comunicato stampa Nient'altro che noi: il bullismo dal cinema al teatro

30/ago/2014 21.35.04 paolo de rossi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

"Nient'altro che noi" , il bullismo dal cinema al teatro


Il problema del bullismo nelle scuole è una tematica molto attuale che richiede attenzione e riflessione ad ogni livello sociale e scolastico. In Italia, senza distinzione tra nord e sud, gli episodi di violenza verbale e fisica nell’ambito della scuola, sono una realtà molto diffusa: il 33% dei ragazzi , come emerge da una recente indagine, è vittima ricorrente di episodi di violenza sia psicologica, con minacce, offese, “prese in giro”, che fisica L’aumento costante di episodi legati soprattutto al mondo della scuola induce genitori, professori alunni ed istituzioni ad un serio ed approfondito dibattito per poter contrastare e prevenire il bullismo in ogni sua forma diretta ed indiretta. La commedia è tratta dall'omonimo film : Il film“Nient’altro che noi” , scritto e diretto dal regista Angelo Antonucci ( www.angeloantonucci.com, autore tra gli altri di “Dio ci ha creato gratis” per Canale 5 “ con Nino Manfredi e Leo Gullotta e di“Amore e libertà-Masaniello” con Franco Nero, Anna Galiena e Sergio Assisi, presentato con successo e ricevendo premi in numerosi festival in Italia ed all’estero) affronta in maniera delicata ed allo stesso tempo approfondita la tematica del bullismo. La storia mette in risalto il rapporto tra genitori e figli, il disagio dei giovani, il rapporto alunni ed insegnanti e si presta ottimamente ad un dibattito sull’argomento del fenomeno del bullismo. Il film è stato presentato nella sezione Teaser preview del GIFFONI FILM FESTIVAL 2008 ed ha il sostegno divulgativo di AGIS SCUOLA , e il patrocino dell' ‘ANPE ( Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani) inserita nell’ Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza-Ministero della solidarietà sociale, selezionato al DAVID DI DONATELLO., segnalato dal portale "Smonta il bullo" ed aderente all'iniziativa internazionale contro il cyber bullismo. A fine esibizione la compagnia ed il regista sono disponibili ad un dibattito sulla tematica del bullismo con alunni e professori. I componenti della compagnia oltre al regista Angelo Antonucci sono giovani e validi attori selezionati in vari casting a cui hanno partecipato numerosi candidati da tutta Italia: Laura Paj (Elisa) , Edoardo Busterna( MIki, il bullo), Luca Mordenti (Marco, vittima del bullo), Alessio Pecorari (Federico) , Nicole Petrelli (Sara) . La DAC ha anche in produzione "London Shared room" . In questa commedia, un gruppo di ragazzi ( 2 ragazzi e 2 ragazze) si trovano a dover condividere una stanza a Londra dove sono arrivati per vari motivi di studio o lavoro. La commedia è un'occasione per poter apprendere o ripassare la lingua Inglese per gli studenti delle scuole di I e II grado. Per informazioni: infoline04@libero.it - tel. 349.8403679

paolo de rossi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl