QUAQUARPATOLOGIE

QUAQUARPATOLOGIE (Prosopagnosia e Miodesopsie) Di Gennaro Francione, adattamento teatrale e regia di Vincenzo Sartini Due atti unici di Gennaro Francione su surreali patologie con l'adattamento teatrale e la regia di Vincenzo Sartini con Vincenzo Sartini, Maddalena Caravaggi, Filippo Bubbico e Chiara Meneguzzi; Fonica, luci, riprese foto e video: Alex Cavalcanti 1)PROSOPAGNOSIA (Ma chi è???) Prosopagnosia è l'incapacità di riconoscere o distinguere le facce.

Persone Paolo Stefanelli, Geremia Santorino, Anna Spena, Giorgio Minchierlo, Alex Cavalcanti, Chiara Meneguzzi, Filippo Bubbico, Maddalena Caravaggi, Vincenzo Sartini Due, Gennaro Francione
Argomenti medicina, anatomia, oculistica

08/mar/2012 10.58.19 Andrej Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

                                     QUAQUARPATOLOGIE (Prosopagnosia e Miodesopsie)

 

                      Di Gennaro Francione, adattamento teatrale   e regia di Vincenzo Sartini

 

Due atti unici di Gennaro Francione  su surreali patologie con l'adattamento  teatrale e  la regia di Vincenzo Sartini con Vincenzo Sartini, Maddalena Caravaggi, Filippo Bubbico e Chiara Meneguzzi; Fonica, luci, riprese foto e video: Alex Cavalcanti

 

1)PROSOPAGNOSIA  (Ma chi è???)

 

Prosopagnosia è l'incapacità di riconoscere o distinguere le facce.

Un disturbo da cui è affetto Giorgio Minchierlo dopo aver subito un grave incidente stradale. La sua vita è sconvolta arrivando a perdere il lavoro e a non riconoscere più neppure la moglie che lo lascia. Si rifugia nel lettino della dottoressa Anna Spena, la quale cerca di guarirlo rivelando attraverso il disturbo memoriale una volontà sotterranea a non vedere nelle facce delle persone più vicine le grandi brutture del mondo. Una via per un implausibile nirvana.

 

2) MIODESOPSIE (LA VISIONE DELLE MOSCHE) Le miodesopsie [dal greco myodes, 'simile a mosche' e òpsis 'visione'] o mosche volanti sono la manifestazione di ombre mobili nel campo visivo dell'occhio dovute ad una non perfetta trasparenza del corpo vitreo. Ne è affetto in seguito a un trauma subito l'oculista Geremia Santorino, il quale dà una lezione di anatomia confidenziale per spiegare come si è liberato dal suo male inguaribile, con la consapevolezza che la Mosca è il suo Spirito Guida e che l'intero universo esterno è attraversato da insetti-mali fastidiosi da neutralizzare con la mente e col cuore.

 

QUANDO:  dal 22 al 25 marzo. Tutte le sere ore 21,00; domenica h. 18,00

DOVE:  AUDITORIUM  PAOLO STEFANELLI  VIA GIUSEPPE TAVERNA  97 Roma

Prenotazioni e informazioni al numero 340-7015892

Mail:  adramel55@libero.it

 

ADRAMELEK THEATER:  Il TEATRO MAGICO E  UROBORICO DI   

GENNARO FRANCIONE:        http://www.antiarte.it/adramelekteatro

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl