Invito Inaugurazione Galleria Tannaz - Sabato 19 dicembre 2009

Invito Inaugurazione Galleria Tannaz - Sabato 19 dicembre 2009 Incipit Caterina Arcuri, Fabio Cresci, Giulio De Mitri, Massimo Innocenti, Francesco Landucci, Mauro Manetti, Walter Puppo, Addo L. Trinci inaugurazione: sabato 19 dicembre 2009 ore 18.00 sede espositiva: Galleria Tannaz - Via dell'oche, 9 - 11/r - 50122 Firenze date: 19 dicembre 2009 - 20 febbraio 2010 orario: da martedì a sabato ore 10 -13, 16 -20 Galleria Tannaz ha l'obiettivo di divenire "luogo di cultura" e sede espositiva, in linea con le tendenze europee sull'arte contemporanea, e di aprire uno spiraglio sull'arte e la cultura a Firenze.

09/dic/2009 23.24.30 Galleria Tannaz Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Incipit

Caterina Arcuri, Fabio Cresci, Giulio De Mitri, Massimo Innocenti,

Francesco Landucci, Mauro Manetti, Walter Puppo, Addo L. Trinci

 

inaugurazione: sabato 19 dicembre 2009 ore 18.00

sede espositiva: Galleria Tannaz - Via dell’oche, 9 – 11/r  - 50122 Firenze

date: 19 dicembre 2009 – 20 febbraio 2010

orario: da martedì a sabato ore 10 -13, 16 -20

 

 

 

Galleria Tannaz ha l’obiettivo di divenire “luogo di cultura” e sede espositiva, in linea con le tendenze europee sull’arte contemporanea, e di aprire uno spiraglio sull’arte e la cultura a Firenze. La nuova galleria d’arte presenta una interessante iniziativa culturale e realizza una commistione significativa fra otto artisti dell’arte contemporanea. La rassegna, significativamente intitolata incipit, vede riuniti i lavori di Caterina Arcuri, Fabio Cresci, Giulio De Mitri, Massimo Innocenti, Francesco Landucci, Mauro Manetti, Walter Puppo, Addo L. Trinci, a cura di Angela Sanna. Le opere cercano, toccano, indagano la dimensione dell'inizio, ricongiungendosi naturalmente nella loro diversità e manifestandosi come parte simbolica di un tutt'uno universale al cui equilibrio e alla cui complessità concorrono la più elementare delle particelle, il più semplice dei gesti, il più remoto dei pensieri.

Le opere degli otto artisti formano un insieme dove, attraverso indagini diversificate, espresse in linguaggi altrettanto differenti, l'incipit, spogliandosi della sua definizione di parola iniziale o di attacco del racconto, esprime un cominciamento lato sensu oltre precise coordinate di tempo e spazio. Un insieme all'interno del quale le sinergie non devono assecondare principi estetici, affinità tecniche, armonie cromatiche, ma sperimentare l'unione e il contrasto di diverse visioni dell'inizio, scaturite da una sensibilità e da una riflessione sì personali ma non meramente autobiografiche, tanto che memoria, natura, figure archetipe, spiritualità, ne costituiscono alcuni dei temi ispiratori.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl