Vinci la prima fila con CheMagazine! a Treia e Camerino

Il celebre romanzo, reso ancor più noto dalla trasposizione cinematografica da Oscar di Gabriel Axel, prende nuova vita sotto la regia di Raffaella Boscolo, interprete della stessa Babette, al fianco di Stefano Braschi.

Persone Fulvio Falzari, Mimmo Mancini, Armando Pugliese, Woody Allen, Stefano Braschi, Raffaella Boscolo, Gabriel Axel, Mariangela
Luoghi La lampadina galleggiante, Italia, Camerino, Treia
Organizzazioni Gruppo Esserci Comunicazione
Argomenti teatro, spettacolo, cinema

30/gen/2012 16.06.20 Esserci comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MACERATA – “Vinci la prima fila con CheMagazine!”, il concorso della rivista edita dal Gruppo Esserci Comunicazione, questa settimana mette in palio quattro nuovi biglietti, in collaborazione  con le Amministrazioni comunali di Treia e Camerino.
I primi due ingressi sono per “Il pranzo di Babette” sul palco del Teatro Comunale di Treia, in scena domani 31 gennaio alle ore 21. Il celebre romanzo, reso ancor più noto dalla trasposizione cinematografica da Oscar di Gabriel Axel, prende nuova vita sotto la regia di Raffaella Boscolo, interprete della stessa Babette, al fianco di Stefano Braschi. Boscolo rende stilisticamente sua quest’opera pur rimanendo fedele ai temi più profondi del testo originale. La scenografia ricrea l’atmosfera desolata dell’ottocentesca cittadina norvegese sconvolta dall’arrivo di questa straniera che cambierà radicalmente i suoi cittadini.
Stessa data per gli altri due biglietti, ma al Teatro Filippo Marchetti di Camerino. Il sipario si apre alle 21:15 su “La lampadina galleggiante” di Woody Allen, per la regia di Armando Pugliese. Il regista porta per la prima volta in Italia questa "favola postmoderna", in cui i sogni di una famiglia ebrea della periferia newyorkese anni ‘50 si scontrano inesorabilmente con la dura realtà. Il tutto corre sul filo del migliore umorismo di Allen, rivelandosi però ancor più tagliente e disilluso: è un’ironia amara quella che mitiga le vicende a tratti tragiche e surreali dei personaggi interpretati, tra gli altri, da Mariangela d’Abbraccio, Mimmo Mancini e Fulvio Falzari.
Partecipare al concorso di “CheMagazine!” è semplice e gratuito. Basta diventare fan del profilo Facebook (www.facebook.com/pages/CheMagazine) e cliccare “parteciperò” sullo spettacolo che si preferisce. Tra i partecipanti saranno estratti 2 fortunati per ogni singolo evento.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl