dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre

09/gen/2011 16.58.40 g.g Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma - 2 febbraio 2011 - 12 febbraio 2011

dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre

mostra fotografica di Paola Ghirotti

studio ghirotti gobesso

Via pomponazzi, 12 – 00192 Roma

japan@ghirottigobesso.com

http://www.facebook.com/pages/paola-ghirotti/111213692229850

Orari di apertura: lunedi', martedì, mercoledì, giovedì, domenica: ore 16,00-20,30 

dalle 20,30 alle 22,30 solo su invito

biglietti: ingresso libero

vernissage: 2 febbraio 2011, ore 17,30

autori: paola ghirotti

genere: fotografia, personale

 

COMUNICATO STAMPA

 

dal sol nascente al sol calante - ritorna la lepre

 

Il 2 febbraio per festeggiare l’inizio dell’anno della lepre

evidenziato sul calendario un Giappone Dettagli 詳細 per il 2011,

lo studio ghirotti gobesso presenta

 dal sol levante al sol calante - ritorna la lepre

mostra fotografica di Paola Ghirotti.

 

La mostra con immagini scattate in Giappone e Marocco

è un dialogo tra l’oriente e l’occidente.

Ad Oriente, in Giappone il sol levante: Amaterasu Omikami, la dea del sole, sovrana dell'olimpo mitologico giapponese da cui, ufficialmente fino al 1946, si è fatta risalire la stirpe imperiale

Ad Occidente, in Marocco il sol calante: Elios, il dio del sole, fratello di Selene, la luna e di Eos, l'aurora. Elios aveva il compito di portare la luce agli uomini, percorreva il cielo da Oriente ad Occidente a bordo di un cocchio d'oro trainato da quattro cavalli mentre il ritorno, da occidente ad oriente, a bordo di una nave d'oro. 

Secondo lo zodiaco cinese il 2 febbraio termina l’anno della tigre e si entra in quello della lepre (coniglio o gatto). Buddha, prima di lasciare la terra, chiamò a raccolta tutti gli animali, solo 12 andarono a salutarlo. Come premio decise di chiamare con i loro nomi le fasi lunari e renderli così immortali. Il primo ad arrivare fu il topo, seguito dal bufalo, poi fu la volta della tigre e della lepre. Il drago fu il quinto seguito dal serpente, settimo fu il cavallo, ottava la capra, nona la scimmia, seguita dal gallo, undicesimo il cane ed infine il maiale. Nell’astrologia cinese il segno della lepre (o gatto) rappresenta l’immortalità ed è considerato il segno più fortunato dell’oroscopo cinese.

 

Calendario un Giappone di Paola Ghirotti
Dettagli
詳細 per il 2011

I calendari della fotografa http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Ghirotti
sono diventati un punto di riferimento per chi è appassionato di fotografia e di Giappone.
E’ stato rileggendo un articolo di Umewaka Naohito, maestro di teatro noh,
che Paola ha scelto il dettaglio come tema per illustrare il calendario del 2011:
“I dettagli incorporano da sempre l’infinita varietà di elementi particolari che compongono il mondo del noh.
Un elenco veloce comprenderebbe convenzioni, mentalità,
senso comune, etichetta, il modo di muoversi nei camerini, l’uso delle stanze in cui ci si cambia d’abito, le forme di inchino, il modo di consegnare il compenso per la prestazione artistica, la condotta della data scuola, il modo di indossare i costumi: tutti elementi composti in una costruzione a tasselli da diversi dettagli.”

Il calendario, con il datario in giapponese, inglese e italiano,
ha evidenziate le festività del Giappone e le fasi lunari;
è stato ideato e curato dallo Studio Ghirotti Gobesso

che ha affidato le selezioni delle diapositive in 6x6 e 24x36
a image&color, la stampa è delle Grafiche Damiani di Bologna.

Dettagli per il 2011 è di 16 pagine di formato cm 33 x 48,
su carta Tatami white da 250 gr certificata FSC (Forest Stewardship Council),
in terza di copertina: il calendario del 2012.
Lo stampato è consegnato in una busta a sacco.
Prezzo: 17,50 euro + spese di spedizione.

http://www.damianieditore.it/catalogo.php?IDlibro=510&LANG=it

Copie del calendario saranno in vendita durante il periodo della mostra.

In occasione della Conferenza delle Parti della Convenzione sulla diversità biologica che si è tenuta a Nagoya, la vendita del calendario è servita per raccogliere fondi
per promuovere la conoscenza e la conservazione della biodiversità ornitologica negli ambienti fluviali, ed è anche per questo che durante tutta la sua realizzazione, si è cercato di tenere in massima considerazione quello che sarà un tema fondamentale dei prossimi anni: lo sviluppo sostenibile.

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma,
è membro dell’AISTUGIA.
Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone,
luogo di elezione della sua ricerca fotografica.
Nel 1995 ha pubblicato il libro  
un Giappone
ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario.  

Il 2 febbraio saremo felici di poter dividere con Voi questa serata di benvenuto, Vi aspettiamo.

Un grazie ad Grafique Alessandra Grossi

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl