L'orecchio di Beethoven il 22 settembre a Torino per MITO

18/set/2009 13.50.30 Verena A. Merli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

MITO SettembreMusica

Torino, Conservatorio Giuseppe Verdi

Martedì 22.IX.09, ore 21

 

L’orecchio di Beethoven

 

Testo e voce narrante di Massimiliano Finazzer Flory

Musiche di Ludwig van Beethoven dai Quartetti per archi

op. 18 n. 4 in do minore, I movimento

op. 59 n. 2 in mi minore, III movimento

op. 131 in do diesis minore, I movimento

op. 130 in si bemolle maggiore, IV movimento

Inno alla Gioia (trascrizione) dalla Nona Sinfonia

 

interpretate da:

Fulvio Liviabella violino

Rodolfo Cibin violino

Giorgio Baiocco viola

Marco Radaelli violoncello

 

 

“Senza Beethoven saremmo tutti un po’ più sordi” spiega Massimiliano Finazzer Flory, autore e interprete de L’orecchio di Beethoven, in scena – nel contesto di MITO - al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino martedì 22 settembre alle ore 21.

 

“Questo spettacolo è dedicato al tema dell’ascolto, perché Beethoven – pur nella sordità che lo afflisse – ci ha aperto ad un nuovo livello di ascolto. Perché parla di noi, della nostra patria che si chiama Europa e le offre il destino di essere comunità di fratelli. Perché la musica è un linguaggio universale che rappresenta l’essenza del rapporto tra l’arte e la vita. Per Beethoven tutta la vita va sacrificata al sublime e per questa via deve diventare tempio dell’arte”.

Ad accompagnare Finazzer Flory, il Quartetto di Archi composto da Fulvio Liviabella (violino), Rodolfo Cibin (violino), Giorgio Baiocco (viola) e Marco Radaelli (violoncello)

Eseguirà una selezione dai Quartetti per archi di Beethoven e una trascrizione dell’Inno alla gioia.

 

 

Per informazioni: www.mitosettembremusica.it

 

 

Massimiliano Finazzer Flory, autore e interprete teatrale, oltre che saggista ed editorialista, è stato curatore di rassegne culturali su tutto il territorio nazionale ed ideatore di nuovi format imperniati sul rapporto tra letteratura, filosofia, teatro, arte e musica, nei quali divulgazione e riflessione sono coniugate in nuovi modi di trasmissione del sapere e piacere dell’ascolto. Dal 30 ottobre 2008 è Assessore alla Cultura del Comune di Milano.

Come regista e attore ha portato in scena In viaggio con Virgilio, il racconto dell’Eneide presso i più importanti siti culturali del Paese, L’altro viaggio di Rainer Maria Rilke, dedicato a uno dei più grandi poeti del Novecento, Lo specchio di Borges e l’ultimo lavoro teatrale, L’orecchio di Beethoven.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl