comunicato COLLAGE MAJAKOVSKIJ-ESENIN 16/17maggio

Un corpo che si costringe su se stesso, come un pensiero-chiocciola o un disegno sulla terra.

09/mag/2008 12.49.00 casa delle culture di roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ALL'ATTENZIONE DELLE REDAZIONI CULTURALI
 

CASA DELLE CULTURE DI ROMA

16/17 MAGGIO 2008

LA BOTTEGA DEL SEGNO

presenta COLLAGE MAJAKOVSKIJ-ESENIN

"LA RAUCA GOLA DEL CUORE" COLLAGE-MAJAKOVSKIJ

Drammaturgia e regia Daniele Bernardi dall'opera poetica di Vladimir Majakovskij

STUDIO PER "LA BUFERA È IL MIO VIOLINO" COLLAGE-ESENIN

Drammaturgia e regia Daniele Bernardi dall'opera poetica di Sergej Esenin

con Daniele Bernardi

Costumi Daniele Bernardi

Assistente alla regia Ermelinda Bonifacio

LA RAUCA GOLA DEL CUORE

Il 14 aprile 1929 il poeta Vladimir Majakovskij si toglie la vita con un colpo di rivoltella. Autore di indimenticabili liriche e

scritti teatrali ( tra cui La nuvola in calzoni, Il flauto di vertebre e La cimice ) si spegne tragicamente il portavoce della

rivoluzione russa. Come tanti prima e dopo di lui s’inserisce così nella “schiera delle leggende giovani”. Gesto

premeditato, messo più volte per iscritto, tentato già in occasioni precedenti sia con la parola che con i fatti.

"La rauca gola del cuore" è un percorso di azioni e suoni nella poesia del grande russo, si tratta di una scelta di brani

concatenati l'uno all'altro che vanno a toccare i temi fondamentali della vita dell'autore: Dio, il potere, la storia, l'amore e

la morte. Alternando una recitazione grottesca con una più intima, il lavoro è fortemente improntato sulla fisicità, la

dinamica assoluta della parola accompagnata a quella del corpo.

STUDIO PER "LA BUFERA È IL MIO VIOLINO”

“La bufera è il mio violino” è un viaggio all’interno di quella gelida notte che è la poesia di Esenin, grande poeta russo

degli anni della rivoluzione. La sua vita, cominciata in un mondo contadino a dir poco medievale, è stata caratterizzata

da una profonda incapacità d’inserimento sociale ed artistico all’interno di quel vortice che fu la rivoluzione. La sua morte

terribile (si tagliò le vene e dopo aver scritto il suo ultimo testo poetico col sangue s’impicco al tubo della stufa) è uno dei

tanti emblemi tragici della Russia del ventesimo secolo. Le tematiche dei suoi scritti volgono costantemente all’infanzia e

alla terra natale, al ricordo in quanto perdita irrecuperabile e all’annientamento di sé. Il fattore politico è assolutamente

amaro, il dialogo col potere non ha nemmeno luogo, ci sono solo constatazioni rassegnate di fronte ad un mondo che se

ne va.

Una scena spoglia, brandelli di fango come vestiti, resti d’un mondo arcaico al tramonto, e l’unico oggetto con cui

interloquire/interagire un sasso. Centro del linguaggio teatrale, il corpo. Un corpo che si costringe su se stesso, come un

pensiero-chiocciola o un disegno sulla terra. E attorno ad esso la parola, simile ad una nevicata, ad un vento che si

cristallizza in immagini lievi, dolorose e malinconiche.

Ore 21,30 - Intero 10,00 ridotto 8,00 gruppi 6,00

in allegato .pdf
comunicato al link
immagine al link
 
www.casadelleculture.net
@:
 
casadelleculture@interfree.it
CASA DELLE CULTURE
 via san crisogono,
45 Roma  tel  06.58333253 fax 06.58157182
 ___________________________________________________
Riceve questa e-mail perché:
- era già presente nell'indirizzario della Casa della Cultura
 - si è iscritto/a alla mailing list attraverso il nostro sito Internet
- ha dato la sua adesione e il suo indirizzo di posta
- il suo indirizzo è pubblico su Internet
Titolare del trattamento dei dati: Casa delle Culture via San Crisogono, 45 Roma
Ai sensi del D. Lgs. 196/03, La informiamo che i suoi dati non saranno comunicati a soggetti esterni - i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96).- e che è sua facoltà cancellarsi in qualsiasi momento dalla mailing-list inviando una e-mail a
casadelleculture@interfree.it  specificando nell'oggetto: CANCELLA,diversamente ci autorizza a proseguire il servizio. In caso di INVIIMULTIPLI la  invitiamo a comunicarcelo, grazie.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl