Redazionale - Terza puntata Napoli è... Il Giglio di Recale

Redazionale - Terza puntata Napoli è... Il Giglio di Recale Continua il successo in Tv per "Napoli è…" …una trasmissione della gente tra la gente Continua a fare ascolti la trasmissione "Napoli è…", una serie di reportage in onda tutti i giorni sul gruppo televisivo TV Campane 1 & 2 per la Sassi Production srl, un progetto ideato e curato da Pino Ecuba e Salvatore Piedimonte.

Allegati

29/set/2010 10.30.33 Gruppo Sassi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Continua il successo
in Tv per
“Napoli è…”
…una trasmissione della gente tra la gente



Continua a fare ascolti la trasmissione “Napoli è…”, una serie di
reportage in onda tutti i giorni sul gruppo televisivo TV Campane 1 & 2
per
la Sassi Production srl, un progetto ideato e curato da Pino Ecuba e
Salvatore Piedimonte.
Domenica 26 settembre alle ore 14.30 è andata in onda, e in replica tutti
i giorni, la terza puntata dedicata interamente al Giglio di Recale:
“Napoli è… Il Giglio di Recale.”
Il Giglio di Recale è un evento che si tiene ormai da più di un secolo in
onore del Santo Protettore Antimo, Martire e protettore dei recalesi. Pino
Ecuba e Salvatore Piedimonte hanno intervistato il sindaco di Recale dott.
Americo Porfidia, il parroco don Franco Catrame, il presidente del
comitato
“festa” rag. Vincenzo Torrente, unitamente al popolare colore pittoresco
dei partecipanti: dalla gente comune ai “collatori” - i preposti
all’alzata
del giglio - che al grido di “spalle ‘a sotto.sotto!”-“ o sott’ a so’, oh
iza!” la “paranza”, costituita in media da 120/140 persone, alza il
Giglio, dal peso di sessanta quintali, al ritmo della ormai tradizionale
unica e caratteristica “tarantella” recalese.

Il progetto “Napoli è…” �“ che si avvale del patrocinio dell’Ordine dei
giornalisti e dell’Asso stampa della Campania - nasce da una forte voglia
e
una tenace volontà da parte del Gruppo Sassi, gruppo sempre in prima linea
per la difesa della cultura e delle tradizioni campane, di valorizzare
tutti quelli che sono siti culturali, storici, artistici, religiosi,
ritenuti secondari.
«L’obiettivo principale della nostra trasmissione - afferma Salvatore
Piedimonte - è quello di creare un percorso di conoscenza e promozione
delle tradizioni, della cultura e dell’identità e memoria storica del
nostro territorio e nel contempo valorizzare quei siti culturali, storici,
artistici, religiosi, che ritenuti minori o secondari sono tralasciati
dalle organizzazioni sia turistiche sia governative e spesso vengono anche
derisi dalla mancanza di sviluppo.».
«Il progetto della nostra trasmissione - dice Pino Ecuba che è anche il
regista �“ si snoda in due fasi essenziali, la prima è quella di seguire un
itinerario “Mariano” cosa che stiamo già facendo attraverso dei reportage.
La seconda è che si vuole accompagnare tale itinerario con una presenza
più
capillare sul territorio, dando ampio spazio agli “imprevisti” facendoli
diventare “Extra” per esempio, i nostri inviati, prendendo contatti per
una
festività appartenente sempre al ciclo Mariano hanno scoperto una tomba di
cristallo del 1600 nel centro storico cittadino con annesso monaco
mummificato, e lì è partito subito un nuovo reportage sul mistero del
“Munaciello”».
Meravigliosa la sigla finale “Napule è” interpretata dal grandissimo Mario
Maglione.

Storia? Tradizioni? Cultura? Conosci la tua Campania e vuoi portarla in
Tv? …
Contatta la nostra redazione Napoli è… - napoli@grupposassi.it �“
389-1530187

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl