TeatroForte Open Air - TRESSSICILIE abbecedario di decolonizzazione

Allegati

18/lug/2011 11.44.57 TeatroForte csoa Forte Prenestino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
TeatroForte Open Air 
LUGLIO 2011 - 10 anni da quel G8
 

 
merc 20 luglio ore 22 p.zza d'armi
PRODUZIONEPOVERA
TRESSSICILIE abbecedario di decolonizzazione
teatro/sound system

scritto e diretto da Gaspare Balsamo
con la collaborazione all’ideazione dell’abbecedario di Luca Sessa
con Gaspare Balsamo e Matìas Enoch Endrek
dj set, luci e fonica Giuseppe Pesce e Matteo Russo
produzionepovera di Donatella Franciosi
con il sostegno di Hormiai Teatro di Limosa
lo spettacolo è patrocinato dall’associazione culturale Tre Sicilie


…’a fantasia, è ‘nu cielo niro e l'uocchie p'o pittá… 24grana

Mi piace pensare e utilizzare, la spedizione dei Mille nel Sud della penisola italica come la metafora di un’invasione. Indotta e creata con la riforma protestante prima, e con la rivoluzione industriale, finanziaria e dei trasporti poi, un’altra cultura e un’altra economia, quella mittel-europea e nord occidentale, si andava imponendo ai danni di un popolo la cui matrice culturale invece era ed è da rintracciarsi nel rettangolo basso di Mediterraneo. Cercando di cogliere alcuni dei tratti distintivi di una cultura che ha una sua propria storia e una sua identità, il meridione italiano diventa oggi “Tresssicilie”, in una prospettiva futura che guarda a quella matrice culturale sostenendone le interazioni col mondo della vita odierna e gli incroci spontanei con gli eventi e i processi del presente. Un bambino, nella semioscurità di un museo, tra le giubbe esposte e le divise militari logorate dal tempo, si ritrova di fronte a quella di un garibaldino che gli evoca la storia della spedizione dei mille in maniera diversa da come tutti i sussidiari la raccontano. Da qui, da questa fantasia personale ha inizio Tresssicilie - abbecedario di decolonizzazione. La mitizzazione museografica e archivistica di forme materiali e di cultura è uno dei modi utilizzati dal potere per risolvere il problema dell’invenzione della propria storia e della propria cultura identitaria. Un processo di riappropriazione della propria matrice culturale, sicuramente non è possibile solo con il semplice recupero degli oggetti e della loro esposizione. La necessità di uno studio finalizzato alla ricerca di matrice culturali comuni, può servire per imparare a mettersi al riparo da una cultura omologata che mistifica e induce alla negazione del proprio passato, facendo munnizza dei propri oggetti e vergogna dei propri dialetti.

TeatroForte @ csoa Forte Prenestino
via Federico Delpino 100celle Tram 5 e 19 
Info: 
teatroforte@forteprenetsino.net
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl