COMUNICATO STAMPA : DIMENSIONI PARALLELE TEATRO presenta "PENE d'AMOR PERDUTO in 3D!!" a Bure di S.Pietro in Cariano (Verona)

COMUNICATO STAMPA: DIMENSIONI PARALLELE TEATRO presenta "PENE d'AMOR PERDUTO in 3D!!" a Bure di S.Pietro in Cariano (Verona).

Persone Gianni Centrella, Leopoldo Lenza, Chiara Ticini, Riccardo Soffritti, Gianni Palmieri, Laura Pagano, Simona Ori, Francesca Magnani, Stefania Iorfida, Simona Gullà, Andrea Cenci, Carlotta Calzolari, Liliana Vergine Con, Rocco Berlingieri Musiche, Philippe Petit, Silvano Caliari, Stefano Cenci Scenografia, Stefano Cenci Costumi, San Pietro, Osama bin Laden, James, William Shakespeare, Sabrina, Ken, Barbie
Luoghi Reggio Emilia, Verona
Argomenti teatro, spettacolo, letteratura, circo, arte

Allegati

25/set/2011 22.20.45 Dimensioni Parallele Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DIMENSIONI PARALLELE TEATRO

presenta

“PENE d’AMOR PERDUTO in 3D!”

regia di Stefano Cenci

 

Sabato  8 Ottobre 2011 al TEATRO SILVANO CALIARI di BURE di S.PIETRO in CARIANO [VERONA] , piazza della Chirsa, alle ore 21.00

in occasione della sesta stagione/rassegna VOLA A TEATRO .

Descrizione dello Spettacolo

 

Pene d’Amor Perduto di William Shakespeare è una farsa romantica, una commedia dal finale agrodolce, tanto divertente e leggera da sembrare impossibile che ancora qualcuno leggendola abbia voglia di farne uno spettacolo. Certi valori, un certo modo di amare, una certa poesia, una precisa parte del genere umano è scomparsa nei secoli, sostituita,  dimenticata, consumata.
 
In un immaginario Circo senza memoria, animato da una famiglia di esseri perfettamente idioti, vuoti, senza esperienza, senza ricordi, senza consapevolezza, drammaticamente divertenti ecco che riaffiorano i resti, i brandelli, del relitto storico, le parole di Shakespeare.
 
L’atmosfera è surreale, tesa e le risate diventano singhiozzo, strozzano uscendo. Tutto è sospeso sul filo del trapezio vuoto e molle di questo circo nel quale gli artisti non sanno fare più nulla, non sanno giocolare, non sanno far ridere, non hanno animali feroci da mostrare e dove per vedere le cose in profondità (non solo in altezza e in lunghezza) ecco che veniamo invitati ad indossare occhialini in 3D.
 
“C’è qualcosa che non va. Tira una brutta aria. C’è da avere paura… La follia è padrona della scena, così come il nonsense e la degenerazione dei generi. Ogni tanto appare l'opera di Shakespeare che però viene velocemente fagocitata da una coreografia di cowboy. Il coniglio è molto più razionale del mago, ha preso il sopravvento su di lui e lo tiene chiuso in gabbia. Quando lo libera è tutta un’esplosione di incontenibile idiozia. Torna Shakespeare (lui in persona) per fare a gara con uno del pubblico a chi è più romantico. Poi ci sono i sogni che sgretolano al sole cocente della quotidianità. E gli amori che appassiscono. La giovane equilibrista che soffre di vertigini anche a stare in piedi, la soubrette col secchio in un piede (o viceversa), il sogno di volare, Philippe Petit... lui c'è riuscito! Barbie e Ken acrobati mozzafiato, tutti i clown cattivi sfidano il pubblico a pallonate, James il pistolero, la donna barbuta (Bin Laden?), la professoressa dagli occhiali stretti, la Rumba dei Rimba (numero internazionale) che tutti ballano male, molto male… torna Shakespeare, le coppie si corteggiano, si balla, eros (non Ramazzotti), riso amaro (non Ramazzotti), gran finale di separazioni, amori impossibili, lacrime e popcorn... tutto questo in 3D!”
 

Regia di Stefano Cenci

 

Scenografia       : Rocco Berlingieri                                    

Musiche            : Rocco Berlingieri e Stefano Cenci           

Costumi             : Mangiafuoco Shop (Reggio Emilia) e Liliana Vergine

 

Con

Rocco Berlingieri, Carlotta Calzolari, Andrea Cenci, Sabrina D’amora, Simona Gullà, Stefania Iorfida, Francesca Magnani, Simona Ori, Laura Pagano, Gianni Palmieri, Riccardo Soffritti, Chiara Ticini e l’amichevole partecipazione di Leopoldo Lenza e Gianni Centrella.                                                                                   

 

Biglietto intero 8€, ridotto (Under 12 e  Over 65) 6€.

Per Prenotazione e biglietti :  armathan@libero.it

tel.045-6801682 e 338-6000334

 






Cordiali Saluti

Riccardo Soffritti


Presidente
DIMENSIONI PARALLELE TEATRO

Telefono    :  339-1379335
E-mail       :  r.soffritti@dimensioniparalleleteatro.it
Sito Web       :  www.dimensioniparalleleteatro.it

Siamo su Facebook!






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl