Inaugura il Teatro Ridotto Dell'Angelo SCHIAFFI, SCHERZI E CUORI INFRANTI

Inaugura il Teatro Ridotto Dell'Angelo SCHIAFFI, SCHERZI E CUORI INFRANTI Il Teatro dell'Angelo e l'Associazione Culturale Animari sono lieti di presentare SCHIAFFI, SCHERZI E CUORI INFRANTI, Teatro in 7 pezzi, mini-stagione che, dal 14 novembre, dà il via all'inaugurazione del RIDOTTO DEL TEATRO DELL'ANGELO.

09/nov/2009 13.17.53 Mas Massi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Teatro dell’Angelo e l’Associazione Culturale Animari sono lieti di presentare SCHIAFFI, SCHERZI E CUORI INFRANTI, Teatro in 7 pezzi, mini-stagione che, dal 14 novembre, dà il via all’inaugurazione del RIDOTTO DEL TEATRO DELL’ANGELO.          

 La rassegna teatrale si propone uno sguardo multisfaccettato per stili e generi, ma col comune denominatore drammaturgico della contemporaneità. Una contemporaneità fortemente voluta e cercata, e coraggiosamente frammista di pièce italiane e straniere, consacrate e “profane”, note e inedite.
Sette proposte di qualità, che sono un invito a un teatro essenziale, un teatro d’attore, scarno di orpelli, ma che esplora quelle che per gli ideatori della rassegna sono oggi, anno 2009, le specificità che fanno sopravvivere il teatro: la capacità evocativa, la sua potenzialità mai sopita di creare un mondo parallelo e attraverso questo innescare un contatto sincero, irripetibile, tra attore e spettatore; e, non ultimo, il risalto di fondo della drammaturgia, quale valore aprioristico di quel contatto, come senso, che quel contatto non nega, ma ci restituisce, intensificandolo.
Si comincia sabato 14 novembre con Il fazzoletto di Dostoevskij, il suggestivo monologo di Giuseppe Manfridi, portato in scena da Paolo Pollio nel ruolo di Pavel Petrovic e improntato a una ricerca sul lavoro fisico, coadiuvata dalla regista Anastasia Costantini.
Seguono tre serate con L’occasione d’oro, testo che Alan Bennett firmava negli anni Ottanta per la televisione; lo interpreta e dirige Antonella Civale, animando in un “monologo a più voci” i personaggi che sfilano nell’immaginazione di Leslie, attrice alle prese con le proprie disillusioni.
E’ poi la volta del mondo immaginario di Anna Cappelli, la fragile ragazza di provincia tratteggiata in questa sua ultima opera dell’’86, da Annibale Ruccello; protagonista della delirante perversione che soffonde la vicenda di Anna è Olimpia Alvino, diretta da Geppi Di Stasio.
Il 7 dicembre si avvicenda T: Tralasciando Godo, la tragicomica storia di due spermatozoi in irrequieta attesa di nascere, scritta e diretta da Aniello Nigro in omaggio al teatro dell’assurdo e con le attrici Borini, Carrisi e Maiorino e la partecipazione straordinaria di Aldo De Martino.
Due serate, a seguire, con Episcopus di Paolo Puppa, per la regia di Pasquale De Cristofaro; l’attore Antonello De Rosa incarna l’amarezza esistenziale dell’inetto Giovanni Episcopo d’annunziano, liberamente rielaborato da Puppa in voce monologante.
Arriviamo a Brigantesse, pièce scritta e diretta per l’occasione ammoffettica da Eduardo Ricciardelli, che si avvale delle quattro interpreti femminili Britti, Grassa, Umile e Zuccaro e mette in scena un lavoro stilisticamente rievocativo della commedia dell’arte.
Chiude la rassegna, sabato 19 dicembre, La sceneggiata, monologo brillante di Lilli Maria Trizio trasposto nel dialetto partenopeo dalla sua interprete Iaia Corcione;  
 
 
 
Stagione autunnale
Dal 14 novembre al 19 dicembre 2009
 
 
 
 
Sabato 14 novembre ore 21
 
IL FAZZOLETTO DI DOSTOEVSKIJ
 
di Giuseppe Manfridi
con Paolo Pollio
regia Anastasia Costantini
 
 
 
Venerdì 20, sabato 21 novembre ore 21
domenica 22 novembre ore 17.30
 
L’OCCASIONE D’ORO
 
di Alan Bennett
con Antonella Civale
regia Antonella Civale
 
 
 
 
Sabato 28 novembre ore 21
domenica 29 novembre ore 17.30
 
ANNA CAPPELLI
 
di Annibale Ruccello
con Olimpia Alvino
regia Geppi Di Stasio
 
 
 
 
Sabato 5 dicembre ore 21
 
T: TRALASCIANDO GODO
 
di Aniello Nigro
con Luisa Borini, Cristina Carrisi,
Monica Maiorino
e la partecipazione straordinaria di
Aldo De Martino
regia Aniello Nigro  
 
 
 
 
 
Venerdì 11, sabato 12 dicembre ore 21
 
EPISCOPUS
 
di Paolo Puppa
con Antonello De Rosa
regia Pasquale De Cristofaro
 
 
 
Venerdì 18 dicembre ore 21
 
BRIGANTESSE
 
di Eduardo Ricciardelli
con Antonella Britti,
Barbara Umile, Eduardo Ricciardelli
regia Eduardo Ricciardelli
 
 
 
 
Sabato 19 dicembre ore 21
 
NAPOLI... PUNTO E VIRGOLA
 
di Iaia Corcione
con Iaia Corcione
regia Iaia Corcione
 
 
 
RIDOTTO DEL TEATRO DELL’ANGELO, via Simone de Saint Bon 19, Roma.
Info: www.teatrodellangelo.it
    www.compagnia-animari.it
prenotazioni: 0637513571
                        0637514258
 
 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl