Verso Oriente

02/nov/2011 23.03.41 MR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RAM - Ricerche artistiche metropolitane
 
Associazione Spazio D
.


presenta

VER SO ORIENTE
Secondo studio
 

Il Tai-chi e la Danza contemporanea: un cammino insieme
Padova, Centro Culturale Altinate/San Gaetano
Domenica 6 novembre 2011, ore 21.00

image.jpeg

CONCEPT: Laura Pulin

REGIA E ALLESTIMENTO SCENICO: Laura Pulin

COREOGRAFIE: Laura Pulin, Antonella Schiavon, Giovanna Trinca, Elisabetta Cortella

ASSISTENTI ALLA COREOGRAFIA: Giovanna  Trinca, Elisabetta Cortella

SUPERVISIONE PER IL TAI-CHI: maestro Bao Lan, con la straordinaria partecipazione del maestro Maurizio Foschi

MUSICHE: Bach-Kodo-Nine Inch Nails

ELABORAZIONI MUSICALI: Carlo Carcano

COSTUMI: Shantala

Fotografo di scena : Luca Agostini

INTERPRETI: Vania Bertuzzo, Desi Bonato, Giulia Bordin, Gaia Borella, Serena Borella,   Angela Bortolami, Letizia Corradin, Elisabetta Cortella, Giovanna De Stefani, Federica Duregon, Marika Duregon, Sofia Farina, Giorgia Gasparetto, Giovanna Ghinello, Silvia Gottardo, Federica Gozzi, Elisa Kayser, Francesca Mengato, Jonni Nessi, Enrica Ongarato, Barbara Ludovico, Laura Organte, Silvia Pavan, Silvia Rizzetto, Nicole Romanet Bellot,  Nicoletta Rossi, Chiara Scibetta, Tracy Tiso, Giovanna Trinca, Chiara Zago, Chiara Zannini.


Comunicato stampa

Domenica 6 novembre alle ore 21 andrà in scena al Centro Culturale Altinate/San Gaetano VERSO ORIENTE Il Tai-chi e la Danza contemporanea: un cammino insieme, inserito nel programma di RAM e Dintorni 2011 in collaborazione con il Comune di Padova e l'Assessorato alla Cultura.

Ideato da Laura Pulin, il progetto VERSO ORIENTE nasce dal dialogo tra il tai-chi e la danza contemporanea, due discipline differenti sia nella forma che nella tecnica, che tuttavia trovano nel rigore e nell’armonia del corpo un loro importante punto d’incontro e di confronto.

La danza è infatti una delle rare attività umane in cui l’uomo si trova totalmente impegnato con il corpo, il cuore e lo spirito, proprio come avviene nella pratica del tai-chi, in cui il corpo è guidato ed ispirato da poemi e suggestioni, nella costante ricerca di equilibrio e armonia.

Nel corso dei secoli la danza ha rappresentato l’unione dell’individuo e della realtà cosmica, un rituale sacro e sociale, in cui si ritrova l’origine di ogni attività umana. Viet tai chi, coltivare l’energia per elevarsi: in queste parole si racchiudono gli obiettivi principali di ogni danzatore, quali la ricerca della concentrazione, la corretta veicolazione delle proprie energie, l’ascolto dell’altro e la ricerca della qualità del gesto. Il Viet tai chi nasce nei primi anni ’90 come risultato di una ricerca del Maestro Phan Hoang, che ha organizzato e classificato dal punto di vista strutturale e didattico un'enorme quantità di informazioni e tecniche per consentirne un uso e un insegnamento più adatto ai tempi moderni e alla popolazione occidentale. 

Da queste premesse nasce la proposta coreografica VERSO ORIENTE, per la direzione artistica di Laura Pulin, che ne ha ideato l’allestimento scenico e le coreografie, queste ultime in collaborazione con Antonella Schiavon, Giovanna Trinca ed Elisabetta Cortella.

VERSO ORIENTE è danzata da un ensemble di giovani ballerini e danzatori solisti, che in questi mesi hanno intrapreso lo studio intenso e sistematico del tai-chi, affiancandolo alla loro formazione di tecnica accademica e contemporanea.

La straordinaria partecipazione del maestro Maurizio Foschi e la supervisione del maestro Bao Lan rappresentano un supporto prezioso ed indispensabile alla realizzazione di un progetto inedito, ricco di suggestioni e spunti per lo sviluppo di una serie di connessioni e confronti tra l’Oriente e la nostra cultura, grazie alla danza e alla ritualità del corpo.

Spaziodanza – la storia

SpazioD nasce nel 1987 sotto la direzione artistica e didattica di Laura Pulin, con il preciso intento di formare professionalmente i danzatori, divulgando e promuovendo la danza classica e contemporanea. Nel 1999 l'insegnante e coreografa Antonella Schiavon affianca Laura Pulin nella direzione della scuola. In venticinque anni di attività, SpazioD è giunta ad essere una struttura completa, anche tramite la realizzazione di nuova sede principale a Padova, in pieno centro storico: uno spazio completamente ristrutturato, in cui si svolge l’attività didattica e la formazione, ospitando e affiancando le produzioni e gli allestimenti degli spettacoli di giovani talenti del territorio. Ai danzatori  più meritevoli dei corsi avanzati e professionali sono altresì elargite borse di studio per stage nazionali ed internazionali, preparandoli a sostenere audizioni in compagnie di balletto ed esami presso le principali accademie europee. La scuola sostiene inoltre giovani gruppi di ricerca coreografica nel loro percorso artistico e di produzione. SpazioD ha prodotto spettacoli premiati in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Da oltre dieci anni, si organizzano laboratori di danza educativa nelle scuole primarie e secondarie di Padova e provincia con i progetti  “Musica e movimento” e “Il palcoscenico in classe” coordinati da Antonella Schiavon.

Laura Pulin ha firmato le coreografie di Invece del silenzio (1998), Tu che mi guardi (1999), Talismanie (2000), Angeli (2001) , Controra (2002), Caffe’…caffe’ (2003), A quoi sent l’amour (2004), Io e Letizia (2006), Canto (2007), La storia inaudita (2009).


Informazioni

Biglietto unico: 8, in vendita presso il Centro Culturale Altinate/San Gaetano in via Altinate 71 a Padova, dalle ore 20,00 del giorno 6 novembre.

Contatti: www.spaziodanzapadova.it, spaziod.padova@libero.it; tel. 349.8749693, 049 624563


 

 

 

UFFICIO STAMPA

MR Comunicazione di Melania Ruggini

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl