kataklisma teatro eventi marzo 2006

03/mar/2006 09.21.05 Kataklisma teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

kataklisma teatro

eventi MARZO 2006

 

venerdi 10 marzo 2006 ore 21.30

ingresso libero con vino e spuntino

uovo Vivaio: cellule in movimento 

kataklisma teatro

Intersezioni
nuclei drammaturgici in performance dal laboratorio di teatro fisico
barbara antonelli UN PIEDE NELLA FOSSA
gianluca cabula SERVE (NEL LABIRINTO)
carla coccia CONDOMINIO
francesca mancini DANTASTICO
alessia marini VIA DA ME
lucia medri INCONTRO
euridice orlandino LE MONADI DI LAVINIA
carlotta scarlata MILLE BOLLE BLU
 
 

sabato 11 marzo 2006 ore 18.30

ingresso libero

Tivoli - ex chiesa di San Michele

Piazza delle Erbe

kataklisma teatro

WASTE Performance

progetto elvira frosini

con elvira frosini e alessia marini

due donne vestite di bianco attraversano uno spazio ingombro di sacchi di plastica neri e altri materiali, resti di vario genere: scarti di materia e di vita, scarti di emozioni consumate in fretta come si consumano i prodotti. Compiono azioni incompiute, recuperano  gesti azioni emozioni. Il suono è quello dei materiali dal vivo e nella rielaborazione sonora di luca venitucci. I presenti sono immersi nello spazio e imprevedibilmente sono coinvolti nell’azione o possono interagire o meno. L’immagine della plastica evoca gli scarti in cui siamo immersi, che attraversiamo, che non possiamo ignorare

 

venerdi 17 marzo 2006 ore 21.30

ingresso libero con vino e spuntino

uovo Crossing: incroci teatrali 

kataklisma teatro e ilaria patamia

Istruzioni per la sopravvivenza
un progetto di ilaria patamia in collaborazione con elvira frosini
istruzioni regole segnali 
 
 

 

sabato 25 marzo 2006 

Incursioni  Performances in urban spaces

Stazione Termini

dalle ore 18.00 

kataklisma teatro

Transito

Il lavoro agisce nello scarto che si crea nel senso dello spazio specifico attraverso la presenza e l’azione dei corpi. Gli interventi cambiano il senso dello spazio in nuove direzioni, la percezione dello spazio e dell’immaginario legato allo spazio, e l’uso e la funzione dello spazio, impiantando diversi sensi e immagini nello spettatore che si trova a guardare, attraversare, ascoltare, agire nel luogo. In questo caso si lavora nei luoghi di transito, stazioni, aereoporti, porti, stazioni di servizio

“Transito” sara' performato in una serie di stazioni ferroviarie e metropolitane di roma tra marzo e aprile 2006

 

 

generatore X
il teatro fuori mercato  
spazio aperto di rappresentazione scambio e condivisione 
di pratiche teatrali corpi resistenti teatro come luogo periferico di resistenza trasformazione costruzione del possibile 

UOVO

il venerdi sera (ingresso libero)
KATAKLISMA METTE A DISPOSIZIONE LO SPAZIO IN ALCUNE SERATE DI VENERDI PER:
performances, work in progress, letture, incontri, condivisione, visibilità 

 

Incursioni  Performances in urban spaces

in piazze, strade, edifici, luoghi pubblici, luoghi di transito, spazi urbani

si sviluppa una linea performativa in spazi non convenzionali, spazi urbani, edifici, spazi pubblici, strade, piazze, specifici spazi industriali, ecc.. Il lavoro si incentra sulla presenza e l’azione dei corpi nello spazio, nella relazione che si crea con lo spazio e con il pubblico “non convenzionale”, con lo scarto che si crea nel senso dello spazio specifico attraverso la presenza e l’azione dei corpi. Gli interventi cambiano il senso dello spazio in nuove direzioni, come la prercezione dello spazio e dell’immaginario legato allo spazio, e l’uso dello spazio da scontato a inusuale, impiantando diversi sensi e immagini nello spettatore che sis trova a guardare, attraversare, ascoltare, agire nel luogo. Luoghi e immagini sono esposti all’azione dello sguardo. Incursioni si profila come diversi interventi performativi brevi che sorprendono le persone e interagiscono con esse.

Incursioni ha un ampio raggio di interventi performativi, a volte focalizzato sullo spazio e sulla funzione dello spazio, a volte sulla trasformazione di uno specifico edificio prendendo la forma di una istallazione-evento come “Percorso istallazione” in cui si percorre il luogo scoprendo micro o macro eventi e interventi drammaturgici e di arte visiva.

 

 

kataklisma teatro

via g. de agostini 79  roma  (pigneto)

www.kataklisma.it

tel 338 3476616

kataklisma@kataklisma.it

 

TUTELA DELLA PRIVACY
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio o pubblicati. In ottemperanza della Legge 675 del 31/12/96, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.Ci scusiamo per eventuali doppi invii.
Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di vostro interesse, sarà possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, rispondendo a questo messaggio, specificando l'indirizzo o gli indirizzi e-mail da rimuovere e indicando come oggetto del messaggio "cancellami" o "remove" o altra chiara indicazione analoga.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl