On the road allo Stabile di Canale Monterano

lento di "Blowin' in the wind" di Bob Dylan suonato dal vivo in "On the

13/feb/2006 14.34.32 Nuovo Teatro Stabile Canale Monterano M. Fiorani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Allo Stabile di Canale Monterano “On the road”

Per gli incontri con la poesia e la musica, ogni terzo giovedì del mese, i
poeti della Beat Generation

Un reading in piena regola, una rilettura di un’epoca, cadenzata dal ritmo
lento di “Blowin’ in the wind” di Bob Dylan suonato dal vivo in “On the
road” in programma il 16 febbraio alle 21 per i giovedì culturali al Nuovo
Teatro Stabile Maurizio Fiorani di Canale Monterano. Lo spettacolo pensato e
adattato dalla compagnia teatrale Le Vignacce, il terzo degli incontri ad
ingresso gratuito con la poesia e la musica, evoca e racconta una
generazione, la generazione “battuta”, la “Beat generation”, giovani, uniti
dall’amicizia, votati al pacifismo, alla difesa dei diritti civili, alle
libertà sessuali. Bohemienne del Dopoguerra americano segnati, in piena
Guerra Fredda, dalla convinzione di “aver ricevuto in eredità uno dei
peggiori mondi possibili”. Lo spettacolo si dipana così tra testi di
canzoni, stralci di poesia. Jack Kerouac, Allen Ginsberg, Kenneth Patchen e
altri protagonisti di quella che fu una corrente letteraria e culturale
rivivono attraverso i loro versi. Ma cos’è la “Beat Generation”? Con le
parole di Kerouac potremmo rispondere “La Beat Generation/è un gruppo di
bambini/all’angolo della strada/che parla della fine del mondo”.








Ufficio Stampa: Graziarosa Villani 360/805841
vignaccestampa@hotmail.it

_________________________________________________________________
Blocca le pop-up pubblicitarie con MSN Toolbar! http://toolbar.msn.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl