COMUNICATO STAMPA SPETTACOLO TEATRALE 2 FEBBRAIO

Stefania Artioli 02 FEBBRAIO 2009Teatro della Rocca - Novellara Fondazione Teatro Stabile di Torino - ACTI Teatri Indipendenti con il sostegno del Sistema Teatro Torino KEELY AND DUdi Jane Martin traduzione di Filippo Taricco regia di Beppe Rosso con Barbara Valmorin, Beppe Rosso, Federica Bern, Alessandro Lombardo, Francesco Mina Keely and Du è una commedia scritta da Jane Martin, drammaturga americana che con questo lavoro è stata candidata al Premio Pulitzer e ha vinto l'American Theatre Critics Association New Play Award.

20/gen/2009 15.17.26 Teatro della Rocca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Buongiorno,
in allegato il comunicato stampa relativo allo spettacolo "Keely and du”  che si terrà lunedì 2 febbraio alle ore 21 presso il Teatro della Rocca di Novellara.
Distinti saluti.
Stefania Artioli

02 FEBBRAIO 2009
Teatro della Rocca - Novellara

Fondazione Teatro Stabile di Torino - ACTI Teatri Indipendenti
 con il sostegno del Sistema Teatro Torino

KEELY AND DU
di
Jane Martin
traduzione di Filippo Taricco
regia di Beppe Rosso
 con Barbara Valmorin, Beppe Rosso, Federica Bern,
Alessandro Lombardo, Francesco Mina



Keely and Du è una commedia scritta da Jane Martin, drammaturga americana che con questo lavoro è stata candidata al Premio Pulitzer e ha vinto l’American Theatre Critics Association New Play Award. Keely and Du affronta il problema etico dell’aborto, sollevato con veemenza, in tutte le sue implicazioni, nell’attuale dibattito sociale e culturale, per far scaturire da esso il conflitto fondamentale del tempo presente: quello tra fede e libertà, sul precario confine tra pensiero laico e religioso.
Keely and Du è una commedia immersa in una situazione estrema.
Il rapimento di una giovane donna, che vuole abortire perché vittima di violenza da parte del suo ex marito.
I rapitori sono un prete e una sua aiutante, membri di un’organizzazione di difesa della vita, che intendono accudirla amorevolmente per tutta la gravidanza e provvedere alle spese per la crescita del figlio. Il tempo di questo lungo atto unico è scandito dal count-down della vita che cresce in grembo a Keely e il cui esito sarà sospeso fino all’ultima scena. Il testo fa emergere nell’immagine della ragazza incatenata al letto, sotto gli occhi del sacerdote, l’assurdo paradosso che trasforma l’amore in violenza, la carità in sopruso.
Sullo sfondo il dibattito sui confini del libero arbitrio e il tema della famiglia, agognata e messa in discussione anche attraverso il personaggio del marito richiamato sulla scena dal sacerdote. Ma Keely and Du non si limita a raccontare uno scontro. È l’amicizia che nasce tra le due donne ad elevare il dramma dalla sfera ideologica a quella più profondamente umana.
La scrittura di Jane Martin, caratterizzata da un’estrema leggerezza pur affrontando un tema così denso e tragico, riesce a mantenere gli andamenti e l’ironia della commedia facendo emergere le contraddizioni di cui sono vittime i quattro protagonisti. E ciò che domina la pièce è il dubbio morale, il sospetto che forse ci potrebbe essere della verità anche nelle reciproche tesi antagoniste.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl