I conflitti sociali nella Modena del secolo scorso

I conflitti sociali nella Modena del secolo scorso L'8 gennaio dibattito e proiezioni nel tendone da circo di Un Lungo Secolo Breve all'interno del Parco della Resistenza Seconda e ultima giornata di conferenze aperte al pubblico per Un Lungo Secolo Breve del Teatro dei Venti.

07/gen/2009 13.58.17 Teatro dei Venti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L'8 gennaio dibattito e proiezioni nel tendone da circo di Un Lungo Secolo Breve all'interno del Parco della Resistenza
 
Seconda e ultima giornata di conferenze aperte al pubblico per Un Lungo Secolo Breve del Teatro dei Venti. Dopo il boom economico degli anni'60 si cambia registro l'8 Gennaio alle 18.00, Claudio Silingardi coordinerà il dibattito dal titolo "Culture politiche e conflitti sociali". Dalla Modena del primo dopoguerra, tra postumi della Resistenza e Ricostruzione, ai fatti delle Ex Fonderie del Gennaio del 1950. Parteciperanno alla discussione: Lorenzo Bertuccelli, professore dell'Università di Modena e Reggio Emilia; Francesco Raphael Frieri, assessore al Bilancio e alla Partecipazione del Comune di Modena; Donato Pivanti, segretario della CGIL provinciale di Modena.
L'appuntamento con i documentari delle 21.00 è con "I Fatti di Modena" e "Modena Rossa" di Carlo Lizzani, gentilmente concessi dall'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.
Dal 9 all'11 gennaio l'iniziativa prosegue con tre giorni di spettacolo alle ore 21.30. Si inizia con "Uno Schiaffo al Novecento" serata per raccontare Modena con documentario su Delfini, presentazione di piccole opere editoriali e concerto di chiusura degli Zambramora.
Un Lungo Secolo Breve è un evento di riflessione artistica, culturale e sociale realizzato dal Teatro dei Venti con il contributo di Regione Emilia Romagna, Provincia di Modena, Comune di Modena e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Inoltre, l’Università di Modena e Reggio Emilia ha concesso il patrocinio e la collaborazione per la realizzazione del Comitato Scientifico del progetto insieme all'Istituto Storico di Modena.
Tutte le serate sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno nel tendone da circo del Teatro dei Venti all'interno del Parco della Resistenza raggiungibile dall'ingresso di via Ancona a Modena. Il Teatro dei Venti è un circolo Arci e le iniziative sono aperte ai soci in possesso della tessera.
Per informazioni è possibile consultare il sito web del Teatro dei Venti – Centro per la Ricerca Teatrale, www.teatrodeiventi.it, oppure contattare il Teatro dei Venti (e-mail: info@teatrodeiventi.it; telefono: 059 3091011/3897993851)
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl