I promessi sposi di Alessandro Manzoni

03/giu/2011 14.30.54 Verena A. Merli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

I promessi sposi di Alessandro Manzoni

 

 

spettacolo teatrale tratto dall'omonimo romanzo

 

regista e interprete: Massimiliano Finazzer Flory


coreografie di Gilda Gelati, prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano


musiche di Giuseppe Verdi, Pietro Mascagni, Vincenzo Bellini, Niccolò Paganini
eseguite

da Elsa Martignoni, violinista dell’Orchestra Giuseppe Verdi di Milano

 

 

In una riduzione drammaturgica che si avvale della collaborazione del direttore del Centro Nazionale di Studi Manzoniani Gianmarco Gaspari, Massimiliano Finazzer Flory dirige ed interpreta "I promessi sposi di Alessandro Manzoni".
N
ell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia questo progetto teatrale vuole creare un incontro fra Alessandro Manzoni, lo scrittore dell’Italia unita più famoso al mondo, e i maggiori compositori della modernità al fine di mettere in scena il nostro mondo, con le sue virtù, i vizi e le contraddizioni, capaci, pur sempre, di emozionare.

 

In scena i capitoli VI, VIII, XII, XXI, XXXIV e XXXVIII. Per offrire una duplice sfida. Anzitutto quella di far “sfilare” personaggi come Don Rodrigo, Fra Cristoforo, Lucia, l’Innominato, Renzo e il popolo come figure shakespeariane, quasi ognuna dovesse duellare prima di tutto con se stessa. La seconda sfida intende, invece, mettere in luce in che modo la lingua di Manzoni, anche senza l’intervento della Provvidenza, continui a essere, oggi più che mai, polifonica, polemica e poetica, incredibilmente contemporanea, teatrale.

Per ritrovare, così, fra musica, danza e parola il filo rosso dell’opera che risiede nello sguardo – partecipe e impietoso -con il quale lo scrittore osserva l’uomo, nella sua metamorfosi da individuo a folla, e quanto la storia di ognuno sia parte, consapevole o no, della storia di tutti.

 

Nel XVII secolo, sui monti che costeggiano il lago di Como, nell'Italia del Nord, due giovani, alla vigilia del matrimonio, scoprono che il tiranno del paese ha delle mire sulla ragazza. Mentre la carestia e la peste sterminano un popolo sfruttato e sottomesso, la loro storia si colora di tinte shakespeariane. Lucia conoscerà gli orrori del rapimento e della reclusione, Renzo l’angoscia della condanna e della fuga. Un lieto fine? Forse. Ma certo la fine della peste, il matrimonio dei due giovani, la descrizione appena accennata della loro vita successiva, hanno spinto un intero popolo a interrogarsi sul proprio presente, a immaginare possibile un diverso futuro.

 

 

Lo spettacolo sarà in tournée negli Stati Uniti dal 13 giugno al 5 luglio 2011, con 8 rappresentazioni.
Lunedì 11 luglio sarà in scena nel cartellone del Nuovo Festival del Vittoriale, in occasione dell'assegnazione del Premio "Il Vittoriale" ad Ermanno Olmi.
www.anfiteatrodelvittoriale.it

 

Tournée USA:

·        Lunedì 13 giugno, ore 19.00 - Trinity Repertory Theater, 201 Washington Street - Providence, Rhode Island

 ·        Mercoledì 15 giugno, ore 18.00 - Casa Italiana Zerilli-Marimò, New York University, 24 West 12th Street - New York      

·        Sabato 18 giugno, ore 19.00 - Dante Alighieri Cultural Center, 41 Hampshire Street, Cambridge - Massachusetts

·        Martedì 21 giugno, ore 18.30 - Auditorium, Ambasciata d’Italia a Washington, 3000 Whitehaven, NW - Washington, DC 20008

 

 ·        Venerdì 24 giugno, ore 18.00 - Chicago Cultural Center - Claudia Cassidy Theater, 77 East Randolph Street - Chicago, Illinois

·        Lunedì 27 giugno, ore 19.00 – The Colony Theater, 1040 Lincoln Road - Miami Beach, Florida

·        Giovedì 30 giugno, ore 19.00 - Fort Mason Center - Cowell Theater, Buchanan Street and Marina Boulevard - San Francisco, California

·        Martedì 5 luglio, ore 18.30 - Sala Rossellini, Istituto Italiano di Cultura, 1023 Hilgard Avenue - Los Angeles, California

 

Spettacolo in italiano con sovratitoli in inglese

Durata: 70 minuti circa

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl