vacanze culturali tra arte e storia

vacanze culturali tra arte e storia Sempre più persone rifuggono le vacanze classiche: spiaggia e ombrellone, tour faticosi e incalzanti dove non si riesce a gustare con calma la bellezza del luogo o dei monumenti, dove non c'è tempo per ascoltare, approfondire, discutere, confrontarsi con una guida, un esperto, per capire meglio cosa si sta vedendo e vivendo.

01/apr/2010 18.23.59 Borgo Creativo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sempre più persone rifuggono le vacanze classiche: spiaggia e ombrellone, tour faticosi e incalzanti dove non si riesce a gustare con calma la bellezza del luogo o dei monumenti, dove non c’è tempo per ascoltare, approfondire, discutere, confrontarsi con una guida, un esperto, per capire meglio cosa si sta vedendo e vivendo.

Contemporaneamente un numero sempre maggiore di persone si avvicina con entusiasmo alle arti, alla filosofia, alla storia, alla poesia e alla letteratura, all'approfondimento culturale in genere, con uno sguardo sul mondo contemporaneo più attento. Molti altri seguono con passione alcuni studiosi, gli esperti di vari argomenti, ad esempio nei numerosi festival del sapere e della cultura organizzati nelle varie città italiane. Li ritengono veri e propri maestri e riferimenti, mentre vogliono distinguersi grazie a percorsi alternativi, alle letture e allo studio.

Le Vacanze Intelligenti sono vacanze culturali, ideali per chi non si accontenta, per chi cerca una vacanza nuova, originale, profonda, diversa dai soliti schemi e percorsi. Sono organizzate in località turistiche ricche di storia, di tradizioni culturali oltre che naturalmente di tesori enogastronomici: ad esempio Sirmione sul Lago di Garda, Suvereto nella Val di Cornia, Portovenere sulla incantevole riviera Ligure. Un relatore di spicco tiene una serie di lezioni privilegiando il taglio divulgativo, la facilità di comprensione, con uno stile molto accessibile.

Una lezione in tarda mattina e una nel tardo pomeriggio, in modo da assecondare i ritmi delle vacanze, per dare la possibilità ai partecipanti di godere anche delle bellezze locali, di affiancare al percorso formativo e culturale quello di relax e sosta rigenerante. I prossimi eventi includono le scienze cognitive con Roberto Casati che guiderà i partecipanti alla scoperta dell’ombra; Alessandro Barbero illustrerà invece il ruolo importante che hanno avuto le grandi battaglie della storia nell’economia del tempo. E infine il famoso filosofo Umberto Galimberti racconterà il tramonto della cultura occidentale, partendo dalle radici greche della nostra identità fino alla degenerazione contemporanea della cosiddetta età della tecnica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl