39 070 2040717 cell. +39 3883679790 e mail: organiz.theandric@yahoo.it web: www.theandric.it Ufficio stampa: Antonio Rombi cell. 392 4650 631 e mail: ant.rombi@gmail.com e mail: antorombi@tiscali.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl