Sabato 16 gennaio 2016 al Teatro La Fenice di Arsoli

Ringraziandovi dello spazio che vorrete dedicarci porgo Distinti Saluti Ripartono gli appuntamenti al Teatro Comunale La Fenice di Arsoli, realizzata in collaborazione con Officina E.S.T. _" Officina Culturale della Regione Lazio, l'Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (A.T.C.L.) e Circuito Teatri OFF.

Persone Lucilla Galeazzi Ingresso, Michele Boreggi, Tamara Bartolini, Michele Baronio, Carmen
Luoghi Africa, Napoli, Lazio, Yugoslavia, Arsoli, provincia di Cosenza
Organizzazioni Sycamore T Company, Associazione Teatrale
Argomenti teatro, spettacolo, letteratura

14/gen/2016 14.07.01 Officina E.S.T. 2.0 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alla Cortese Attenzione del Responsabile di Redazione.

Si inoltra il CS degli spettacoli in programma questa settimana al Teatro Comunale La Fenice di Arsoli, realizzata in collaborazione con Officina E.S.T.-Officina Culturale della Regione Lazio, l'Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (A.T.C.L.) e Circuito Teatri OFF.

Si allega Comunicato stampa in formato doc e pdf.

Ringraziandovi dello spazio che vorrete dedicarci porgo Distinti Saluti

Ripartono gli appuntamenti al Teatro Comunale La Fenice di Arsoli, realizzata in collaborazione con Officina E.S.T. �“ Officina Culturale della Regione Lazio, l’Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (A.T.C.L.) e Circuito Teatri OFF.


Sabato 16 gennaio alle 21.00, all'interno della rassegna dei Teatri e delle Residenze, è in scena la Compagnia Bartolini/Baronio con Carmen che non vede l'ora.

Carmen che non vede l’ora, prima ancora di tradursi sulla scena, è stato l’incontro con una biografia, con la storia di una donna incontrata durante un laboratorio teatrale. Una storia, come tante, che si intreccia con la Storia. Un racconto che inizia in un piccolo villaggio dell’ex Jugoslavia, passa per l’Africa e sbarca a Napoli. Gli anni ’40 diventano i favolosi anni ’60 e poi i ’70, infuocati di contestazioni. Carmen è una donna qualunque ma la sua vita parla di noi, del nostro paese e ci pone domande sul senso del raccontare ancora storie che ci riguardano. L’urgenza di questa narrazione è diventata un viaggio artistico, attraverso un caleidoscopio di formati e linguaggi, nel tentativo di ricostruire una vita. Carmen è il viaggio di una donna qualunque alla ricerca della sua libertà, ma è anche il viaggio di un uomo alla ricerca della sua coscienza che risponde parlando, cantando e suonando, a quel gioco del teatro, che il femminile mette in moto, per ricucire, insieme al pubblico, ciò che la violenza ha fatto a pezzi.

La nostra Carmen è un viaggio umano che va indietro e avanti nel tempo, che non vede l’ora di scoprire cos’è corpo e dov’è bellezza.

drammaturgia Tamara Bartolini

musiche, canzoni, sonorizzazioni Michele Baronio

canzoni originali Lucilla Galeazzi

disegno luci Davood Kheradman

suono Michele Boreggi

regia Tamara Bartolini, Michele Baronio

produzione Bartolini/Baronio

in collaborazione con 369 gradi

co-produzione |residenza Carrozzerie |n.o.t. co-produzione Sycamore T Company

produzione prima fase del progetto ass.Cantalavita/Lucilla Galeazzi

Ingresso 8 euro

ridotto 6 euro

con la tessera annuale (5 euro) si ha diritto ad ingresso ridotto per tutti gli spettacoli

Info e prenotazioni 331 53 25 919 �“ 331 82 54 599

organizzazione.officinaest@gmail.com

www.settimocielo.net

fb Teatro di Arsoli (La Fenice)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl