COMUNICATO STAMPA : LA FONDAZIONE LUCHINO VISCONTI e La MOSTRA di MORENO BONDI A VILLA LA COLOMBAIA VISCONTI DI ISCHIA

19/giu/2005 17.30.34 Carla Piro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

LUCHINO VISCONTI E MORENO BONDI: UN COMUNE DENOMINATORE “LA CADUTA DEGLI DEI”

Per le opere di MORENO BONDI si aprono ad Ischia i saloni della Villa La Colombaia, famosa residenza del regista Luchino Visconti. La mostra dal titolo “La caduta degli Dei” (dal 5 al 25 agosto 2005) è organizzata nel contesto della Rassegna ISCHIA COLORI, LUCI E MUSICA “5 Artisti nei pressi della pietra rossa - Sulle tracce di Auden, Visconti e Walton", dall’Associazione Ischia Prospettiva Arte, con il supporto della Fondazione Luchino Visconti.

L’artista toscano rivela la sua unicità e complessità con tele (dipinte ad olio secondo la tecnica caravaggesca di cui è esperto), al cui interno inserisce preziose sculture in marmo statuario di Carrara.

La realizzazione di opere che coniugano materiali e tecniche diversi (per il senso dello spazio, per competenze e cognizioni) presuppone completezza nella formazione, duttilità nel variare gli schemi progettuali ed i modelli compositivi, nonchè capacità esecutive differenti. L’impegno si rivela oneroso qualora l’artista (come in questo caso) non segua l’attuale consuetudine di affidare ad altri la lavorazione del marmo.

“Il connubio delle due arti, per noi inedito, -spiega Moreno Bondi- concettualmente appartiene alla grande eredità del Barocco. Si pensi alle chiese del ‘600, in cui le sculture berniniane incorniciano le grandi pale d’altare ed addirittura entrano nei quadri, fondendosi in un continuo rimando fra pittura e scultura. Ancora una volta il passato si afferma come fondamento e sostegno della modernità, la quale, mossa dall’ansia di autonomia e dalla pretesa di originalità, ha smarrito la propria identità, impoverendosi nel riproporre una sterile maniera di se stessa”.

Il mondo attuale, dunque, ha eluso il vincolo con la tradizione (ad Ischia rappresentata dalle caratteristiche rocce purpuree): ”l’espressione nei pressi della pietra rossa contenuta nel titolo della Rassegna -spiega il coordinatore Gabriele Perretta- è sintomatica della nostra condizione e posizione culturale contemporanea, a latere rispetto ad una storia che a noi non è dato vivere”.

Nondimeno gli uomini dell’epoca odierna possono rintracciare segni di antica memoria nelle immagini del regista, cui i luoghi ischitani erano familiari, oppure coglierne i riflessi nello specchio moderno delle opere di Moreno Bondi, che ripercorre a suo modo le tracce e le suggestioni dell’indimenticabile opera di Luchino Visconti. A lui lo accomuna la capacità di guardare con mente attuale al passato, stabilendo una relazione con il presente ed evidenziando il rapporto dialettico fra analisi della realtà ed il tempo della storia e del mito.

UFFICIO STAMPA FINES Carla Piro

carlapiro.fines@virgilio ..it

339 4047417

 


MORENO BONDI

La caduta degli Dei

 

Inaugurazione

Sabato 5 agosto  20,00

Fino al 25 agosto 2005

Ischia Villa La Colombaia Visconti

Via F.Calise 73

Forio d’Ischia, Ischia (Napoli)

Orario: 9,00-13,00; 15.00-19,00

 

Informazioni

www.morenobondi.it

morenobondi@virgilio.it

 

 

RASSEGNA ISCHIA COLORI, LUCI E; MUSICA

I EDIZIONE: 5 Artisti nei pressi della pietra rossa - Sulle tracce di Auden, Visconti e Walton

 

Associazione Ischia Prospettiva Arte

081 4971300

ischiaprospettivaarte@jumpy.it

www.forioforyou.it

 

Fondazione La Colombaia di Luchino Visconti

081 3332147

info@lacolombaia.org

http://www.colombaia.org


 

Note Biografiche

·        Moreno Bondi è nato a Carrara (MS) nel 1959

·        Dal 1987 al 1999 è Docente Titolare della Cattedra di Tecniche Pittoriche presso l         ’Accademia di Belle Arti di Carrara

·        Dal 1999 è Docente Titolare della Cattedra di Tecniche Pittoriche presso l’Accademia di Belle Arti di Roma

·        Dal 2005 è Docente Titolare del Master post lauream biennale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma.

·        Esperto delle tecniche della pittura ad olio del ‘500 e ‘600 (in particolare CARAVAGGIO), allo studio delle quali ha dedicato anni di ricerca universitaria, è stato consulente di Dario Fo per le scenografie e le mostre e consulente tecnico della Fondazione Correggio.

 

 

APPROFONDIMENTI CRITICI

Viviana Bucarelli, Marco Bussagli (Storico dell’Arte, Accademia di Belle Arti di Roma), Pasquale Chessa (giornalista, Vice Direttore di “Panorama”), Floriano De Santi: (Università della Sorbona, Consigliere di Stato, Direttore della Fondazione Mastroianni, già Segretario della Quadriennale), Egidio Maria Eleuteri (Storico dell’arte), Janus (Critico d’arte, giornalista), Antonio Paolucci (già Ministro per i Beni Culturali, Università’ di Firenze, Sovrintendente Beni Culturali della Toscana), Carla Piro, Massimiliano Sardina, Vittorio Sgarbi, Claudio Strinati (Sovrintendente del Polo Museale romano, Direttore di Palazzo Venezia), Bert Treffers (storico dell’arte dell’Istituto Olandese, esperto di Caravaggio)

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl