PAURAEDESIDERIO a Roma, 10-15 novembre 2009

Dal 10 al 15 novembre, al Teatro San Genesio in via Podgora 1, verrà presentato lo spettacolo con il quale la compagnia milanese Scimmie Nude ha solcato i palcoscenici più interessanti del teatro di sperimentazione italiano.

09/nov/2009 12.30.50 Francesca Audisio - Associazione C. Scimmie Nude Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PAURAEDESIDERIO A ROMA,

DAL 10 AL 15 NOVEMBRE 2009

 

Roma, 9 novembre 2009 – Dopo il successo ottenuto alla Stagione Sperimentale Europea 2009 e al Napoli Teatro Festival Italia, pauraedesiderio arriva finalmente a Roma. Dal 10 al 15 novembre, al Teatro San Genesio in via Podgora 1, verrà presentato lo spettacolo con il quale la compagnia milanese Scimmie Nude ha solcato i palcoscenici più interessanti del teatro di sperimentazione italiano.

 

Lo spettacolo di Gaddo Bagnoli, testo e musiche originali, definito come un esempio di New Antropology da Ugo Ronfani, è un progetto originale dove al testo si sostituisce una “personale” scrittura di scena.

Ogni elemento che abbia un riferimento narrativo o psicologico è stato eliminato dalla scena: una scatola bianca racchiude tutti i contenuti del lavoro. In questo spazio astratto i tre attori, identificati con i tre colori primari, si muovono intrecciando situazioni e accadimenti. Ogni colore ha un preciso significato legato all’interiorità dell’attore: rosso di carne, di sangue e di passione; giallo occhio della mente, pensiero di pensiero; blu profondo mare, intima paura di amare. Gli unici oggetti di scena che legano e collegano le azioni degli attori sono una corda, una palla rossa e un vaso da notte.

 

PAURAEDESIDERIO non si può raccontare, perché non c’è una storia, ma un filo rosso che intesse una trama che nasce nella coscienza di ognuno. Il concetto è che ogni spettatore costruisce da solo la sua storia personale, grazie alle proiezioni della sua sensibilità e all’affiorare degli archetipi inconsci. Un caos organizzato dominato da istinti perversi e morbosi e da una razionalità deviata a causa dell’esperienza umana: illusoria, virtuale, continuamente avvinta dal giudizio e dal pensiero castrante di dover prevalere, di farsi “vedere”, in qualunque modo, dagli altri.

 

Le immagini che si susseguono, come un flusso inesorabile e ineluttabile, conducono gli attori in situazioni cangianti alle quali reagiscono trasformandosi in animali, madri e padri, amanti, bambini, soldati. Tutti questi ruoli fittizi, rappresentano i mostri che portiamo dentro. Il ‘Fare’ e il ‘Dire’ degli attori trova origine nell’abisso della loro interiorità più segreta, in quel buco nero pieno di paure e desideri che c’è in ognuno di noi.

 

 “Le figure che appaiono sono figure “cangianti” che grazie alla logica incoerente del sogno e della proiezione inconscia, sfumano l’una nell’altra, si trasformano in continuazione cambiando età, ruolo, e carattere. – racconta Gaddo Bagnoli - Queste figure sfumate, che solo a tratti  si possono riconoscere chiaramente, rappresentano l’informe umanità, piena d’amore e di canti soffocati, ma immersa nella violenza, fisica e psicologica, che noi tutti accettiamo perché normalizzata dalla quotidiana globalizzazione del modo in cui la subiamo.”

 

Un teatro d’indagine sull’uomo, che attraverso immagini crude e reali, ci porta a riflettere su cosa siamo diventati.

 

 

PAURAEDESIDERIO – Scimmie Nude

Uno spettacolo di Gaddo Bagnoli

Organizzazione generale: Francesca Audisio

Con Claudia Franceschetti, Andrea Magnelli e Marco Olivieri

Musiche: Sebastiano Bon e Francesco Canavese

Una produzione di Federica Maria Bianchi

 

 

Francesca Audisio

Associazione Culturale Scimmie Nude

Sede organizzativa - Piazza Perego 11, 20100, Milano

Sede legale - Via D'Annunzio 22, 20016, Pero (MI)

p.iva 03791560968

tel. 333-5223569

www.scimmienude.com

info@scimmienude.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl