COMUNICATO Danny Lemmo - The Actor's Work Roma

13/ott/2011 15.51.35 Danny Lemmo Workshops Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

Con preghiera di diffusione.

Cordiali saluti,

Sara F. Spelta


Danny Lemmo, Membro a Vita dell’Actors Studio di New York

 

presenta

 

THE ACTOR’S WORK

Corso di recitazione basato sul metodo Stanislavskij e su un approccio moderno del metodo americano.

 

INFO

Teatro Spazio Uno - Vicolo Dei Panieri, 3 - Roma (Trastevere)

Dal 7 Novembre 2011 al 29 Febbraio 2012

Orario: 14.00/19.00

Email dannylemmo@gmail.com

Cell 347 4799567

Danny Lemmo su Facebook

 

Numero chiuso (max. 15 partecipanti)

 

 

PRESENTAZIONE

The Actor's Work include il lavoro su se stessi e il lavoro sul personaggio.

Lavoro su se stessi

Le lezioni cominciano con esercizi di rilassamento per liberare il corpo e favorire la concentrazione.

Gli esercizi sensoriali di gruppo, quelli sulle condizioni fisiche e quelli sulla memoria emotiva sono indispensabili per portare l’attore in profondità nel suo percorso, aiutandolo a potenziare la concentrazione, stimolare l’immaginazione e connettersi con la propria interiorità.

Questi esercizi non sono solo una forma di allenamento ma servono a rivelare i punti di forza e le debolezze di ciascuno studente, al di là delle convenzioni e dei clichés che gli attori principianti fanno automaticamente.

Il fine è far emergere il talento di ogni singolo studente.

Lavoro sul personaggio

Include la preparazione al ruolo e l’analisi del testo.

Grazie all’analisi del testo l’attore ha una via d’accesso concreta alle proprie emozioni, attraverso un sistema preciso e organico, in modo da evitare il rischio di una recitazione di maniera e impostata.

In questa fase sono previsti esercizi individuali e esercizi di gruppo: gli esercizi individuali servono a creare un personaggio, creare una scena, liberare il corpo, esplorare il subconscio, valorizzare se stessi mentre gli esercizi di gruppo servono a comprendere la logica di una scena sia tecnicamente (applicare gli obiettivi, gli as if e i sensoriali) sia emotivamente.

L'ultima fase del corso prevede lo studio delle scene, dove l’attore si sfida nella pratica degli esercizi appena descritti, dalla preparazione alla messa in scena (in particolare ci si concentra su dialoghi di autori contemporanei come Cechov, Ibsen, Strindberg, Miller, Williams, Shepard, Mamet, ecc...)

Molte lezioni prevedono l’uso della macchina da presa: si gireranno le scene analizzando gli aspetti tecnici di un set e la recitazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl