Concluse con successo le "Verghiane"

Dopo quattro giorni di recite, si sono concluse le "Rappresentazioni

04/ott/2004 22.59.48 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CONCLUSE CON SUCCESSO LE RAPPRESENTAZIONI VERGHIANE

Dopo quattro giorni di recite, si sono concluse le “Rappresentazioni
verghiane”.
Vizzini ha accolto con calore l’iniziativa del Teatro Skenè di portare in
scena, da domenica 26 fino a mercoledì 29 settembre, “La lupa” di Giovanni
Verga.
Lo spettacolo inserito nel cartellone di “Estate in Provincia 2004” -
rassegna organizzata dalla Provincia e dall’Azienda Provinciale Turismo di
Catania - ha segnato il ritorno di queste manifestazioni a Vizzini dove
sono nate tanti anni fa, prima di essere trapiantate a Catania. Partner
nella realizzazione della rappresentazione è stato il Comune di Vizzini.
Soddisfatto il direttore artistico Giovanni Ielo che nel tracciare un
bilancio di questa “quattro giorni” ha espresso ancora una volta l’auspicio
che “il ritorno di Giovanni Verga tra i vicoli della sua Vizzini non resti
un episodio isolato, ma possa segnare il rinsaldarsi di un legame tra lo
scrittore ed i suoi luoghi”.
Legame che diventa palpabile passeggiando per le vie di Vizzini tante volte
descritte da Verga.
Un suggestivo alternarsi di preziose architetture e vicoli nudi che si
affacciano, improvvisamente, su semplici cortili ben curati o su panorami
mozzafiato della campagna circostante lasciando stupefatti, suscitando la
stessa emozione con cui lo sguardo di uno spettatore accompagna il sipario,
mentre questo si apre sulla scena.
Palcoscenico de “La lupa” è stato il quartiere Fontana. “Un sito molto
importante per Vizzini che prende il nome dalla fonte che qui ha il suo
sbocco - ha spiegato il Sindaco Vito Cortese - Da qui passavano i nostri avi
con muli e cavalli fermandosi per abbeverare gli animali, portando un carico
di sogni e delusioni. Con iniziative come quella del Teatro Skenè vogliamo
dimostrare che pur essendo il paese di Verga non siamo il “paese dei vinti”.
La novella verghiana, grazie all’adattamento e alle integrazioni al testo
curate da Giovanni Ielo, si è trasformata in un bel testo teatrale
interpretato con intensità da Alice Ferito (la gnà Pina) e Orazio Alba
(Nanni Lasca), sottolineato dalle musiche originali di Carmelo Salemi
interpretate da Roberto Fuzio e Stefania Lombardo e dalle coreografie
ideate, e portate in scena, da Dino Platania e Sonia Musso.

Vizzini 30 settembre 2004

Ufficio stampa
Stefania Pilato 338 2343355 stefaniapilato@hotmail.com
Francesco Micalizzi 339 2878013 fmicalizzi@hotmail.com

TEATRO SKENÈ
Via Roma, 27 - 95049 Vizzini (Ct) - Telefono 0933966323 - fax 0933965877 -
cell. 3393970465
www.teatroskene.org info@teatroskene.org


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl