'Uno spettacolo sulla RESISTENZA! Per resistere! '

Bomba, Don Bosco e Leggero verranno uccisi in una rappresaglia; Tizzo verrà torturato da una truce collaborazionista repubblichina; Fausto, preso dai tedeschi, farà esplodere allegramente le quattro bombe che tiene in tasca, e il suo corpo lasciato smembrato per strada.

Persone Leggero, Bosco, Gianni Testi La, Elisa Bertoluzzo Luci, Mauro Scuderi, Elena Russo, Andrea Romualdi, Vanessa Ricci, Renato Mucciarelli, Stefano Minelli, Marco Candolfi, Ugo Chiti, Fausto, Silvana, Antigone
Luoghi Roma
Organizzazioni Compagnia Teatro
Argomenti e-mail, linguistica, militare, storia contemporanea

07/giu/2012 18.07.23 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La Newsletter della Compagnia Teatro dell'Applauso

 

 

AFFRETTATEVI I BIGLIETTI STANNO ESAURENDO !! 

 

L’Ass. culturale WONDERLAND

In collaborazione con il

 Teatro dell'Applauso

presenta

 

22 – 23 - 24 Giugno 2012

Venerdì e Sabato ore 21.00 Domenica ore 18.00

 

TEATRO DELL’OROLOGIO – Sala Orfeo

via dei Filippini, 17/a Roma

info e prenotazioni 339.2921797

Ingresso biglietto unico 8 euro – bambini sotto i 12 anni 6 euro

4 Bombe in tasca

di

Ugo Chiti

con

Melina Ascione, Marco Candolfi, Stefano Minelli, Renato Mucciarelli, Vanessa Ricci, Andrea Romualdi,

Elena Russo, Mauro Scuderi

regia

Elisa Faggioni

Vocal Coach

Rafafella Mignoli

Coreografie

Elisa Bertoluzzo

Luci

Gianni Testi

 

            La vicenda al centro della narrazione è veramente avvenuta durante l’occupazione nazista: Un gruppo di giovani, nella primavera del 1944, tiene una postazione strategica sui monti. Traditi da una soffiata vengono scovati dai tedeschi. Bomba, Don Bosco e Leggero verranno uccisi in una rappresaglia; Tizzo verrà torturato da una truce collaborazionista repubblichina; Fausto, preso dai tedeschi, farà esplodere allegramente le quattro bombe che tiene in tasca, e il suo corpo lasciato smembrato per strada. Si salverà solo il Biondo, ma la sua testa non sarà mai più la stessa. Così come non sarà mai più la stessa la testa di Silvana, vedov! a di Fausto e moderna Antigone, che sacrificherà il proprio onore pur di garantire degna sepoltura al corpo martoriato del marito.

            Questo è "Quattro bombe in tasca", una vicenda corale che si dipana attraverso alcuni momenti emblematici della guerra partigiana: il rastrellamento, la tortura, la rappresaglia, il sacrificio. I quattro episodi sono collegati dalla narrazione che ha la funzione di "staffetta", ed è affidata ai protagonisti. Attorno a questi ci sono uomini e donne, caratteri, sentimenti, voci, situazioni e presenze che attingono alla fonte inesauribile del racconto orale, la memoria collettiva che non deve restare nella storia di un secolo come eco celebrativo, ma continuare il processo di trasmissione dolent! e e riflessivo.

 

 

Ufficio Stampa

Teatro dell'Applauso

ufficiostampa@teatrodellapplauso.it

339.2921797

 



Se non vuoi ricevere più messaggi dalla nostra Newsletter scrivi a ufficiostampa@teatrodellapplauso.it e metti nell'oggetto Rimozione dalla Newsletter e nel testo del messaggio indicare l'indirizzo email al quale viene inviata la Newsletter. Puoi rimuoverti collegandoti anche a questa pagina Pagina rimozione newsletter

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 si precisa che le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ed a uso esclusivo del destinatario.Qualora il messaggio in parola Le fosse pervenuto per errore, La invitiamo ad eliminarlo senza copiarlo e a non inoltrarlo a terzi, dandocene gentilmente comunicazione. Grazie.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl