Comunicato Stampa con preghiera di pubblicazione e diffusione

05/mag/2011 20.35.03 ultimoteatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Comunicato Stampa con preghiera di pubblicazione e diffusione

N P A

Tre giorni, tre argomenti, tre sirene dall'allarme, nessuno esclude l'altra.

Siamo al collasso, nuove generazioni che si trovano allo sbando. Figli di una terra che sta per sprofondare per mano dei loro padri, per mano di loro stessi.


L'acqua è un bene prezioso di prima necessità a cui tutti devono avere accesso. L'oro blu che tra qualche anno scarseggerà sarà quasi tutto inquinato. La sostanza necessaria alla vita che scaturirà i nuovi conflitti.


Il petrolio il sangue nero del pianeta terra. Usato anticamente per un semplice uso medicinale è oramai inestimabile fonte di guadagno e causa di conflitti mondiali. Presto finirà provocando il collasso economico ed una catastrofe ambientale, che è già in atto da molti anni.


Il nucleare che dovrebbe diminuire le emissioni di gas serra e mitigare così l'effetto del riscaldamento globale resta comunque nonostante il progresso tecnologico e scientifico un operazione pericolosissima capace di stravolgere il pianeta ed i suoi abitanti, fino a distruggerlo.


Dedicato a tutti gli uomini e a tutte le donne che non guardano ai diritti dell'umanità, che non guardano al di là del proprio naso, che non guardano al di là dei propri interessi.



PROGRAMMA

NPA

Evento Multidisciplinare Patrocinato dal Comune di Nessuno

Spazio Liberato Ex Breda Est, Viale Pacinotti 9 Pistoia

13 MAGGIO

Video Arte, Arti Visive, Installazioni

ORE 15:00/01:00

Alessandro Di Grande�“Happening di Pittura “Manna & Cuci / Performance “Piccioni”

TVDC�“VideoInteriezioni”

Papotto�“Installazione Dialogando su un diritto negato. Dialogando su i diritti negati.

Acme aliment(e)azione�“Video "Trova l'intruso"

Le MaleErbe�“Installazione ///////////////////////////”

Manuela Menici�“Video"Four Elements”

Gruppo Artistico Jersey Stretch�“Installazione Progetto Galatea”

Teresio Arrighi�“Installazione Il Giardino Eolico”

Helga Maestrini�“Installazione .........................

ArteKreativa�“Videonel nome della scienza”

FiorellaScorrano�“Collage e Pittura Pois

Carmen Manca�“Pittura e installazione !!!!!!!!!!!!!

Chiara Ghini e Valeria Prosperi�“Fotografia“Centrifuga

Sabrina Mazzuoli�“Videothe wave after the sharks - Trying to be water”

Francesca Sarteanesi�“Stampe Fotografiche E-Venti d’Arte”

Walter Di Piazza�“Grafica e Pittura Grafismi

Collettivo NPA�“Videotutti i Vi-Dei del Mondo”



CineForum

ORE 16:00/17:00

Studio Nois

film documentario la Baia dei Lupi”

sinossi

Nell’immediato dopoguerra, sulla costa orientale della Sicilia sono state costruite raffinerie, industrie chimiche e centrali elettriche. In pochi decenni è stato creato il più grande polo petrolchimico d’Europa.

La Baia dei Lupi è la storia del sogno del progresso e dell’indipendenza energetica di una nazione. Una storia di illeciti e di progetti di sviluppo che hanno perpetrato per anni violenza e devastazione. La storia di un popolo e di chi per mandato si è trovato a governarlo. Una pagina nera che coinvolge la coscienza di un’intera nazione.

Lo scempio continua. Raffinerie e industrie chimiche italiane e straniere costruiscono gli impianti nella baia di Priolo-Siracusa, antico sito storico del Mediterraneo. Nella Sicilia del dopoguerra, il passaggio da un’economia rurale al nuovo sistema industriale promette sviluppo e benessere. Ma presto si scopre la totale inadempienza delle leggi a tutela dell’uomo e dell’ambiente da parte delle aziende installate. L’aria è avvelenata da polveri sottili, l’acqua intrisa di petrolio, la terra contaminata da sostanze tossiche, il mare “al mercurio” usato come discarica di rifiuti inquinanti. Sempre più bambini nascono con gravi malformazioni fisiche e mentali, i morti di tumore sono in aumento. Le richieste dei cittadini per il rispetto delle leggi di tutela vengono ignorate dal governo italiano e dalle industrie che spadroneggiano nella baia di Siracusa, il massimo polo petrolchimico d’Europa. I fratelli Urso indagano su un passato devastante che pesa sul presente e annuncia un futuro da brividi in una zona a rischio sismico.

ORE 17:00/18:00

Z.O.E. Studio

documentarioItalia Nucleare”

sinossi

Sequenza di estratti video da tutte le parole spese sul nucleare, dai vari personaggi illustri e non dell'Italia, Italiona, Italietta.

Azioni Straordinarie

ORE 18:00/20:00

incontro aperto a Monteoliveto con LabAct Incursioni Urbane & Collettivo Studentesco Pistoiesenell'ambito laboratoriale di APNEA”

sinossi

Ci sono alcune cose della vita che noi non riusciamo a capire e che colleghiamo solamente agli interessi dei potenti e all'ignoranza.

Per noi l'acqua è un diritto non privatizzabile. Per noi il nucleare è una follia che dovrebbe sparire per sempre. Per noi il petrolio è una materia prima che ha sostituti eco-compatibili, conosciuti da anni e non incentivati. Per noi le energie alternative sono l'unica via perseguibile per rendere la nostra esistenza e quella della terra: lunga, decente, evoluta.

Per questo decideremo di andare volontariamente in immersione, per meditare sul nostro futuro. Tre ore dove ritrovare la forza necessaria ed uscire fuori da questo presente. Analizzando la vita e quello che l'uomo sta facendo a se stesso e all'ambiente attraverso il corpo, il gioco e la creatività.

Una costruzione simbolica per la realizzazione di un mondo possibile, capace di restituire intelligenza e bellezza.

Aperitivo Ottico

ORE 21:15/21:10

Incontro Dibattito

ORE 21:15/21:45

Saverio Tommasi

a proposito di nucleare

A che punto siamo e cosa vogliamo dire

Oggi, chi propugna il ritorno al nucleare, in Italia, è una ristretta minoranza. Però in aumento, per effetto della più lunga campagna mediatica di convincimento, basata su tre punti cardine: la presunta sicurezza nella costruzione e nella gestione delle nuove centrali nucleari ("il nucleare è sicuro"), la tesi per cui la produzione dell'energia nucleare non produrrebbe inquinamento ("il nucleare è un'energia pulita"), e la teoria secondo la quale sarebbe possibile, con l'energia nucleare, abbattare i costi e produrre energia a basso prezzo ("energia quasi gratis per tutti").

http://www.saveriotommasi.it

Concerti + Body Painting + Body Art

ORE 22:00/01:30

Tribuna Ludu (Post Rock)


SuperVixens (Noise) +
Colors For The Fight (Body Painting Performance)

ParaNoise (Industrial/electronic) +
Eva and Alexandre Fuser (Surface Performance, non adatto ai bambini)

Videi e Videoinstallazioni
By Thll

ORE 01:45/03:00
DjSet libero



14 MAGGIO

Video Arte, Arti Visive e Installazioni

ORE 15:00/01:00

apertura al pubblico

Dibattito/Coferenza

ORE 17:00/18:30

Angelo Baracca

"Petrolio si. Petrolio no."

Concerto Itinerante

ORE 16:45/18:30

(per le strade del centro storico)

Samba Lordi

Nasce nell'estate 2009 dall'idea di alcuni appartenenti ad un gruppo di percussioni afro-brasiliane, di crearne uno proprio, autogestito, la cui ragion d'essere fosse il divertimento nello stare insieme e l'avvicinare più persone possibili a questo mondo; così dalla prima prova in 3 persone siamo riusciti a formare un bel gruppetto composto principalmente da persone che non avevano mai preso uno strumento in mano che, con un poco d'impegno, e con l'aiuto dei membri musicalmente più "navigati" hanno intrapreso questa strada.

http://www.myspace.com/sambalordi


Azioni Straordinarie

ORE 18:45/19:45

Safira

ci accompagnerà nella Danza degli Elementi”

Aperitivo Ottico

ORE 20:15/21:10

Flaviano Poggi

presenterà il videoArca”

con l'intervento critico di Fiammetta Strigoli

sinossi

La sensazione di una minaccia incombente spinge un gruppo di persone a ricercare un rifugio sicuro. Dopo un primo cauto approccio con l’ambiente acquistano sicurezza e il gruppo torna ai comportamenti di una società violenta, malata. All’esterno del magazzino dove si trovano la minaccia sembra passata. Il gruppo esce all’esterno, eccetto uno di loro che si attarda, poiché non ritrova le proprie scarpe ed è costretto a indossarne altre, troppo grandi e senza lacci. Quando in ritardo raggiunge l’uscita è testimone visivo della distruzione del mondo. Un mondo senza regole ontologiche ed etiche.

http://www.flavianopoggi.it/flavianopoggi.it/ENTER.html

Spettacoli Teatrali

ORE 21:45/22:45

Teatro Sociale Pescara

estratto da "Fukushima Mon Amour"

sinossi

Una storia basata su una trama inventata, ispirata ai 50 ingegneri e tecnici di Fukushima, che hanno messo a rischio la loro vita per salvare il mondo, o il Giappone, o la loro città, o le loro famiglie... e che probabilmente non potranno salvare nemmeno se stessi.

http://it-it.facebook.com/people/Teatro-Sociale-Pescara/100000624178795



ORE 23:00/00:00

Simone Cinelliin collaborazione con ilTheatre de Chambre

Le monde dechét”

sinossi
Fin da quand'ero piccolo, mi piace parlare tra amici.

Quando siamo a tavola, davanti ai piatti fumanti, o con i bicchieri pieni.

Mi piace parlare del mondo, e di noi, suoi abitanti ognuno con le proprie diversità.

Mi piace parlare di sciocchezze tragicomiche, e mi piace mettere di fronte le nostre aspettative per il futuro. Soltanto una volta, in un lungo periodo della mia vita, mi sono accorto che non pensavamo a come cambiare il mondo, ma a come il mondo ci avrebbe cambiati...Erano gli anni di Chernobyl. Oggi, con mia estrema amarezza ma anche una spropositata demenza in più, mi rendo conto che quei tempi sono tornati, ancora una volta.

E che l'ora X per questo pianeta sembra non esser mai stata tanto vicina.

http://simonecinelli.blogspot.com
http://www.theatredechambre.com

ORE 00:10/00:40

Teatro Manifestino

Acqua”

Musica

ORE 01:00/03:00

DjSet DoubleDamage TecnoGoa

15 MAGGIO

Azioni Straordinarie

ORE 09:00/10:00

Centro Trasformazione

camminata meditativa”

presso il Villon Puccini

(appuntamento davanti al bar)

Video Arte, Arti Visive e Installazioni

ORE 15:00/01:00

apertura al pubblico

CineForum

ORE 16:00/17:45

Azioni Straordinarie

ORE 18:00/19:00

Movimento Umanista

Meditazione Collettiva”

Aperitivo Ottico

ORE 21:15/21:15

Concerti Live

ORE 21:45/23:00

Quartetto Metamorphosis

Quartetto di clarinetti e sax, con un repertorio aperto a qualsiasi genere musicale, dal classico al blues, dalle danze rinascimentali alle danze etniche, dalle scene di un matrimonio alla sinfonia d'autunno. Il Quartetto nasce nel maggio 2010 nella classe di musica da camera tenuta dal M°.Alda Dalle Lucche presso la Scuola di musica di Fiesole. L’idea è quella di fondere due strumenti molto vicini per la loro natura, appartenendo infatti alla medesima famiglia, ovvero quella dei legni ad ancia semplice e questa vicinanza, soprattutto timbrica, dà la possibilità di avere un suono dolce ma al tempo stesso potente ed energico. Il tutto è potenziato dalla sovente collaborazione con il percussionista Sergio Odori. Hanno avuto modo di esibirsi a Firenze al Teatro Verdi, Teatro Puccini, Teatro del Sale e all'Università di Parigi di Firenze per i festeggiamenti del 14 luglio, alla Scuola di Musica di Fiesole, all'Istituto di pena di Livorno. Il loro repertorio è assai vasto grazie alla loro versatilità e alla moltitudine di trascrizioni che lo rende aperto a svariati generi che spaziano dalle danze rinascimentali alla musica più moderna di George Gershwin, Astor Piazzolla, Bela Bartòk e Pedro Iturralde. Il Quartetto Metamorphosis, inoltre, è reso particolarmente duttile dalla sua disponibilità di accettare di scrivere trascrizioni su richieste specifiche per i singoli eventi.

www.myspace.com/quartettometamorphosis

ore 23:15/00:45

Martinicca Boison

Nascono nel 2002 non sono altro che l’ unione di due giovani gruppi fiorentini dai nomi improbabili: i Fenila Lanila, suonatori di musica etnica-popolare e i Bravo Fagiolo, amanti del rock-progressive degli anni Settanta. Da questa combustione di generi musicali fondano il folk elegante e iniziano a suonare partecipando e vincendo numerosi concorsi nazionali (finalisti Arezzo Wave e Pistoia Blues 2003, vincitori Pelago on the Road Festival 2004, finalisti Rockcontest 2004). Nel loro secondo disco i Martinicca sono come al loro solito molto allegri, anche se qualcosa o qualcuno sembra volerli distrarre: le 12 canzoni di folk elegante , prodotte da Erriquez Greppi, sono 12 storie che si susseguono nell’arco di 24 ore. Ecco dunque che ci si risveglia da soli dentro una macchina nel bel mezzo di una burrasca (Con la biro sulle mani) per poi trovarsi ad ascoltare, insieme a Ludovico, i consigli delle zie, vere maestre di stile (Trenta modi per lasciare il segno). Ecco che ci si ritrova in Bosnia al raduno estivo di tutti gli hippies d’ Europa con Giaianta e Ioghendra (Rainbow song in Bosnia) o accanto a Valentina a lottare contro il sonno in un cinema di seconda visione (La danza dell’occhio pesante). Ecco che di nuovo soli si torna a casa e sedendo sul divano si ripensa alla nostra giornata piena di sovra pensieri. Anche musicalmente il disco segue quest’ ordine accompagnando l’ascoltatore prima in atmosfere luminose e ritmiche, poi in atmosfere più soffuse, notturne e intime che si scuriscono con il passare delle ore e dei sovra pensieri, talvolta pesanti, talvolta leggeri.

www.martiniccaboison.it/

ORE 01:00/02:00

DjSet di chiusura

si ringraziano per la collaborazione:

Collettivo Spazio Liberato Ex Breda Est / Abitanti a Piede Libero / Comitati Acqua Bene Pubblico / Comitati No Nucleare / You Tube / Emergency Pistoia

per info e contatti:

priviteraluca@virgilio.it

http://act-theatret.blogspot.com/

http://spazioliberato.wordpress.com/



il prossimo NPA si svolgerà il 27 28 29 Maggio

con nuovi appuntamenti e nuovi artisti


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl