Workshop di Teatro - Pollina 2009

Allegati

21/giu/2009 18.26.45 OfficineTeatrali Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

Avrà inizio il  27 luglio 2009, nella splendida cornice di Pollina, piccolo borgo medievale arroccato nel cuore delle Madonie, in Sicilia, il “II Workshop di teatro per una proposta di spettacolo”, organizzato dalle Officine Teatrali, dirette dal regista e drammaturgo Nini Ferrara, in collaborazione con il Comune di Pollina.
 Dopo la felicissima estate del 2007,  il Teatro in Pietra Rosa, quasi un palcoscenico naturale che domina uno dei più suggestivi litorali del Mediterraneo, per la seconda volta ancora si tingerà dello stesso colore delle emozioni che nasceranno dalla voglia di “essere teatro” di un gruppo di giovani attori ed allievi attori.
 “Essere teatro”.
Termine, questo, che sulle nostre pagine  non smette di ricorrere e che già da anni ci porta a condividere piccoli passi di un percorso che “diviene”, istante dopo istante, conducendo attraverso lo studio e la ricerca di un teatro che nell’essenzialità del suo linguaggio e nella centralità del lavoro dell’attore, trova profondissime radici e sempre nuove occasioni di confronto.
 E di crescita.
Studio e ricerca mai vissuti come semplice episodio  o facile nozionismo, ma sempre condivisi quali occasione di nuova dialettica tra docenti e allievi.
Né mai la “scena” è assurta a traguardo comunque dovuto.
Ambito, sì.
Non dovuto.
 Ed è con la finalità di un palcoscenico da vivere, che le Officine Teatrali avvertono l'esigenza di costruire una nuova opportunità di incontro intorno al teatro.
E pollina nuovamente un “campus” ove si condividono pensieri, gesti, parole; un evento ove prendano forma la voglia di coniugare lo studio e la ricerca di propri codici teatrali, in simbiosi con la necessità di vivere una profonda e completa esperienza di palcoscenico.
E prende corpo l’immagine di un fiume che lentamente scorre a valle nutrendosi delle acque di mille torrenti che fluttuando tra anse e gomiti che improvvisamente si svelano, cercano una via per essere mare.
 Così il nostro teatro.
E’ un lavoro articolato in più fasi, nessuna indipendente ma ognuna confluente nelle altre, che si muove dalle basi della tecnica del lavoro dell’attore per addentrarsi tra le più sottili maglie di un’analisi drammaturgica, testuale e gestuale, per riscoprire la valenza di ogni “parola” e di ogni “gesto” nell’incessante evoluzione di un “pensiero”
E non è casuale che il testo, “L’Officina di Eschilo”, una novità assoluta di Nini Ferrara, per la sua struttura drammaturgica e per la sua cifra linguistica, virando dal comico al drammatico, dalla maschera al coro, divenga strumento di un teatro che si apre a tutte eterogenee soluzioni di messa in scena che scaturiranno dalla stessa interazione tra gli allievi del workshop.
Con la leggerezza di un gioco.
Con la leggerezza di un’idea.
 Il corso intensivo si concluderà la sera del 29 agosto, con una prima realizzazione in palcoscenico della drammaturgia.
 La messa in scena de “l’Officina di Eschilo”, così come la rappresentazione finale del workshop del 2007, sarà un evento inscindibile dal workshop, dal contesto del teatro in pietra rosa, e dalle scelte artistiche ed interpretative maturate in seno al workshop stesso.
Il workshop è riservato ad un numero massimo di venti allievi.
 Le lezioni si svolgeranno in fascia oraria mattutina e pomeridiana secondo un calendario che sarà opportunamente comunicato ai singoli allievi ammessi.
Le giornate del workshop si svilupperanno in due principali fasi di lavoro.
La prima fase si articolerà in due sessioni di lavoro:
-      la prima sessione incentrata  sullo studio tecnico del lavoro dell’attore (dalla respirazione al movimento; dal rapporto col corpo e con lo spazio, al coro);
-      la seconda sessione, in palcoscenico, procederà da prove di improvvisazione, allo studio interpretativo dei personaggi.
La seconda fase - alla prima contestuale - condurrà alla realizzazione scenica, in forma di studio, de “l’Officina di Eschilo”.
 
Per informazioni scrivere a workshop@officineteatrali.net o tel al +39.329.3255137



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl