OMAGGIO A MINA

presenta "Progetto Mina70" omaggio alla più grande interprete della musica italiana Giorgia Bassano live 21 ottobre 2010 - Micca Club 26 ottobre e 18 novembre 2010 - Fonclea Confrontarsi con una delle voci più straordinarie della musica italiana non è un'impresa facile, soprattutto se si tratta di Mina.

19/ott/2010 15.49.18 Francesca Cellamare Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’associazione culturale Step Up!

presenta

“Progetto Mina70”
omaggio alla più grande interprete della musica italiana

 

Giorgia Bassano live

21 ottobre 2010 - Micca Club
 26 ottobre e 18 novembre 2010 - Fonclea

 

Confrontarsi con una delle voci più straordinarie della musica italiana non è un’impresa facile, soprattutto se si tratta di Mina. In occasione del settantesimo compleanno della “tigre di Cremona”, la cantante romana Giorgia Bassano, professionista con molti anni di esperienza tra teatro e musical, amante della musica italiana e appassionata di Mina sin da piccola, ha voluto omaggiare l’artista con una iniziativa che va ben oltre il semplice tributo di una cover band. “Progetto Mina70” è un viaggio emozionante che ripercorre le tappe fondamentali della lunghissima carriera della signora Mazzini,  attraverso esibizioni dal vivo che cercano di suscitare nel pubblico le stesse emozioni suscitate da Mina nei suoi live, di cui il pubblico non riesce più a godere da più di trent’anni.

 

L’intento della Bassano è proprio quello di restituire la grandezza di Mina con concerti che ne esaltino, oltre alla straordinaria estensione vocale e versatilità, passando dal pop al jazz, dal soul al blues, la scrittura autoriale e gli arrangiamenti, volutamente fedeli agli originali, dopo un attento lavoro di ricerca negli Archivi Rai. Anche per quanto riguarda i musicisti, Giorgia Bassano ha scelto professionisti entrati in contatto con la cantante cremonese, come il maestro Antonello Vannucchi che tutti ricordiamo nella mitica big band del Live ’72 o in trasmissioni televisive quali Studio 1 e Teatro 10.

Il progetto si compone di tre percorsi musicali che vedono tre differenti formazioni interpretare i titoli più rappresentativi di Mina e quelli più recenti, per offrire una panoramica a 360° della ricca discografia della strepitosa artista, dagli anni 60 ai giorni nostri.

  • Giorgia Bassano  e l’Orchestra  IALS Big Band diretta da Gianni Oddi e composta da ben 18 elementi (al pianoforte spicca la presenza di un musicista come Antonello Vannucchi).
    Le esibizioni propongono un repertorio che spazia dal ‘58 al ‘78 con brani come “Vorrei che fosse amore”, “Tintarella di Luna”, “Parole Parole Parole”, “Se c’è una cosa che mi fa impazzire”, eseguiti in modo straordinario recuperando gli arrangiamenti originali dei Maestri Ferrio e Canfora. Attraverso una formazione  così articolata, Giorgia Bassano vuole ricreare la magica atmosfera delle vecchie trasmissioni Rai, con le suggestioni che solo il suono di una orchestra riesce a dare.
  • I Vitamina, gruppo composto da 5 professionisti molto apprezzati nell’interland capitolino. I brani spaziano dal ’58 ai giorni nostri, compresi gli ultimi cd in uscita. Con questa band Giorgia Bassano propone un panoramica su tutta la carriera della signora Mazzini, dalla Mina esordiente di “Mille Bolle blu” e “Cubetti di Ghiaccio” al repertorio degli anni 70, tra cui “Ancora ancora ancora”, “Grande grande grande”, “Carne Viva” e “Io e Te”, per arrivare ad alcuni brani usciti tra il 2009 al 2010 che non sono stati mai eseguiti live dalla cantante settantenne. I Vitamina vogliono approfondire l’aspetto più “inedito” di Mina, quello meno noto ai più, scegliendo di suonare dal vivo quei brani che appartengono a una produzione ancora feconda della grande artista ma che il pubblico può apprezzare solo ascoltando un cd o la radio.
  • I ManiMina, duo acustico che pone l’attenzione su un repertorio più intimo, creando un contatto diretto con il pubblico attraverso l’esecuzione di brani dei grandi autori che hanno collaborato con Mina, reinterpretati dalla Bassano con profonda intensità su arrangiamenti interessanti del chitarrista Jacopo Solari.

 

Tre formazioni per tre serate durante le quali si potrà comprendere la passione di Giorgia Bassano e dei suoi musicisti per un’artista eterna come Mina, amata e imitata da generazioni di cantanti per la sua capacità vocale e la sua vivacità artistica.

Prima serata al Micca Club, il 21 ottobre, con le magiche note dell’Orchestra Ials Big Band. Si continua al Fonclea con due appuntamenti da non perdere: il 26 ottobre con i ManiMina e il 18 novembre con i Vitamina.

 

Ufficio stampa
Gianluca Montebelli 3336554876- gianlucamontebelli@yahoo.it
Francesca Cellamare 3473313926 - fcellamare@hotmail.com

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl