"La strana famiglia!, il musical

25/ott/2011 00.15.43 Off Musical Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  La Off Musical  presenta:

 “La strana famiglia”

 

Teatro Lumière

Via Di Ripoli, 231 – Firenze

22 e 23 Febbraio 2012 ore 21.00

 

TRAILER SPETTACOLO: http://www.youtube.com/watch?v=y4caQJm5HUg

Personaggi  e interpreti:

MORTICIA – Piera Dabizzi

GOMEZ –  Lorenzo Salvadori

FESTER -  Aldo Innocenti

MAMMA’ – Maria Paola Sacchetti

MERCOLEDI’ – Erika Lissandrin

LURCH -  Gianluca Truppa

VIRGINIA-  Luisa Noli

RUTH Ilaria Napoli

HANSON  -  Massimo Bonechi

ROBINSON – Eleonora Senesi

SCHELETRO – Martina Belloni

MUSICO – Francesco Russo

 

Regia Massimo Bonechi

Coreografie Lorenzo Salvadori

Tecnico scenografie Antonio Morello

Tecnico luci e audio Simone Paoletti

Illustrazioni Niccolò Storai

Disegni  Maria Cancellieri

Tecnico Tommaso Carovani

 

Partendo da un libero adattamento del telefilm degli anni '60, la compagnia teatrale “Off Musical” propone la sua nuova produzione, “La strana famiglia” con un cast di attori, ballerini e cantanti di alto livello, reclutati attraverso provini fatti su tutto il territorio nazionale. Dieci artisti poliedrici in scena in uno spettacolo divertente  che ripropone le esilaranti e intramontabili storie della famiglia più famosa dei telefilm  con balletti e canzoni in stile anni trenta ma anche brani disco degli anni ’70. 

 

Genere:  commedia musicale

Durata: 1 ora e 30 minuti circa

Spettacolo: per tutti

Prezzo biglietti: 12 euro intero, 10 euro ridotto (Soci Off), 5 euro bambini entro 13 anni.

Info: Tel 347-3960298 info@offmusical.it www.offmusical.it

 

  

NOTE di REGIA

 

Quando si pensa alla Famiglia Addams la mente va alla loro stranezza, alla loro lontananza da quello che consideriamo consueto. Ma in realtà non sono altro che lo specchio ribaltato delle nostre paure e delle nostre idiosincrasie: tutto ciò che è considerato inaccettabile, fuori fase, assurdo diventa normale. Gli Addams si presentano come una incredibile ventata di originalità che scombina tutte le regole e conquista il pubblico di ogni età. Il tutto è calato in un’atmosfera nera e vagamente horror che riesce a colpire ancora oggi, a quarant’anni di distanza con il suo  humour nero e surreale. Il grande fascino degli Addams è quello di essere felici pur non essendo in alcun modo omologati: malgrado la loro passione per il macabro e una non troppo velata anima sadica, gli Addams restano un gruppo unito e amorevole. Sono certamente bizzarri e surreali, e chi li incontra può lasciarsi impaurire dal loro aspetto e dalle loro abitudini, ma non si può dire che siano malvagi; anzi, esattamente il contrario. Gli Addams rifiutano di accettare delle regole che delimitino o circoscrivano la loro condizione felice: al contrario, si costruiscono da soli la loro felicità, con i proprio mezzi e desideri, senza perdere il rispetto per chi non la pensa come loro. Ecco che allora questa strampalata famiglia diventa un modello non tanto da imitare, quanto da invidiare, perché incarna infatti una sorta di gioiosa ribellione a ogni regola precostituita, in nome della realizzazione piena dell’individuo. Ben pochi di noi vorrebbero tagliare a metà le rose, decapitare le bambole o mangiare insetti; ma restiamo affascinati guardando chi ha il coraggio di farlo, ignorando candidamente il giudizio altrui. Tutti, insomma, vorremmo avere la forza di essere liberi come gli Addams. E tuttavia gli Addams mantengono una forza precisa: si ha la sensazione che agli Addams non importi nulla dell’attenzione del pubblico, presi come sono a essere così spudoratamente e tetramente felici.


Ci siamo messi ha guardare di nuovo tutta la serie e poi ci siamo lasciati andare alle nostre sensazioni e ai ricordi che avevamo di quei personaggi ancora fortemente legati ad un' anima fumettistica. Ne è scaturito uno spettacolo divertente e gustoso che unisce fedele riproduzione e libero adattamento, richiamo alle origini e moderne divagazioni sul genere. Una nuova veste che ripropone le esilaranti e intramontabili vicende della famiglia più “inquietante” del mondo: comico e grottesco a braccetto con balletti e canzoni che attraversano generi e stili diversi e vanno dagli anni '30 alla disco degli anni '70.

 

 

Biografia

La Off Musical prende il suo nome dai teatri “Off” di Broadway. Dal 2004, anno in cui è stata fondata, la Off Musical si dedica alla produzione di musical famosi noti al pubblico. La Off Musical propone i più importanti titoli internazionali con i testi dei dialoghi in italiano e le canzoni nella lingua originale. Dopo aver messo in scena alcuni tra i musical più famosi quali “Hair”, “Cabaret”, “Hairspray”, “Chicago” e aver ottenuto grandi consensi dal pubblico, nel 2008 la Off Musical si è dedicata alla produzione di un nuovo spettacolo, “Susie e le suonatrici di Jazz” che si ispira al famoso film “Some like it hot” con Marilyn Monroe, con un collage di brani di altri musical internazionali.

Nel 2011 la compagnia si dedica alla nuova produzione che debutterà in Aprile con “La famiglia Addams”.

 Il  cast della Off Musical  è formato da artisti di alto livello selezionati attraverso  provini effettuati in tutta Italia.





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl