Assassinio nella Cattedrale in scena a Canale Monterano

16/mag/2006 15.06.00 Nuovo Teatro Stabile Canale Monterano M. Fiorani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
“Assassinio nella cattedrale” in scena a Canale Monterano

Si concludono gli incontri ad ingresso gratuito con la poesia e la musica
del Nuovo Teatro Stabile Maurizio Fiorani

Ultimo appuntamento il prossimo 18 maggio alle 21 con i Giovedì Culturali,
incontri con la poesia e la musica ad ingresso gratuito promossi dal Nuovo
Teatro Stabile di Canale Monterano Maurizio Fiorani al termine della
ricchissima stagione teatrale 2005/2006. Gli attori de Le Vignacce, la
compagnia che cura la gestione della struttura teatrale, per la regia di
Vito Cipolla, mettono in scena la drammatizzazione del capolavoro di Thomas
Sterns Eliot, “Assassinio nella Cattedrale”.
“Ancora una volta - spiega il regista Vito Cipolla - si indaga sulla
dimensione del viaggio. Ancora una volta è il viaggio di carattere
spirituale che viene portato in scena e messo in evidenza. Dell’opera di
Eliot in particolare l’attenzione è concentrata sulla prima parte: sulle
tentazioni di Thomas Beckett, Arcivescovo di Canterbury. Avviene così
attraverso l’interpretazione di molti degli attori della compagnia, la
drammatizzazione delle quattro tentazioni del personaggio: le tentazioni
della vita, del potere politico, del poter materiale e della santità. E la
santità, tramite il martirio avvenuto con l’assassinio nella cattedrale di
Canterbury nel 1170, verrà poi raggiunta dall’Arcivescovo. Lo spettacolo -
sottolinea ancora il regista - si rivela una riflessione sul potere e le
ambizioni”.
La messa in scena conclude il cartellone 2005/2006 del Nuovo Teatro Stabile
Maurizio Fiorani che ha visto l’allestimento di oltre una decina di titoli
di grande spessore tutti molto apprezzati. Di grande intensità è stata
giudicata dagli spettatori, molti dei quali hanno voluto assistere a tutte e
tre le recite, l’interpretazione di Terry Paternoster nella “Favola di
Ampore e Psiche” andata in scena il 21-22 e 23 aprile per la regia di Silvio
Peroni.


Ufficio Stampa: Graziarosa Villani 360/805841
vignaccestampa@hotmail.it

_________________________________________________________________
Scarica gratuitamente MSN Toolbar! http://toolbar.msn.it/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl