newsletter Residui Teatro - enero/gennaio 08

19/gen/2008 06.10.00 Residui Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
compañia Residui Teatro
Madrid, movìl: +34648665194
www.residuiteatro.it
residuiteatro.blogspot.com
 


MADRID

 

para niños

Cuentos del Mundo

20/27 de enero ‘08

a las 17 horas

Plot Point Artespacio

c/ Ercilla 29, Madrid


Informac. y reservas: 914749765


Cuentos del Mundo propone un viaje partiendo de la tradición fabulística italiana: recorre hacia atrás el tiempo para llegar à los cuentos de la región de Madriz en Nicaragua, y rueda entre las carpas de la comunidad Saharaui en Argelia, para terminar bajo un grande algarrobo, allí donde una tía, en las calurosas tardes del verano en Sur de Italia, contaba las aventuras de personajes de nombres extraños... màs informaciòn

 

De y con Viviana Bovino

Dirección: Gregorio Amicuzi

Vestuario y objetos de escenario: Carmela Dacchille

Fotos Nicaragua: Dario Scialpi

Fotos campos Sahrawi: Gianni Giuliani

 

Laura C - espectáculo en italiano

23 de enero ‘08

a las 21 horas Teatro TIS

c/ Primavera, 11 Metro: Lavapiés

Reservas: 91 528 13 59 - 664 345 789

E-mail: sala@teatrotis.com , www.teatrotis.com

 

Dos hombres y un latón de agua, frente a ellos se pierde el mar. Estamos en Saline Joniche, en Calabria, Italia, donde la gente desde hace mucho tiempo ha permanecido inmobil mirando la atrocidad, donde el Estado no hace o no quiere combatir, en una palabra a la “ndrangheta”. En realidad, detrás la historia se esconde una verdad desconcertante que nuestros héroes buscan descubrir. ¿Cual es la historia realmente sucedida?.. màs informaciòn

Idioma: italiano

 

Adaptación libre de “Esperando a Godot” de Samuel Beckett

Texto de Francesco Beltrani y Pasquale Marino

Dirección de Gregorio Amicuzi

Con Pasquale Marino, Gregorio Amicuzi y Ignazio Abbatepaolo

Musica de A. D'Ntoni

 

 

AlMas - espectáculo en italiano

estreno Festival “LA ALTERNATIVA”

20° festival de teatro, danza y musica en Madrid


28 - 31 de enero ’08 a las 21 h,

Teatro TIS

 c/ Primavera, 11 Metro: Lavapiés

Reservas: 91 528 13 59 - 664 345 789

E-mail: sala@teatrotis.com , www.teatrotis.com

 

La actualidad se cuenta por medio de una extraña genealogía de mujeres desaparecidas, en la cual una busca a la otra para no perderse, para no desaparecer dentro el juego del mundo. El viaje trae estas mujeres en la Italia de la segunga guerra mundial, en la Argentina del golpe de Estado del ’76 y toca el drama de los desaparecidos. Libremente inspirado en Lejana, cuento de Julio Cortàzar, Almas toca tres generaciones de mujeres entre Italia y Argentina en donde una busca a la otra para encontrarse a si misma... màs informaciòn

Idioma: italiano

Patrocina Embajada Argentina de Italia y Instituto Italo - Latino Americano

 

De Antonella D’Ascenzi, Pasquale Marino

Dirección Gregorio Amicuzi

Con Antonella D’Ascenzi

Composición original Luca Falsetti

Coreografía Tango Carla Calcaterra

 

 

 

ROMA

EuridicE,

Spettacolo teatrale tratto da “L’Orfeo” di Monteverdi e “Lei dunque capirà” di Claudio Magris

 

Prima assoluta: sabato 19 gennaio 2008 ore 20,00 alla RAMPA PRENESTINA in Via Aquilonia 52, Roma

Conferenza stampa: giovedi 17 gennaio ore 17,00 in Aula Fiorentino, Facoltà di Architettura Valle Giulia, via Gramsci 53, Roma

Spettacoli: sabato 19 gennaio ore 20.00 e 21.30 (max 45 partecipanti per ciascuno spettacolo)

ingresso libero con prenotazione da effettuare via email a: rampaprenestina@googlegroups.com

 

 

“No, non sono uscita, signor Presidente, come vede sono qui. Ancora grazie per il permesso speciale, davvero eccezionale, me ne rendo conto, non creda che non le sia grata; anche lui era tutto emozionato, non avrebbe mai creduto di ottenerla, quando l’aveva chiesta, l’autorizzazione a entrare nella Casa, a venire a prendermi.”

(L’Euridice che parla, in “Lei dunque capirà” di C. Magris)

 

EuridicE, la nostra Euridice, è un monologo a più voci che racconta il suo uomo come un impacciato Orfeo dei nostri tempi; dunque un Orfeo visto dal punto di vista di sua moglie, un' Euridice attualissima, non immagine oleografica, ma concreta e contemporaneamente appassionata; un'autoanalisi dell’uomo e nello stesso tempo il punto di vista della sua amata-amante che, raccontando di un amore totale e fallito, di un’ unione struggente e rifiutata, si muove tra la realtà quotidiana e il mito.

L’Orfeo quindi si umanizza, da semidio diventa uomo contemporaneo, con le sue debolezze e paure, ossessionato dalla ricerca continua della materialità; ma il raggiungimento dell’oggetto -effimero come tutto ciò che è umano- diventa nuovo punto di partenza per un’inesauribile ulteriore ricerca cui Orfeo, e tutta l’umanità, sono condannati.

 

EuridicE nasce grazie ad un interscambio culturale fra il corso di scenografia del Prof. Andrea Moneta, Facoltà di Architettura Valle Giulia, “Sapienza” Università di Roma, ed il corso di scenografia del Prof. Tomas Muñoz dell’ESAYA - Escuela Superior de Arte y Arquitectura, Universidad Europea de Madrid, in collaborazione con Archabout - Laboratorio Mediterraneo di Studi e Produzione, per la ideazione, costruzione e messa in scena collettiva di uno spettacolo teatrale all’interno dei suggestivi ambienti della Rampa Prenestina a Roma.

La Rampa Prenestina è un edificio a cilindro alto sette piani, percorso da una rampa elicolidale carrabile al suo interno, una torre di cemento armato destinata in origine ad accogliere le scenografie di cinecittà, successivamente occupato dai senzatetto della capitale, attualmente sede di associazioni di volontariato, artistiche e di solidarietà. Il suo carattere architettonico, circolare e spiraliforme, che richiama esempi quali la Torre di Babele, i gironi danteschi, il Pozzo di S. Patrizio, ed i suoi graffiti metropolitani presenti sulle pareti interne, sono stati preziosi spunti per la costruzione di uno spettacolo immersivo, avvolgente, assolutamente unico, di “Teatro dei Luoghi”.

 

Ufficio stampa e informazioni: andreamoneta@studiogrm.com  cell: 339/3799015

 

 

Master Class Clown-Attore,

 

condotta da Vladimir Olshansky, guest star del Cirque du Soleil

 

organizzato da DoppioSenso Unico e Residui Teatro

 

Gli allievi apprenderanno i principi che governano l´Arte del Clown, imparando un metodo che li porterà a scoprire il proprio clown e a creare un repertorio individuale. 

 

Le fasi del lavoro: l´arte del clown, le sue origini e il suo utilizzo nel processo creativo personale; il significato dell´essere comico; le tecniche Slapstick, Buffonata, excentrica, ecc; scoprire in sé stessi la base nascosta della creatività; il conflitto comico e come si crea; il carattere del proprio clown; tre tipi di caratteri AUGUSTO-BIANCO-HOBO; il costume e il trucco.

 

Si accede al master solo previa audizione.

 

E´ necessario prenotarsi telefonicamente o via e-mail per l´audizione. I partecipanti che lo richiederanno e che saranno ritenuti idonei dal maestro Olshansky potranno seguire gratuitamente il corso per  lavorare con Soccorso Clown in ospedale. 

 

Vladimir Olshansky

Laureato alla Scuola Nazionale del Circo e del Teatro di Varietà di Mosca, Clown Guest Artist del Cirque du Soleil, Ruolo principale in giallo in “Slava Snow Show” di Slava POLUNIN, Direttore Artistico di Soccorso Clown, Raul Wallemberg Humanitarian Award, New York, USA, PREMIO Michelangelo, Firenze- Italia, PREMIO per il migliore show e artista dal Entertainment Festival di Mosca, Russia.

 

Audizione per accedere al corso: 17 febbraio ´08 ore 17 in via Aquilonia 52, terzo piano

 

Inizio corso dal 19 febbraio fino al 2 marzo, ogni mart-giov-ven dalle 20.30 alle 22.30, sab e dom dalle 16 alle 20.

 

Costo master class: 370 €

 

Info: 06.64800215 - laboratori@doppiosensouni.com

 

Ai sensi dell'art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall'elenco dei destinatari della nostra mailing list inviando una e-mail con scritto "CANCELLAMI" all’indirizzo: info@residuiteatro.it. Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl